Air Dolimiti: Le novità del 2015 dell'italiana del gruppo Lufthansa
















di: Valerio Perondi, Francesco Palla e David Bracci

Air Dolomiti, la compagnia aerea regionale più comunemente nota come " l'italiana del gruppo Lufthansa", nel chiudere una stagione "summer 2014" con segnali più che positivi ed incoraggianti, segna una tappa importante della sua storia con la nomina del nuovo Presidente e CEO.
Dal 1° settembre 2014 infatti, il vettore italiano vede Joerg Eberaht assumere il comando della leadership della compagnia aerea, oggi reduce da un nuovo processo di upgrade generale. 

Personaggio di spicco del settore aeronautico, Joerg Eberaht vanta una grande esperienza non solo nel Gruppo Lufthansa, bensi nella stessa Air Dolimiti dove ha già rivestito il ruolo di Vice Presidente Commerciale Network e Marketing dal 2007 al 2010.
A far luce sulle nuove strategie commerciali e ad illustrarci le novità che saranno messe in atto con la nuova leadership, e' Cristina Silvestri, Corporate Communication & Marketing Director Press di Air Dolomiti che nel concederci una breve intervista, ci illustra a grandi linee i risultati ottenuti a chiusura di anno, nonchè i cambiamenti e gli obiettivi futuri che intende perseguire.

"Con la nuova gestione continuiamo a far crescere il nostro business model e continuiamo a proporre un servizio diversificato", afferma da subito Cristina Silvestri ; 
"Essere parte di un grande sistema come quello Lufthansa e mantenere allo stesso tempo il nostro brand ci permette di stimolare la domanda di un mercato locale che grazie alla nostra vicinanza e alla conoscenza del territorio italiano può essere soddisfatta.
Per i voli commercialmente gestiti da noi continuiamo a proporre tariffe competitive ma con un servizio a bordo di qualità (con quotidiani per tutte le classi, snack e vini di prestigiose cantine). Uno dei nostri punti di forza è avere una solida base operativa, con voli puntuali e regolari e una creatività che esalta lo stile italiano e mette sempre al primo posto il nostro passeggero".


Nonostante la crisi economica, la stagione estiva 2014 ormai conclusa, ha dato risultati positivi ed in linea con quelli del precedente anno, tuttavia, Air Dolomiti si avvia a chiudere il 2014 con circa 1,6 milioni di passeggeri trasportati ed un set load factor che si attesta al 65%.


Verso quali destinazioni ha volato Air Dolomiti per la Summer 2014? Tra queste ci sono state delle sorprese? Alcune rotte servite sono state più profittevoli ed i cui risultati ottenuti erano ben lontani dalle vostre aspettative ?

"Air Dolomiti ha introdotto nella Summer 2014 la tratta Milano Bergamo-Monaco attiva dallo scorso giugno e programmata inizialmente come stagionale. Grazie ai risultati incoraggianti abbiamo deciso di proseguire le operazioni con numerosi vantaggi per la catchment area bergamasca. A fianco di questa nuova tratta abbiamo continuato la nostra attività di offerta point to point e feeeder sull’hub di Monaco di Baviera e una parte dell’attività è stata dedicata ai collegamenti charter" . 

L'attività charter di Air Dolomiti è un servizio che si affianca a quello di linea prevalentemente svolto dal vettore, ciò nonostante, il livello del servizio stesso giudicato come eccellente, fa si che sia prediletto dai migliori Tour operator europei, squadre di calcio e Star Internazionali per i propri trasferimenti,

"Nonostante il charter non rappresenti il "core business" preferito dalla compagna, questo tipo di attivita' negli ultimi anni ha registrato ottimi risultati confermando Air Dolomiti, una delle migliori compagnie aeree charter di Italia" ci spiega Cristina Silvestri; " a giugno abbiamo coinvolto in un Open Day Charter più di 40 persone di 37 aziende diverse provenienti da Inghilterra, Germania, Israele, Francia, Spagna e naturalmente Italia." ci spiega Eberaht; "Abbiamo aperto le porte ai vari operatori charter per far conoscere i processi operativi interni e per rafforzare la posizione di Air Dolomiti come una delle compagnie aeree charter in Italia, con altissimi standard di qualità e puntualità. Uno degli obiettivi dell’open day è stato di creare e condividere future operazioni charter, sviluppando la possibilità di charter Incoming verso l’Italia dai paesi esteri"

Come si prospetta la Winter 2014/15?

