martedì 29 novembre 2016

TURKISH AIRLINES sponsor di “Dalì Experience”

Eccellenza, viaggio e “un successo oltre i confini”: sono questi gli elementi che accomunano il protagonista dell’innovativa mostra “Dalì Experience” a Turkish Airlines. Da domani Bologna apre le porte a questo evento eccezionale dedicato alla potenza creativa di Salvador Dalì, genio creativo del surrealismo. 

Un vero e proprio viaggio interattivo, multimediale e multisensoriale tra circa 200 opere dell’artista catalano conosciuto e apprezzato in tutto il mondo. Ecco perché Turkish Airlines ha scelto di partecipare al progetto come Platinum Sponsor della mostra, organizzata da con-fine Art con il patrocinio del Comune di Bologna e il sostegno di QN Quotidiano Nazionale. La “Migliore Compagnia Aerea d’Europa” è costantemente impegnata in progetti di ampio respiro, che sostiene con delle partnership sia a livello internazionale che locale, come nel caso di “Dalì Experience”. L’obiettivo è quello di sposare iniziative che siano portatrici degli stessi valori riconosciuti a livello globale a Turkish Airlines, una Compagnia pluripremiata e dal successo planetario. 

“Essere Platinum Sponsor di questa importante mostra ci riempie d’orgoglio”, afferma Serhat Gok, General Manager Bologna di Turkish Airlines. “Siamo la Compagnia Aerea con il network di destinazioni più ampio del mondo, da sempre il nostro obiettivo è distinguerci in vari ambiti a livello internazionale, dalle arti allo sport per accrescere ancora di più la nostra brand awareness globale. Così come Salvador Dalì è un artista conosciuto e apprezzato in tutto il mondo, la vocazione della nostra compagnia è globale. Il mondo è il nostro orizzonte e il nostro ampio network di destinazioni continua a dimostrarlo. Così come l’arte di Dalì ha superato ogni confine e distanza geografica, Turkish Airlines mette in connessione il mondo, grazie ad un network di 292 destinazioni in oltre 117 Paesi tra cui spicca la nuova rotta su Seychelles e le prossime verso Zanzibar, Havana e Caracas”.

La mostra, in programma a Palazzo Belloni di Bologna da domani, 25 novembre, fino al 7 maggio 2017, rappresenta un appuntamento irrinunciabile per tutti coloro che amano l’artista surrealista spagnolo. Un’occasione unica per avvicinarsi alle sue opere con un innovativo percorso tra 200 capolavori, reso interattivo da animazioni 3D, proiezioni immersive e realtà aumentata, da condividere sui social network attraverso l’hashtag #daliexperience.

AIR NEW ZEALAND vincitrice del premio “Compagnia Aerea Dell’Anno”




AirlineRatings.com ha proclamato Air New Zealand vincitrice del premio “Compagnia Aerea Dell’Anno” per il quarto anno consecutivo. La compagnia aerea neozelandese è stata premiata per il suo rendimento finanziario, che ha battuto ogni record, per le sue premiate innovazioni sui voli, per la sua sicurezza operativa, per la sua leadership ambientale e per il livello di motivazione dei suoi dipendenti. Secondo il caporedattore di AirlineRatings.com Geoffrey Thomas, la compagnia aerea è risultata essere la numero uno in praticamente tutti i criteri di valutazione, segno evidente della sua eccellente performance. Oltre al premio “Compagnia Aerea Dell’Anno”, ad Air New Zealand è stato anche assegnato per la terza volta il riconoscimento “Miglior Premium Economy Class”.

AIRBUS, l'A350-1000 completa il suo primo volo

Il primo dei tre A350-1000 development aircraft - MSN059 - è decollato questa mattina per il volo inaugurale dall’aeroporto di Toulouse Blagnac, alle 10:42 ora locale, atterrando sempre a Toulouse Blagnac alle 15:00 ora locale, dopo aver completato con successo il suo primo volo, durato quattro ore e 18 minuti. L’equipaggio nel cockpit di questo volo era composto da: Hugues van der Stichel, Experimental Test Pilot; Frank Chapman, Experimental Test Pilot; Gérard Maisonneuve, Test-Flight Engineer. 

Inoltre, per il monitoraggio di tutti i parametri di test presso la Flight-Test-Instrumentation (FTI) station dietro il cockpit, erano presenti: Patrick du Ché, Head of Flight & Integration Tests; Emanuele Costanzo, Head of A350 Development Flight Tests; Stéphane Vaux, Flight-Test Engineer. Dotato dei nuovi motori Trent XWB-97 di Rolls-Royce, il velivolo ha attraverato il sud-ovest della Francia e durante il volo l’equipaggio ha esplorato aspetti riguardanti l’aircraft handling e il flight envelope. Il velivolo è stato accompagnato da un aeromobile che ha osservato e filmato le varie manovre. Il volo è stato monitorato da esperti on-ground in tempo reale tramite un collegamento diretto in telemetria.Fabrice Brégier, Airbus President and CEO, ha dichiarato: “Abbiamo visto il più moderno ed efficiente aeromobile passeggeri del mondo - l’A350-1000 - in azione per la prima volta, e presto si aggiungerà alla famiglia A350. I miei complimenti e i ringraziamenti vanno a tutti i team che hanno contribuito al volo di oggi”. Ha aggiunto: “Siamo altrettanto soddisfatti che molti clienti sono stati testimoni di questo importante traguardo oggi insieme a noi, qui dalla nostra sede a Tolosa”.

Approfittando dell’esperienza della campagna di test condotta per l’A350-900 (realizzata nel 2014), il programma di sviluppo dell’A350-1000 sarà più breve, meno di un anno per i tre velivoli. MSN059 sarà impegnato nel valutare le performance, inclusa l’esplorazione del flight envelope, handling qualities, loads e braking. Anche il secondo velivolo che volerà, MSN071, verrà utilizzato per la valutazione delle performance, con attenzione in particolare su braking, powerplant, systems and autopilot. Il terzo e ultimo aereo che volerà - MSN065 - sarà dotato di cabina e servirà a valutare i cabin and air systems. MSN065 effettuerà anche gli “early long flights” e i route-proving. La campagna si concluderà con la type certification, seguita dall’entrata in servizio nella seconda metà del 2017 con il primo operatore Qatar Airways, il più grande cliente dell’A350-1000 fino ad oggi, con 37 velivoli in ordine.

