ESERCITAZIONE "Italian Blade 2015 " ...la più grande esercitazione militare di elicotteri mai svolta in Europa




















di Valerio Perondi e David Bracci

Con un imponente quanto massiccio media day tenutosi lo scorso 2 luglio 2015 sull'aeroporto di Viterbo, si è conclusa , alla presenza del sottosegretario alla Difesa, Domenico Rossi e del capo di Stato Maggiore dell'Esercito, generale Danilo Errico, Italian Blade 2015, la più grande esercitazione militare di elicotteri mai svolta in Europa chiamata ITALIAN BLADE 2015. 

Stefano Duranti  -AAR.NET - 
Organizzata dall'European Defence Agency nell'ambito dell'Helicopter Training Program e coordinata dal comando aviazione Esercito di Viterbo presso il poligono di Monteromano, l'esercitazione ha coinvolto più di 30 elicotteri di Forze Aeree della Coalizione che hanno volato per oltre 600 ore, e circa 1200 militari appartenenti a 7 Nazioni, con lo scopo di incrementare il livello d'interoperabilità delle forze armate dei diversi paesi europei.

Italian Blade 2015, cui l'Italia ha partecipato con il contingente più numeroso rappresentato da assetti ed equipaggi dell'Aviazione dell'Esercito e della Marina Militare, è iniziata lo scorso 22 giugno e ha visto in azione i militari di Germania, Austria, Slovenia, Ungheria, Belgio e Repubblica Ceca.

David Bracci - AAR.NET -
I reparti interessati da Italian Blade, si sono preparati alle diverse tipologie di missioni, oggi considerate tra le più comuni e maggiormente richieste dai teatri operativi reali in cui le forze stesse sono impegnate.
Sulla base di Viterbo, sono stati basati quattro AB-412 austriaci, quattro A-109 belgi, tre Mi-24V cechi, quattro UH-1D un CH-53 e quattro NH-90 tedeschi, un Mi-17 ungherese, ed un Coigar sloveno.
Per quanto concerne l'assetto italiano, l'esercito ha partecipato con quattro A-129, due CH-47, quattro NH-90 e due AB-205; la Marina Militare invece con un solo EH-101.

Marco Salomone - AAR.NET - 
Italian Blade 2015 ha riprodotto uno scenario addestrativo mirato a coordinare gli assetti in funzione di una risposta militare ad una situazione di crisi internazionale di un paese in cui gli insorti, armati, creano una decisa e pericolosa attivitá di contrasto. 
Le Forze interessante dall’esercitazione hanno svolto missioni combinate di tipo CASEVAC - Casuality Evacuation - , CSAR - Combat Search and Resque - CAS - Close Air Support - Convoy Helicopter escori e MEDEVAC - medi al Evacuation -, per contenere e dare una risposta militare agli insorti .

Italian Blade 2015 è stata la giusta occasione per sperimentare le capacitá operative e di leadership dell'Esercito Italiano che nella circostanza ha dimostrato ampiamente di riuscire brillantemente  a coordinare le operazioni militari cooperando sinergicamente con gli altri assetti internazionali interessati nell'esercitazione.










Plauso dagli altri comandi stranieri partecipanti che rassicurano l'importanza dell'esercitazione che si spera trovi una seconda edizione il prossimo anno.


Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.