Il "Galileo Galilei" supporta il Toscana Endurace Life Style2015










di Valerio Perondi

Momenti di grande fervore ed entusiasmo hanno avvolto il "Galileo Galilei" di Pisa nei giorni del 21 e 22 agosto scorso, per lo straordinario traffico aereo generato dall'arrivo dei cavalli degli sceicchi arabi, partecipanti alla prima edizione del Toscana Endurance Lifestyle 2015, manifestazione ippica di considerevole rilievo mondiale che si è svolta all'ippodromo di San Rossore nell'ultimo weekend del mese.

Valerio Perondi - AAR.NET - 
A creare il connubio tra la Toscana Endurance Lifestyle 2015 ed il mondo dell'aviazione che maggiormente ci riguarda, è stato il protagonista dello straordinario volo: uno scintillante e maestoso Boeing 747-400 in configurazione "all-cargo", codificato A6-GGP ed appartenente alla Dubai Royal Air Wings - ossia la flotta Reale dello sceicco Mohammed bin Rashid Al Maktoum Emiro di Dubai -  che è giunto a Pisa al termine del breve volo da Rabat.

Ad accogliere il grande aereo sono stati gli uomini ed i tecnici di rampa della Toscana Aeroporti che in tempo record hanno gestito, non solo le operazioni di handling del Jumbo cargo e del suo carico di animali, ma anche del traffico straordinario di BBJ e di un Bae-146 della Cityjet giunti a Pisa per trasportare personale, fantini e stallieri.

Davide Della Santa - AAR.NET - 
Giorni di fuoco anche per gli spotters e gli appassionati di aviazione che per non perdere la grande occasione si sono dati appuntamento agli spotting point dell'aeroporto pisano sin dalle prime le primissime ore del pomeriggio, in cerca della giusta inquadratura per immortalare il nutrito traffico di aerei emiratini che, inequivocabilmente, hanno suscitato interesse.

"Chicca" della giornata, se così possiamo definirla, è stato il secondo Boeing 747-400 in configurazione VIP nei colori ufficiali della Dubai Royal Air Wing, codificato A6-MMM,  che nel tardo pomeriggio dello stesso giorno ha toccato il suolo pisano con a bordo il principe ereditario Sua Altezza lo Sceicco Hamdan bin Mohammed Al Maktoum, campione in carica dell'Endurance Lifestyle e partecipante all'edizione tutta italiana del 2015.

David Bracci - AAR.NET - 
I piazzali dell'aeroporto pisano si sono così popolati di aerei molto interessanti e piuttosto insoliti da vedere che seppur abbiano impegnato per tre giorni i parcheggi 21 e l'intera  rampa zero concessa per l'occasione dalla 46^ Brigata Aerea, non hanno in alcun modo rallentato o interferito con il regolare flusso di traffico aereo del Galileo Galilei.

L'aeroporto di Pisa, nel dare prova delle sue grandi potenzialità e competenze tecniche, conferma ancora una volta la sua importanza come "Gate Way" per la Toscana; le infrastrutture oggi ottimizzate e indubbiamente predisposte ad un adeguato piano di sviluppo e di ampliamento, sono in grado attualmente di supportare  qualsiasi tipo di traffico aereo: da quello low cost a quello di linea intercontinentale, così come il traffico merci e quello executive.
Per noi pisani ed appassionati di aviazione, tutto ciò non può essere altro che motivo di orgoglio.

Valerio Perondi - AAR.NET -






Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.