L’A350-1000 è l’ultimo membro della famiglia widebody Airbus A350 XWB. Oltre ad avere una fusoliera più lunga per ospitare 40 passeggeri in più rispetto all’A350-900, l’A350-1000 dispone anche di wing trailing-edge modificati, di un nuovo six-wheel main landing gear e di motori Rolls-Royce Trent XWB-97. L’A350-1000 incarna tutta l’efficienza nei consumi e il comfort della cabina ‘Airspace’ dell’A350-900 originale, ma con dimensioni maggiori, su misura per le rotte a lungo raggio più trafficate dei clienti. Fino ad oggi 11 clienti provenienti da cinque continenti hanno effettuato ordini per un totale di 195 A350-1000.

sabato 26 novembre 2016

AERONAUTICA MILITARE, doppio trasporto sanitario di urgenza per i C-130 J della 46ma Brigata Aerea

Un doppio Trasporto Sanitario d'urgenza è stato effettuato oggi da velivoli dell'Aeronautica Militare per trasportare un bambino ed un anziano in Imminente Pericolo di Vita (IPV).

Il primo è stato effettuato dall'aeroporto di Brindisi con un velivolo da trasporto C-130J dell'Aeronautica Militare con a bordo un cardiopatico di 63 anni che ha avuto necessità anche di attrezzature di sostegno che sono state imbarcate a bordo del C-130J. Una volta arrivato a Roma il paziente è stato trasportato all’Ospedale San Camillo di Roma.

La richiesta di trasporto aereo, resasi necessaria per assicurare al paziente immediate cure mediche specialistiche, è stata inviata dalla Prefettura di Lecce ed è successivamente pervenuta alla Sala Situazioni di Vertice del Comando Squadra Aerea dell'Aeronautica Militare che ha disposto il decollo immediato di un C-130J della 46^ Brigata Aerea di Pisa.
Il secondo trasporto sanitario è stato effettuato con un Falcon 50 del 31° Stormo di Ciampino per trasportare da Cagliari a Roma un bimbo di soli 2 giorni affetto da una grave occlusione intestinale. Per il trasporto, attivato dalla Prefettura di Cagliari e gestito dalla Sala Situazioni dell’Aeronautica Militare, è stato necessario l’utilizzo di una culla termica.
Il piccolo era accompagnato dal papà ed è stato assistito per tutta la durata del volo da personale medico ed infermieristico.
A Ciampino un'ambulanza aspettava il bambino per il successivo ricovero presso l'Ospedale pediatrico Bambin Gesù di Roma.
Missioni di questo tipo necessitano della massima tempestività e l'Aeronautica Militare, attraverso i suoi Reparti di volo, mette a disposizione mezzi ed equipaggi pronti a decollare 24 ore al giorno, 365 giorni l'anno, senza soluzione di continuità e in grado di operare in qualsiasi condizione meteorologica. La peculiare capacità dei mezzi dell'Aeronautica Militare di imbarcare equipe ed apparecchiature mediche e sanitarie specifiche, come ad esempio le culle termiche o addirittura le ambulanze, come nel caso dei velivoli della 46^ Brigata Aerea di Pisa, consente inoltre a pazienti e medici di raggiungere prontamente le strutture sanitarie più idonee ai loro bisogni viaggiando in completa sicurezza.

VIETNAM AIRLINES prende in consegna il 10° Dreamliner

Boeing e Vietnam Airlines hanno celebrato la consegna del 10° 787-9 Dreamliner della compagnia. “Vietnam Airlines è orgogliosa di accogliere il nostro 10° Boeing 787 Dreamliner, solo 16 mesi dopo che abbiamo preso in consegna il primo di questi nuovi aerei state-of-the-art”, ha detto Phan Xuan Duc, Executive Vice President of Vietnam Airlines. 

“Il 787 è una delle chiavi per i nostri piani di espansione della flotta, svolge un ruolo fondamentale che ci permette di offrire ai clienti una qualità di servizio a quattro stelle e di stabilire Vietnam Airlines tra i vettori leader in Asia”. La compagnia aerea ha preso in consegna il suo primo 787 Dreamliner nel luglio del 2015 e ha altri nove 787 in ordine. “Siamo onorati di consegnare il 10° 787 Dreamliner a Vietnam Airlines, sulla base dei nostri più di 20 anni di collaborazione per promuovere l’industria aeronautica del Vietnam”, ha dichiarato Dinesh Keskar, senior vice president, Asia Pacific & India Sales, Boeing Commercial Airplanes. “Il 787 Dreamliner ha permesso a Vietnam Airlines di operare con profitto rotte chiave come da Hanoi a Heathrow e da Ho Chi Minh a Sydney, fornendo ai propri clienti la migliore passenger experience disponibile”. Da quando è entrato in servizio nel 2011, il 787 ha trasportato più di 125 milioni di passeggeri su oltre 530 rotte in tutto il mondo, tra cui più di 120 nuove rotte non-stop rese possibili dalla sua efficienza.

AIR CALEDONIE prende in consegna il primo di 4 ATR-72 serie 600

Air Calédonie ha ricevuto oggi il primo di 4 velivoli ATR 72-600. Il velivolo ha 68 posti in configurazione all-economy e verrà utilizzato sul network domestico in Nuova Caledonia. Air Calédonie e ATR hanno iniziato una partnership di lungo termine nel 1986, quando il primo ATR 42 ha iniziato le operazioni per sviluppare i servizi tra le isole. 

Oggi, 30 anni dopo, con l’entrata in servizio del nuovo ATR 72-600, la compagnia aerea sostituirà gradualmente la flotta ATR esistente, aumentando la capacità e offrendo il massimo livello di comfort per i propri clienti. Samuel Hnepeune, CEO di Air Calédonie, ha dichiarato: “La consegna di oggi rappresenta un altro passo importante nella strategia della compagnia per costruire solide fondamenta per il futuro. La decisione di proseguire con ATR per le nostre operazioni tra le isole a corto raggio fa parte del piano di Air Calédonie per una flotta di velivoli più efficienti nei consumi e affidabili. L’eccezionale efficienza operativa degli ATR -600 series e il loro comfort li rendono la scelta giusta per la nostra compagnia aerea”.

“Siamo orgogliosi di sostenere Air Calédonie nella sua crescita”, ha detto Christian Scherer, CEO di ATR. “Con l’introduzione di questi moderni aerei della serie ATR -600, Air Calédonie, ancora una volta, dimostra la sua fiducia nel nostro prodotto che ha dimostrato di essere un riferimento per le compagnie aeree di tutto il mondo. Air Calédonie sta intraprendendo un cambiamento importante e siamo lieti di vedere che l’ATR 72-600 sta diventando parte integrante del successo della compagnia aerea”.

Il nuovo ATR 72-600 è previsto che effettuerà il suo primo servizio commerciale il 7 dicembre, con partenza da Magenta Airport verso Koné Airport in Nuova Caledonia, poi per condurre in media 26 voli andata e ritorno a settimana.