"La Winter si sta mantenendo sugli stessi parametri dello scorso anno. Novità importante è stata l’inaugurazione lo scorso 8 dicembre del volo Bologna-Monaco di Baveria operato con il nostro codice di volo EN. E’ stato questo un segnale di ulteriore fiducia da parte della casa madre che ci ha affidato la gestione completa di una tratta storica"

Per quanto concerne invece la "summer 2015", al momento la leadership del vettore conferma che non ci sono novità rilevanti rispetto alla stagione estiva scorsa, nonostante ciò, viene al momento confermata ogni attività sullo scalo di Monaco di Baviera da e per i principali aeroporti italiani attualmente serviti da Air Dolomiti.

Cosa cambierà nel network di Air Dolomiti? Ci saranno delle rotte nuove ?
"Continueremo la nostra attività di feederaggio sull’hub di Monaco dai principali aeroporti italiani: da un paio di anni abbiamo modificato il nostro business model affiancando a questa storica attività anche le operazioni definite “own business” ovvero voli operati con il nostro codice di volo EN e sotto la nostra responsabilità commerciale. Da poco ci è stata affidata la Bologna-Monaco e confermata anche per la Winter la Milano Bergamo-Monaco", narra la dott.ssa Silvestri.

"L’incidenza dei nostri voli di nutrimento verso gli hub di Lufthansa (Monaco dai maggiori aeroporti italiani e Francoforte da Verona) rimane del 70%, mentre il restante 30% è rappresentato dai nostri collegamenti point to point. Questa strategia si è mostrata vincente perché è riuscita a stimolare un mercato non ancora esplorato: quello degli spostamenti point to point su un hub. Abbiamo raggiunto un target più leisure ma che desidera arrivare a destinazione senza dover affrontare altri lunghi spostamenti. Le nostre tariffe sono competitive ma la qualità del servizio e l’assistenza durante tutte le fasi del volo è garantita anche con la tariffa più bassa."

Per il 2015 la leadership prevede che la proporzione rimarrà pressoché invariata:, "continuiamo ad essere la compagnia italiana di Lufthansa e l’obiettivo è sempre quello di nutrire gli hub europei ma affiancando un’attività che controlliamo commercialmente e per la quale abbiamo più libertà di azione", conclude Cristina Silvestri.

Come sono articolati i piani tariffari, promozioni e frequent flyer?

"Da diversi anni proponiamo un piano tariffario innovativo per le tratte operate con il nostro codice di volo EN. Sui voli point to point (quindi Verona, Venezia, Bari, Bologna, Firenze e Milano Bergamo verso Monaco di Baviera e Verona-Francoforte) è possibile acquistare la tariffa a seconda delle proprie esigenze e scegliendo tra tre diverse proposte: Light che garantisce i servizi standard di qualità (servizio a bordo, quotidiani, bagaglio a mano), Plus che permette la partecipazione al programma di fidelizzazione M&M ed Emotion che garantisce il massimo comfort a bordo. Esclusa la tariffa base, entrambe garantiscono l’accumulo delle miglia con il programma di Lufthansa e dei partner Star Alliance", ci illustra Cristina Silvestri.

Come aeroporto e hub di riferimento rimane quello di Monaco di Baviera, sul quale Air Dolomiti è presente da molti anni e dove é divenuta la prima compagnia internazionale per i voli own business e si classifica al quarto posto dopo Lufthansa, Air Berlin e Condor. 

Questi dati confermano l’importanza del ruolo di Air Dolomiti quale vettore italiano di Lufthansa in grado di offrire un’ampia rete di collegamenti da e per i principali aeroporti italiani.
Questo risultato è la dimostrazione che il business model di Air Dolomiti, con la combinazione di attività feeder e point to point, funziona e "credo sia un forte segnale del ruolo che ricopriamo a Monaco. Allo scalo bavarese gli italiani sono la terza nazionalità presente dopo tedeschi e americani e questo deve far capire quanto sia importante il nostro mercato su questo aeroporto", prosegue la dott.ssa Silvestri.

Cosa riserva per la clientela Air Dolomiti nel periodo di Natale ? Ci saranno proposte di viaggio, offerte o rotte stagionali ?