RYANAIR presenta la programmazione da Cagliari per l'estate 2017

Ryanair ha lanciato  la programmazione da Cagliari per l’estate 2017. Un’offerta di 20 rotte, incluse le 6 nuove per Barcellona Girona, Catania, Londra Luton, Madrid, Varsavia e Verona che saranno in vendita a partire da lunedì 28 novembre. Grazie a questa crescita viaggeranno 1,4 milioni di clienti all’anno, con Ryanair che incrementa il proprio traffico da Cagliari nel 2017 oltre il 20%. La programmazione estiva di Ryanair da Cagliari sarà caratterizzata da un numero maggiore di frequenze per le vacanze estive delle famiglie, da tariffe più basse grazie alla riduzione dei costi del carburante da parte della compagnia aerea e da una migliorata esperienza per il cliente conseguente alle implementazioni del terzo anno del programma “Always Getting Better” di Ryanair, ed offrirà: 6 nuove rotte; 9 rotte internazionali; 20 rotte in totale; 95 voli settimanali.

Ryanair continuerà a collegare Cagliari con le principali destinazioni d’affari, fra cui Bologna (giornaliero), Milano Bergamo (3 al giorno) e Roma Ciampino (9 a settimana), con orari migliorati e tariffe più basse, rendendo Ryanair la scelta ideale per i clienti italiani sia business sia leisure.

A Cagliari, John F. Alborante, Sales & Marketing Manager Italia di Ryanair, ha affermato: “Siamo lieti di lanciare la nostra programmazione per l’estate 2017 da Cagliari, che include 6 nuove rotte da Cagliari a Barcellona Girona, Catania, Londra Luton, Madrid, Varsavia e Verona, in vendita a partire da lunedì 28 novembre e che faranno viaggiare 1,4 milioni di clienti p.a. supportando 1.000 posti di lavoro in loco. I clienti Ryanair possono già iniziare a programmare le loro vacanze estive per il 2017 alle migliori tariffe, approfittando dell’ampliamento del network europeo: è questo il momento ideale per prenotare un volo con Ryanair alle tariffe più basse. Invitiamo tutti i clienti che vogliono prenotare le vacanze per l’estate 2017 a farlo ora sul sito Ryanair.com o con l’app per smartphone, dove potranno approfittare delle tariffe più basse per volare da e per Cagliari. Per festeggiare il lancio del nostro operativo estivo 2017 da Cagliari, abbiamo lanciato un’offerta per 100.000 posti del nostro network europeo a partire da soli €19,99, prenotabili fino alla mezzanotte di lunedì (28 novembre). Poiché i posti a questi fantastici prezzi bassi andranno a ruba velocemente, invitiamo i passeggeri ad accedere subito al sito www.ryanair.com per evitare di perderli”.

Gabor Pinna, Vice Presidente dell’Aeroporto di Cagliari ha commentato: “Siamo estremamente soddisfatti della prossima programmazione estiva, la quale conferma la nuova partnership tra Ryanair e l’aeroporto di Cagliari. La programmazione dell’estate 2017 comprende 9 rotte internazionali su un network totale di 20 destinazioni, il che equivale ad un incremento del 100% sulle rotte internazionali e di una crescita del 20% sui voli complessivi operati dal vettore irlandese da e per Cagliari. Questa nuova partnership porterà nel prossimo futuro ad una importante crescita del traffico nazionale e internazionale. Di conseguenza si avrà un forte impatto sui flussi turistici incoming e allo stesso tempo si consentirà ai residenti sardi una maggiore mobilità verso l’Italia e il resto d’Europa”.

EMIRATES AIRLINE, insieme al Dubai Miracle Garden, ha costruito la più grande installazione floreale al mondo

Una nuova meraviglia della botanica mette le radici nel cuore del più grande giardino floreale del mondo, a Dubai. Emirates Airline, insieme al Dubai Miracle Garden, ha costruito la più grande installazione floreale al mondo, un Emirates A380 a grandezza naturale coperto da più di 500.000 fiori freschi e piante. Una volta raggiunta la piena fioritura, la struttura dell’aereo raggiungerà un totale di 5 milioni di fiori e peserà oltre 100 tonnellate (il peso in fase di decollo di un A380 è di 575 tonnellate). Boutros Boutros, Divisional Senior Vice President, Corporate Communications, Marketing & Brand di Emirates, ha dichiarato: “L’Emirates A380 è un aereo molto popolare e vanta passeggeri in tutto il mondo. Noi speriamo che attraverso la collaborazione con il Dubai Miracle Garden riusciremo ad informare, inspirare e stupire i visitatori attraverso la grandezza e la bellezza dell’installazione floreale a forma di A380. Il mondo dell’aviazione tocca ormai tutte le nostre vite e mostrare un A380 offre ai visitatori l’opportunità di vedere da vicino un aereo a due piani. Le iniziative ambientali e i metodi utilizzati per piantare i fiori e costruire l’installazione sono in armonia con l’ eco-efficienza dell’A380”.

Abdel Naser Rahhal, co- fondatore e Creator del Dubai Miracle Garden, ha dichiarato: “Avere un A380 di Emirates è una grande conquista per il Dubai Miracle Garden e siamo orgogliosi di avere la più grande scultura floreale mai realizzata a forma di aereo. Questa scultura è il risultato di ore ed ore di brainstorming e progettazione per mettere insieme tutti i pezzi. Al Dubai Miracle Garden mettiamo in mostra ogni giorno degli oggetti per poi dargli vita attraverso fiori e piante, creando così una connessione con i nostri visitatori. Ci auguriamo che quando i visitatori si avvicineranno all’A380 di Emirates si renderanno conto della grandezza con la quale è stato costruito. Come dice il nostro motto: ‘Siamo i maestri del verde e dei fiori, coloriamo di verde ogni posto dove andiamo, facciamo fiorire qualsiasi cosa tocchiamo’ ”.

I fiori e le piante utilizzate per l’A380 “vivente” sono state coltivate e raccolte in maniera sostenibile all’interno del vivaio del Dubai Miracle Garden durante un periodo di quattro mesi. L’installazione comprende più di sette varietà di fiori, compresi la petunia, il coleo (Plectranthus scutellarioides), la calendula (Tagetes), la bocca di leone (Antirrhinum), la viola, il geranio (Pelargonium) e la gaillardia (Gaillardia aristata). Un assortimento di oltre 9.000 fiori e piante formano il logo di Emirates e 100.000 fiori compongono le enormi ali che raggiungono un’apertura di 80.27 metri.

Uno staff di oltre 200 persone ha lavorato per 180 giorni per costruire e montare la trama di foglie che ricopre la struttura in acciaio da 30 tonnellate dell’Emirates A380. L’installazione a grandezza naturale è lunga oltre 72,93 metri. La fusoliera si alza 10,82 metri dal terreno, mentre la coda 24,21 metri. La struttura include fan in movimento e altri dettagli che riproducono esattamente il design originale del velivolo.

L’installazione è la più grande struttura mai costruita all’interno del giardino ed è collocata su un aiuola di 7.460 metri quadrati, circa il 10% del Dubai Miracle Garden.