"Non ci sono offerte particolari in termini di tariffe speciali se non la consueta proposta di tariffe a partire da € 34 one way tasse e supplementi inclusi. Nel periodo natalizio a Monaco si respira un’atmosfera magica con i mercatini di Natale e con Air Dolomiti è facile da raggiungere con una sola ora di volo dai maggiori aeroporti italiani".
Nel periodo natalizio, e più precisamente dal 18 dicembre al 7 gennaio, Air Dolomiti propone in volo i sapori pugliesi con la cucina di Peppe Zullo e i vini della cantina Ognissole.
Come ogni anno in questo periodo, i passeggeri possono assaporare in volo, i menù sfiziosi proposti per festeggiare questo momento e per esaltare ancora una volta le ricchezze del nostro territorio.

L'addio agli ATR vede adesso una flotta basata solo su ERJ Embraer: pensa che ciò abbia suscitato maggiore sicurezza, affidabilità e comfort per il cliente che sceglie si volare con Air Dolomiti?

"L’uscita degli ATR e la sostituzione con gli Embraer 195 ci permette di operare con una flotta molto più giovane, attualmente l’età media è di 3,5 anni, con un raddoppio della capacità e che ci permette di trasportare lo stesso numero di passeggeri".

Gli Embraer E195, sono aerei di ultimissima generazione che coniugano l’elevato comfort interno ad un basso impatto sull'ambiente sia in termini di consumi che di emissioni.
Velivoli decisamente più veloci, silenziosi e più confortevoli rispetto ai già datati ATR-72, la cui configurazione, scelta appositamente per poter ospitare a bordo 120 passeggeri, aumentano la produttività del 20% a vantaggio di una considerevole riduzione dei costi a passeggero, calcolata fino al 25% in meno.

Con una flotta di dieci velivoli Embraer 195, moderni, socuri e confortevoli per altro gestiti non piu' autonomamente, così come avveniva per gli ATR presso il centro manutenzione di Verona ma da Lufthansa City Line a Monaco, Air Dolomiti si prepara ad affrontare un nuovo anno con forte motivazione e con tutti i presupposti di riscuotere l'indiscusso successo nel soddisfare ogni attenzione verso il cliente.

Quali sono i servizi esclusivi riservati ai clienti?

"I servizi dipendono dalla tariffa acquistata: la Light (a partire da€34 one way, tasse incluse) che garantisce i servizi standard di qualità (servizio a bordo, quotidiani, bagaglio a mano), Plus che permette la partecipazione al programma di fidelizzazione M&M e Emotion che garantisce il massimo comfort a bordo. Esclusa la tariffa base entrambe garantiscono l’accumulo delle miglia con il programma di Lufthansa e dei partner Star Alliance.
A tutti i passeggeri viene garantito il servizio durante tutte le fasi del volo (prima, durante, dopo) e la cortesia e ospitalità del nostro servizio Settimocielo"
, ci spiega la Dott.ssa Silvestri.

Prerogativa indiscussa di Air Dolomiti è quella dell' ospitalità a bordo, elemento che ha contraddistinto da sempre la qualità del brand italo-tedesco, perchè considerato come il momento di contatto con i propri passeggeri e motivo d'incontro.
Inaugurato nel 1996 , "Settimocielo" è il marchio registrato che firma l'accoglienza a bordo degli aerei di Air Dolomiti.
Premiato a livello mondiale per l'innovazione e la qualità dello stile profuso, il servizio Settimocielo svolge un significarivo ruolo importante per la diffusione del gusto e dello stile italiano in Europa e nel mondo.
Seguendo il succedersi dei mesi e delle stagioni, attraverso i menù dedicati, Air Dolomiti offre al viaggiatore una grande varietà di menù studiati a seconda dei diversi momenti della giornata, dalla prima colazione alla cena all’insegna della creatività e della fantasia, basati su ingredienti tipici della nostra penisola.

Avete coniato un nuovo slogan per contraddistinguere il vostro brand ?

"Il nostro logo “voliamo con te” è la volontà di trasmettere la nostra vicinanza e familiarità al passeggero ma soprattutto comunicare il desiderio di essere accanto ai passeggeri, a comunicare con loro e a migliorare costantemente il nostro servizio per venire incontro alla loro esigente".

Da sempre la compagnia mette al centro il passeggero e lo slogan vuole trasmettere la volontà a migliorare sempre la qualitá dei servizi offerti.


























Si ringrazia l'Ufficio Stampa di Air Dolomiti per la gentile collaborazione e le autorizzazioni concesse alla realizzazione di questo report.

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.