L’installazione Emirates A380 sarà disponibile al pubblico dal 27 novembre e sarà visibile da una speciale piattaforma a due livelli nel centro del Dubai Miracle Garden.

mercoledì 23 novembre 2016

DELTA AIR LINES valutata come prima compagnia aerea statunitense

Delta Air Lines si è posizionata in testa alla classifica sulle compagnie aeree stilata da Business Travel News (BTN) per il sesto anno consecutivo, raggiungendo il top in tutte le categorie e migliorando nei punteggi di ognuna rispetto al 2015. Questa vittoria celebra l’ottima performance e l’ineguagliato servizio ai passeggeri offerto quotidianamente dai dipendenti Delta. “Ogni anno, come azienda, ci poniamo l’obiettivo di classificarci al primo posto nel sondaggio BTN, e tutti gli 80.000 dipendenti Delta si preparano ad offrire ai nostri passeggeri un’esperienza di viaggio leader nel settore, in tutto il mondo”, ha detto Steve Sear, President - International & E.V.P. - Global Sales di Delta. 

“Con questa vittoria Delta supera i propri concorrenti agli occhi della comunità del business travel per il sesto anno consecutivo, e per il quarto anno ci posizioniamo al top in tutte le categorie. Questo risultato, e l’essere riconosciuti come Numero 1 anche quest’anno dai lettori di BTN, premia ulteriormente il nostro impegno nel creare un’esperienza di viaggio eccellente per i nostri passeggeri”.
I partecipanti al sondaggio BTN, che lavorano nel mondo del corporate travel e che investono nel settore decine di miliardi di dollari ogni anno, selezionano nell’indagine il migliore vettore statunitense basandosi sulla propria percezione relativa alla performance della compagnia nel negoziare e mantenere i programmi preferenziali, offrire servizi e creare valore. Il sondaggio rappresenta una ratifica importante degli sforzi compiuti da ogni vettore nell’offrire l’esperienza di viaggio migliore ai propri clienti corporate. Nessuna altra compagnia è stata selezionata per sei volte consecutive nei 19 anni in cui la ricerca è stata condotta.

“Quello che differenzia Delta dai propri concorrenti è il nostro approccio innovativo verso questo settore”, ha spiegato Bob Somers, S.V.P - Global Sales, Delta. “E questa innovazione nasce in risposta a quanto i nostri clienti vogliono vedere messo in pratica. Chiediamo un riscontro dai Corporate Travel Manager e dai viaggiatori d’affari attraverso focus group, incontri con comitati consultivi e con i call center, solo per nominare alcune modalità. Poi ascoltiamo, agiamo e ascoltiamo ancora costruendo il nostro business attorno ai loro bisogni”.

Delta risponde alle esigenze dei propri passeggeri con performance operative da record nel settore e cancellando il minor numero di voli. Quest’anno il team Global Sales di Delta ha ulteriormente investito nel settore corporate ampliando l’Operational Performance Commitment, primo nel settore, con un Operational Excellence Calculator che riesce a quantificare il risparmio nello scegliere Delta. Il team ha inoltre lanciato Delta Edge Meetings, per collegare ulteriormente il business con il travel meeting, e ha semplificato la parte contrattuale con l’implementazione di Legal-Easy.


La cultura Delta di innovazione continua è fondamentale per la capacità della compagnia di creare un’esperienza di viaggio senza interruzioni per il viaggiatore d’affari, così come per quello per turismo. I miglioramenti aiutano ad offrire un viaggio libero il più possibile dai momenti di stress, come il perfezionamento della tecnologia per la localizzazione del bagaglio via frequenze radio (RFID), lo sviluppo di una app rivoluzionaria per la gestione delle turbolenze e voli più confortevoli, e l’implementazione di aggiornamenti dinamici della app mobile Fly Delta.

“Esserci posizionati come la compagnia migliore in assoluto per il sesto anno consecutivo è un onore”, ha detto Kristen Shovlin - V.P. - Sales Operations and Development di Delta. “Ma consideriamo questo riconoscimento anche come una responsabilità che ci viene affidata per continuare a servire al meglio i nostri passeggeri e a superare le loro aspettative. Ringrazio i nostri partner, corporate travel manager e agenzie di viaggio, per la continua fiducia e fedeltà che ripongono in noi e perché ci permettono di assisterli, insieme ai loro clienti”.

AIR MOLDOVA, dal prossimo 12 maggio 2017 vola da Roma Fiumicino a Mosca Domodedovo.

GS AIR, Agente generale per l’Italia di Air Moldova, rende noto che a partire dal prossimo 12 maggio 2017, Air Moldova attiverà sei collegamenti la settimana da Roma Fiumicino a Mosca Domodedovo. 

I nuovi voli per Mosca saranno operati con comodi Airbus A319-320-321. Lo scalo intermedio a Chisinau sarà estremamente breve (tra 50 e 70 minuti), assicurando quindi tempi di transito ridotti al minimo. I prezzi per voli dall’Italia a Mosca Domodedovo sono a partire da 140 euro, sola andata, tasse incluse.
Commenta Luca Nardoni, Marketing & Sales Manager di GS AIR: “Air Moldova continua il proprio lavoro per collegare ulteriormente il mercato italiano con quello russo via il proprio hub di Chisinau, offrendo comode coincidenze per Mosca non solo da Roma, ma anche da tutte le città italiane servite dalla compagnia (Milano/Bologna/Torino/Verona/Venezia/Firenze)”.

MERIDIANA presenta il collegamento da Cagliari a Marsiglia, operativo dal 1° giugno 2017

Dal prossimo 1° giugno Meridiana opererà un nuovo collegamento internazionale da Cagliari a Marsiglia, la più grande città della Francia meridionale, la più antica dell’intero Stato, con oltre 2600 anni di storia, tipicamente mediterranea per le sue meravigliose baie e i suoi colori. Il volo diretto sarà disponibile tutti martedì e i giovedì. L’aeromobile in servizio su questa linea sarà un Boeing 737-700 con una doppia configurazione di 125 posti in economica e 16 in Electa, la business class di Meridiana.

Il decollo da Cagliari è previsto alle 19.40, mentre da Marsiglia si parte alle 17:40; il tempo di volo è di circa un’ora. Le tariffe promozionali sono già disponibili sul sito meridiana.com e in occasione del lancio di questo nuovo collegamento la tariffa speciale per un biglietto di sola andata è di 29€ da Cagliari e di 33€ da Marsiglia, per persona, tutto incluso.
La nuova rotta Cagliari - Marsiglia conferma l’impegno di Meridiana sulla destinazione francese e si aggiunge agli altri voli della Compagnia diretti in Provenza. Infatti, sempre dal 1°giugno riparte il collegamento da Olbia per Marsiglia, inaugurato la scorsa estate, e che sarà attivo due volte la settimana, di martedì e giovedì. Meridiana inoltre è il solo vettore a collegare Milano Linate a Marsiglia con tre frequenze settimanali: di martedì, giovedì e sabato.

Meridiana, nella stagione primavera estate 2017, oltre al nuovo volo per Marsiglia, collegherà Cagliari con gli scali nazionali di Bologna, Milano Malpensa, Napoli, Torino e Verona.

Per maggiori dettagli, consultare il sito meridiana.com, il mobile, contattare il Call Center 89.29.28 o la propria agenzia di viaggi di fiducia.

AIR CHINA cerca personale

Anno pieno di attività e novità per Air China Italia; dopo il nuovo Dreamliner Boeing 787-9 inaugurato a Fiumicino nello scorso Agosto sulla rotta storica Roma-Pechino, ora la compagnia di bandiera della Repubblica Popolare cinese lancia una campagna di assunzioni per aspiranti assistenti di volo.

Un’opportunità di lavoro per i giovani italiani i quali, superate positivamente le selezioni, dovranno frequentare corsi di formazione presso la sede centrale di Pechino. Le spese di viaggio e dei corsi saranno a carico della compagnia. Oltre all’italiano e inglese, la conoscenza della lingua cinese costituisce titolo preferenziale.

Si suggella cosi’ il sodalizio con il Belpaese Italia, quest’anno rafforzato anche dal catering restyling a bordo dedicato all’enogastronomia italiana.

Info per candidature su: www.linkedin.com/jobs/view/220953715

AIR EUROPA festeggia il suo 30° compleanno

Air Europa, la compagnia aerea spagnola del Gruppo Globalia, festeggia il 30° anniversario dalla sua nascita. Fondata nel 1986, nel 1993 Air Europa è stata la prima compagnia aerea privata spagnola ad operare con voli di linea regolari. Un paio di anni più tardi, nel 1995, Air Europa esce dai confini domestici avviando le prime operazioni verso destinazioni internazionali, tra cui l’America del Nord e del Sud. Per celebrare questo importante traguardo, Air Europa ricreerà le atmosfere tipiche spagnole in un evento esclusivo dedicato agli agenti di viaggio. L’enogastronomia iberica sarà la vera protagonista della serata con tapas, montaditos e vino tinto per brindare a 30 anni di successi. L’appuntamento è previsto per lunedì 28 novembre dalle 19 in contemporanea a Milano e Roma, le due principali città italiane dove opera la compagnia, all’interno del più famoso rappresentante della cultura spagnola in Italia: il ristorante 100 Montaditos. 

La compagnia farà un bilancio sui primi 30 anni di attività durante i quali non ha mai smesso di investire nella propria crescita, percorso che continua costantemente muovendosi in due direzioni parallele: da una parte l’aumento della flotta, sempre più moderna grazie all’arrivo del nuovo Boeing 787 Dreamliner, e l’inserimento di nuove rotte, come Bogotà, Cordoba e Guayaquil tra le più recenti; dall’altra la sempre crescente cura nei confronti dell’esperienza di viaggio di ogni singolo passeggero attraverso l’ammodernamento dei servizi e l’introduzione di nuovi programmi e tariffe pensati ad hoc per ogni esigenza.

Parallelamente, la compagnia ha adottato anche un’immagine rinnovata nel logo e nella livrea grazie una grafica semplice, moderna e accattivante introdotta circa un anno fa e che conferisce al brand maggiore chiarezza e dinamicità.

Una flotta moderna, un’immagine più ricercata, nuove rotte ad arricchire il nutrito network di destinazioni e, novità assoluta, il lancio della prima pagina Facebook italiana di Air Europa. Un nuovo spazio virtuale di dialogo aperto a operatori del turismo e viaggiatori per entrare in contatto con la compagnia iberica, scoprire da vicino tutti i suoi plus e trovare le migliori tariffe per partire alla scoperta delle più belle città d’Europa e d’America.

sabato 19 novembre 2016

AUSTRIAN AIRLINES, nuove assunzioni per piloti ed equipaggi di volo

Austrian Airlines avrà assunto un totale di 145 nuovi piloti, sia uomini che donne, entro la fine del 2016. Inoltre, è alla ricerca di 100 piloti per l’anno 2017. La necessità supplementare per giovani piloti è legata alla riqualificazione innescata dall’integrazione di 17 jet Embraer, per sostituire i precedenti 21 aerei Fokker, così come dall’espansione della flotta con due Airbus A320 e un Boeing 777, che è prevista a partire dal summer timetable 2018. I piloti assunti da Austrian Airlines nel 2016 erano già addestrati. Alcuni avevano esperienza di volo al di fuori del gruppo Lufthansa, ma la maggior parte aveva completato con successo la formazione all’interno del Gruppo, senza tuttavia avere esperienza (young commercial pilots). 

“Nel 2017, Austrian Airlines recluterà i candidati sul mercato che non possiedono alcuna esperienza di volo e li formerà da zero”, spiega Jens Ritter, Accountable Manager Austrian Airlines. “Sono contento che saremo in grado di dare il via libera all’European Flight Academy, la nuova scuola di volo per il Gruppo Lufthansa, dove i piloti futuri inizieranno la loro basic flight instruction”.

Il primo corso, per un massimo di 30 giovani futuri piloti, avrà inizio il 6 febbraio 2017. I futuri piloti commerciali completeranno la fase teorica della loro formazione a Brema, in Germania. Il flight training si terrà a Goodyear, Arizona, negli Stati Uniti e in Rostock-Laage, Germania, utilizzando aerei da addestramento moderni e a basse emissioni. Alla fine della loro formazione, della durata di circa 21 mesi, riceveranno la Airline Transport Pilot License (ATPL). Successivamente, dovranno acquisire la licenza per volare su uno specifico tipo di velivolo, con cui inizieranno la loro carriera di volo in Austrian Airlines.

Il processo di selezione si svolgerà a Vienna e Amburgo. I partecipanti al corso sono tenuti a completare con successo la prova attitudinale preparata dal German Aerospace Center (Deutsche Zentrum für Luft- und Raumfahrt - DLR).
Le offerte di lavoro sono rivolte a candidati con esperienza di volo (ready entries), così come a coloro che non hanno alcuna esperienza di volo (ab initios). Ulteriori informazioni per i potenziali candidati sono disponibili presso www.austrianpilot.at.
A conti fatti, Austrian Airlines impiegherà circa 1.100 piloti entro la fine del 2016. La flotta Austrian Airlines attualmente si compone di 78 velivoli, tra cui 11 aerei a lungo raggio e 67 a breve e medio raggio.

AEROPORTO DI BOLOGNA, rinnova la collaborazione con Lamborghini Auto

Automobili Lamborghini rinnova la collaborazione con l’Aeroporto G. Marconi di Bologna con la consegna di una vettura molto esclusiva: una Huracán Follow Me, che fino a gennaio 2017 guiderà gli aeromobili verso il piazzale di sosta e la via di rullaggio. 

La Huracán Follow Me, supersportiva con motore V10 aspirato da 610 CV, è caratterizzata da una speciale livrea disegnata dal Centro Stile Lamborghini a quadretti neri su carrozzeria gialla, e inaugura la nuova livrea che sarà prevista per i mezzi operativi che si muovono nelle aree di manovra degli aeromobili. Completano gli esterni una grafica che raffigura lo skyline della città di Bologna sulle portiere e il tricolore sullo spoiler anteriore. La vettura è inoltre dotata dell’allestimento tipico dei mezzi “Follow Me”: barra segnaletica sul tetto, lampeggianti di segnalazione e radio collegata con la Torre di Controllo. Questa iniziativa di successo si ripete per la seconda volta: una Lamborghini Aventador Follow Me venne consegnata già nel 2013 all’Aeroporto G. Marconi in occasione dei 50 anni dell’Azienda di Sant’Agata Bolognese.

PEACH AVIATION ordina nuovi Airbus

Il vettore giapponese Peach Aviation ha siglato un ordine fermo con Airbus per l’acquisto di 10 A320neo e tre A320ceo. L’ordine è stato annunciato nel corso della cerimonia che si è svolta a Tokyo alla presenza di Shinichi Inoue, Managing Director e CEO di Peach Aviation, e di Fabrice Brégier, Presidente e CEO di Airbus. 

Gli aeromobili si uniranno alla flotta di A320 di Peach Aviation costituita da 18 A320ceo ai quali si aggiungeranno due ulteriori A320ceo già ordinati. Con l’introduzione degli A320neo all’interno della flotta, il vettore diventerà la prima low cost del Giappone a operare l’ultimissimo membro della famiglia best seller A320. “La crescita della nostra flotta di A320 riflette l’espansione del nostro network, non soltanto all’interno del mercato nazionale ma anche verso numerose città dell’Asia”, ha dichiarato Shinichi Inoue, Managing Director e CEO di Peach Aviation. “Grazie all’introduzione dell’A320neo nella nostra flotta, ottimizzeremo ulteriormente la nostra redditività, continuando a offrire ai nostri passeggeri maggiore confort grazie alle poltrone larghe 18 pollici. Siamo convinti che l’A320neo ci permetterà di rafforzare la nostra posizione sul mercato dell’aviazione giapponese, altamente competitivo”.

“Siamo felici che Peach Aviation abbia siglato questo nuovo ordine per degli aeromobili della Famiglia A320”, ha dichiarato Fabrice Brégier, Presidente e CEO di Airbus. “Questo ordine rafforza la posizione della Famiglia A320 in quanto aeromobile preferito dai vettori, incluso il settore low cost giapponese. Siamo molto onorati della fiducia riposta nei nostri prodotti e che è dimostrata ancora una volta da Peach Aviation, e siamo certi che la Famiglia A320 contribuirà al continuo successo del vettore e all’espansione dei suoi mercati, sia a livello domestico che regionale.”

Con circa 4.800 aeromobili ordinati da 88 clienti dal lancio, avvenuto nel 2010, la Famiglia A320neo detiene oltre il 60% della quota di mercato della propria categoria.

LUFTHANSA si prepara a ricevere il suo primo Airbus A350

Il 19 dicembre 2016 Lufthansa Group riceverà il suo primo Airbus A350-900, il più moderno aereo di lungo raggio del mondo, che sarà basato nell’hub Lufthansa di Monaco. Il primo volo commerciale sarà da Monaco a Delhi il 10 febbraio 2017. 

I biglietti sono già disponibili. “Non vediamo l’ora di accogliere il nostro primo A350-900 poco prima di Natale. Già nel mese di febbraio, i nostri passeggeri potranno godere di un più elevato livello di comfort sui loro voli per Delhi, con ulteriori miglioramenti ai componenti chiave della cabina dell’A350-900. Questi includono, tra le altre cose, una zona self-service di nuova concezione in Business Class, nuovi sedili con cuscini ergonomici in Economy Class, schermi più grandi in tutte le classi e miglioramento dei servizi internet a banda larga”, dice Thomas Winkelmann, CEO of the Munich Hub. Una volta che Lufthansa avrà preso possesso del velivolo il 19 dicembre, l’A350-900 sarà trasferitio a Monaco durante la settimana prima di Natale. Lufthansa Technik a Monaco di Baviera installerà quindi l’interno della cabina, compresa la nuova Premium Economy Class, così come altre caratteristiche, in modo che il nuovo velivolo di punta sia pronto per essere presentato al pubblico all’inizio del mese di febbraio. Dal febbraio 2017 in poi, Lufthansa baserà i primi dieci Airbus A350-900 a Monaco di Baviera. Le prime destinazioni di volo saranno Delhi e Boston. Il velivolo avrà una capacità di 293 passeggeri - 48 in Business Class, 21 in Premium Economy e 224 in Economy Class.

giovedì 17 novembre 2016

VOLOTEA È LA TERZA COMPAGNIA AEREA LOW COST PER PUNTUALITÀ IN EUROPA PER IL SECONDO MESE CONSECUTIVO

Volotea, la compagnia aerea che collega aeroporti di medie e piccole dimensioni europee, si piazza, per il secondo mese consecutivo, al terzo posto nella classifica delle low cost più puntuali in Europa secondo i dati pubblicati dal sito indipendente FlightStats. Inoltre, Volotea entra nella top 10 di ottobre delle compagnie aeree low cost più puntuali al mondo.
Il vettore, che continua a raccogliere ottimi risultati, si è classificato al terzo posto tra le compagnie aeree più puntuali durante i mesi di settembre e ottobre, operando un totale di oltre 7.300 voli. In entrambi i mesi, la compagnia aerea ha raggiunto una tasso di puntualità dell’86%, secondo le statistiche pubblicate dal sito indipendente FlightStats http://www.flightstats.com/company/monthly-performance-reports/airlines/.
Inoltre, nel periodo da luglio ad ottobre, Volotea si è classificata tra le 10 compagnie aeree più puntuali in Europa. A livello globale, invece, Volotea è stata l’ottava low cost per puntualità al mondo, superando compagnie come Virgin America o Transavia. 

La compagnia ha registrato un considerevole incremento nell’operativo voli nei mesi di settembre e ottobre, rispetto allo stesso periodo del 2015: sono stati infatti operati più di 7.300 voli (+30%) con un relativo aumento nel volume di passeggeri trasportati, oltre 680.000 (+32%).

Volotea, che nel 2016 ha aggiunto alla sua flotta 4 Airbus A319 e conta di aggiungerne altri 10 il prossimo anno, vanta un tasso di puntualità in costante crescita per questo tipo di aeromobile. Nei mesi di agosto e settembre, periodo con un elevato picco di attività, il tasso di puntualità si è attestato intorno al 90%, dimostrando il continuo impegno della low cost nell’offrire ai suoi passeggeri un servizio point to point sempre migliore.
“Il tasso di puntualità della nostra compagnia, terza in Europa per il secondo mese consecutivo, conferma la professionalità e l’ottimo lavoro svolto da tutto il team Volotea – commenta Carlos Muñoz, Fondatore di Volotea. – Il nostro obiettivo è la soddisfazione dei nostri passeggeri, a cui offriamo ogni giorno un servizio di qualità”. 
Volotea, il cui tasso di raccomandazione si attesta intorno al 90%, è tra le compagnie aeree cresciute più velocemente secondo il parametro Asks (Available Seat Kilometres), l’unità di misura internazionale che certifica la crescita di un vettore nel mercato aereo.

TERMINATA L'ESERCITAZIONE JOINT VIRTUAL FLAG 2016

Presso la Base di Poggio Renatico (FE), nei giorni scorsi si è conclusa l’esercitazione Joint Virtual Flag 16. L’attività esercitativa è stata condotta in modalità tabletop (ossia tramite la discussione di uno scenario simulato) ed ha avuto lo scopo di addestrare il personale alla pianificazione, a livello operativo, di interventi militari per la risoluzione di crisi internazionali.Per la prima volta, l’ITA JFAC (ITA Joint Force Air Component) è stato chiamato ad operare come un Quartier Generale Interforze (Joint Headquarters, JHQ) assumendo la responsabilità sia di un Comando di Componente aerea che di un Comando Joint. Il personale ha analizzato i compiti e le situazioni operative di una Small Joint Operation - Air Heavy nell’ambito di uno scenario fittizio del tipo Non-Article V già utilizzato in altre esercitazioni NATO.
Dopo aver familiarizzato con la struttura e le procedure operative particolari proprie del JHQ attraverso una serie di briefing introduttivi, oltre 70 persone sono state impegnate nella pianificazione di una campagna joint con particolare enfasi rivolta all’assistenza umanitaria, al supporto alle attività di informazione, alla difesa dai missili balistici ed al sostegno logistico necessario per supportare le varie opzioni militari esaminate. La JVF16 ha visto la partecipazione di personale dell’Esercito Italiano, nel ruolo di Land Component Command e di personale proveniente dal Joint Force Command NATO di Brunssum (NL) nel ruolo di mentor che hanno contribuito ad elevare il livello qualitativo della esercitazione.

A Fiumicino sboccia la gentilezza


FIUMICINO, 13 NOV - "Facciamo sbocciare la gentilezza"
E' questo il titolo dell' iniziativa organizzata al Leonardo da Vinci dalla Società di gestione Aeroporti di Roma, in collaborazione Enac (Ente nazionale dell' Aviazione Civile), con la quale, per il quarto anno consecutivo, anche nel primo aeroporto italiano si celebra la Giornata mondiale della Gentilezza con omaggi floreali e dolci offerti ai passeggeri. L' evento, che si svolge in contemporanea agli scali di Lione e Napoli, è stato annunciato ai viaggiatori con locandine e coinvolge il personale aeroportuale grazie al contributo degli Airport Helper. "Si tratta - spiega Aeroporti di Roma - di una comunità di 1000 addetti tra Fiumicino e Ciampino, formata da personale Adr e dalle diverse compagnie e società che operano in aeroporto, che presta spontaneamente assistenza ai passeggeri, dando loro indicazioni e informazioni utili, a richiesta, per agevolare la loro esperienza in aeroporto". 
Riconoscibili grazie ad una spilla identificativa che offre aiuto con lo slogan "May I help you", per tutta la mattinata gli Airport Helper hanno presidiato i desk della gentilezza, allestiti sia in area partenze sia al livello arrivi, distribuendo ai viaggiatori gerbere, dolci e sorrisi.

AERONAUTICA: EQUIPAGGIO IN VOLO DODICI ORE PER DOPPIO TRASPORTO SANITARIO D’URGENZA

Due missioni consecutive per lo stesso equipaggio: la prima per un espianto di organi e poi il trasporto di una paziente cardiopatica
Doppio volo ambulanza nell’arco di dodici ore per lo stesso equipaggio del 31° Stormo di Ciampino, una delle squadre di piloti e specialisti dell’Aeronautica Militare pronti al decollo 24 ore su 24 per trasporti sanitari di urgenza. La prima richiesta è giunta nella tarda serata di ieri, venerdì 11 novembre, da parte della Prefettura di Catania alla Sala Situazioni di Vertice dell'Aeronautica Militare, la centrale operativa con sede a Palazzo AM a Roma, dove vengono gestite e coordinate anche questo genere di esigenze. Poco dopo la mezzanotte un Falcon 900 Easy era già in volo in direzione Pisa per imbarcare un’équipe medica dell’Ospedale di Siena attesa con urgenza a Catania per effettuare un intervento di espianto organi presso l’Ospedale Cannizzaro. Una volta giunto in Sicilia, l’equipaggio è rimasto in attesa per la durata dell’operazione per poi fare ritorno su Pisa, per il successivo trasferimento via terra a Siena dell’équipe e degli organi.

Mentre questa prima missione volgeva al termine, la Sala Situazioni AM riceveva una nuova richiesta di supporto, questa volta dalla Sardegna. Dopo l’atterraggio a Pisa, quindi, lo stesso Falcon 900 è decollato verso Olbia, dove ha imbarcato una donna di 73 anni gravemente cardiopatica che necessitava di immediato trasferimento presso l’Ospedale San Raffaele di Milano. Conclusa anche questa seconda missione, con l’atterraggio e lo sbarco della paziente a Linate, il velivolo ha fatto ritorno a Roma.

Missioni di questo tipo necessitano della massima tempestività e l'Aeronautica Militare, attraverso i suoi Reparti di volo, mette a disposizione mezzi ed equipaggi pronti a decollare 24 ore al giorno, 365 giorni l'anno, senza soluzione di continuità e in grado di operare in qualsiasi condizione meteorologica. La peculiare capacità dei mezzi dell'Aeronautica Militare di imbarcare equipe ed apparecchiature mediche e sanitarie specifiche, come ad esempio le culle termiche, come accaduto in questo caso, o addirittura le ambulanze, come nel caso dei velivoli della 46^ Brigata Aerea di Pisa, consente inoltre a pazienti e medici di raggiungere prontamente le strutture sanitarie più idonee ai loro bisogni viaggiando in completa sicurezza.

BIMBA DI DUE ANNI IN PERICOLO DI VITA DA CAGLIARI A ROMA CON VELIVOLO AERONAUTICA MILITARE

Una bimba di appena due anni in imminente pericolo di vita è stata trasportata d’urgenza in serata da Cagliari a Roma con un aereo Falcon 50 dell’Aeronautica Militare.
Il velivolo, uno degli assetti della Forza Armata pronti 24 ore su 24 per questo genere di necessità, su ordine della Sala Situazioni di Vertice dell’AM è decollato alle ore 20.00 circa dall’aeroporto di Ciampino alla volta di Cagliari. Nella città sarda, dove è atterrato poco prima delle 21.00, ha imbarcato la barella con la piccola paziente, accompagnata dai genitori e da un’equipe medica per l’assistenza durante il volo. 
Verso le ore 21.50 l’aereo è atterrato a Ciampino, da dove la bambina è stata trasportata in ambulanza all’ospedale “Bambino Gesù” di Roma. 
Il trasporto d’urgenza, come accade in questi casi, è stato richiesto dalla Prefettura di competenza, attivata dall’ospedale "G. Brotzu” di Cagliari a causa della serietà delle condizioni della bambina.

Missioni di questo tipo necessitano della massima tempestività e l'Aeronautica Militare, attraverso i suoi Reparti di volo, mette a disposizione mezzi ed equipaggi pronti a decollare 24 ore al giorno, 365 giorni l'anno, senza soluzione di continuità e in grado di operare in qualsiasi condizione meteorologica. Sono centinaia gli interventi di questo tipo ogni anno da parte dei velivoli dell’Aeronautica Militare, mezzi sempre pronti al decollo e che hanno la capacità di imbarcare equipe ed apparecchiature mediche e sanitarie specifiche, come ad esempio le culle termiche, o addirittura l’ambulanza con il paziente a bordo, come nel caso dei velivoli della 46^ Brigata Aerea di Pisa.

ELICOTTERO DELL’AERONAUTICA MILITARE EFFETTUA UN TRASPORTO SANITARIO NOTTURNO URGENTE DALL’ISOLA DI PONZA

Su richiesta della prefettura di Latina, intorno alle 20:00 è decollato dall'aeroporto di Pratica di Mare un elicottero HH-139 dell’Aeronautica Militare, per prelevare sull’isola di Ponza un cittadino rumeno di vent’anni, vittima di un grave trauma e bisognoso di cure in tempi rapidi.
L’elicottero ha prima effettuato uno scalo presso l’aeroporto di Latina, dove ha caricato una equipe medica per assistere l’infortunato.
La missione è stata resa particolarmente difficoltosa dai venti molto forti che soffiavano nella zona, a velocità di oltre 37 nodi.
Giunto sull’isola di Ponza e caricato a bordo il traumatizzato, l’aeromobile ha fatto poi ritorno all’aeroporto di Latina, dove alle ore 21:40 ha scaricato il paziente e l’equipe, che si sono diretti immediatamente alla struttura ospedaliera per prestare le cure necessarie. 

L’85° Centro è uno dei reparti del 15° Stormo dell’Aeronautica Militare che garantisce 24 ore su 24, per 365 giorni all’anno, la ricerca ed il soccorso degli equipaggi di volo in difficoltà e che concorre ad attività di pubblica utilità quali la ricerca di dispersi in mare o in montagna, il trasporto sanitario d’urgenza di ammalati in pericolo di vita ed il soccorso di traumatizzati gravi.
Dalla sua costituzione ad oggi, gli equipaggi del 15° Stormo hanno salvato circa 7.300 persone in pericolo di vita.

martedì 15 novembre 2016

CUBANA DE AVIACION punta sul mercato del nord Italia

Cubana de Aviacion punta sul mercato del nord Italia e sceglie MST gsa per promuovere e commercializzare i nuovi collegamenti che per tutta la stagione invernale verranno operati dalla compagnia cubana tra l’Italia e Cuba. 

A partire dal prossimo 21 dicembre, e fino al 5 maggio 2017, Cubana de Aviacion lancia infatti un volo settimanale in codeshare con Neos da Verona-La Habana-Cancun-Verona; un volo settimanale Milano Malpensa-Varadero-Camaguey-Malpensa. Il volo da Verona a La Habana, con proseguimento per Cancun, sarà effettuato il giovedì, mentre il volo da Milano Malpensa a Varadero, con proseguimento per Camaguey, sarà effettuato il venerdì. MST gsa si occuperà della commercializzazione dei due voli nelle seguenti regioni: Lombardia, Veneto, Trentino Alto Adige, Friuli Venezia Giulia, Veneto, Piemonte, Valle d’Aosta, Liguria, Emilia Romagna, Marche, Toscana. Inoltre, MST seguirà le attività di sales & marketing relative ai voli plurisettimanali che Cubana de Aviacion opera da Madrid e Parigi. “Siamo molto onorati di iniziare questa collaborazione con Cubana de Aviacion, che il prossimo inverno permetterà ai suoi passeggeri di raggiungere ben tre destinazioni in tutta l’Isla Grande: La Habana, Varadero e Camaguey”, ha sottolineato Massimo Gaggianesi, Managing Director di MST gsa. “Il fatto che il traffico tra Italia e Cuba sia in costante crescita e la nostra approfondita conoscenza del mercato del nord Italia ci fanno ben sperare sull’accoglienza che questi voli potranno ricevere”.

AIR EUROPA vola in Honduras

Continua il piano di espansione e crescita del vettore spagnolo Air Europa che da oggi, annuncia l’apertura di una nuova rotta intercontinentale in America: San Pedro Sula in Honduras. Dal prossimo 26 aprile 2017, infatti, la compagnia iberica collegherà con voli settimanali l’aeroporto madrileno di Barajas a quello di San Pedro Sula, capitale industriale dell’Honduras, aumentando così a 19 il numero delle destinazioni raggiunte dal vettore nel continente americano. 

Air Europa si conferma nuovamente come la compagnia di riferimento per i collegamenti tra Europa e America. La partenza dall’aeroporto di Madrid sarà prevista ogni mercoledì alle ore 23.55, mentre il volo di ritorno lascerà la città honduregna ogni giovedì alle ore 10.55 locali. I collegamenti verranno effettuati con Airbus A330-200, velivolo in grado di trasportare fino a 299 passeggeri, 24 dei quali in classe business. Quest’anno il vettore iberico sta affrontando un importante percorso strategico di potenziamento del proprio network che, a partire dal prossimo mese, vedrà l’ingresso di altre due nuove rotte: Guayaquil (Ecuador) e Còrdoba (Argentina), quest’ultima effettuata via Asunciòn (Paraguay). Numerose sono le altre destinazioni che collegano l’aeroporto Adolfo Suarez Madrid-Barajas con voli diretti verso le principali città dell’America Latina: Caracas, Lima, Santa Cruz de la Sierra, Salvador de Bahia, San Paolo, Montevideo, Buenos Aires, Asunciòn e Bogotà. Il vettore iberico ha, inoltre, collegamenti diretti da Madrid con Santo Domingo, L’Avana, New York, Miami, Porto Rico, Cancun e Punta Cana.

MERIDIANA, in vendita i biglietti per la primavera-estate 2017

Meridiana mette in vendita la prima parte del network Sardegna per la primavera-estate 2017 (dal 2 aprile al 28 ottobre), con migliaia di tariffe promozionali disponibili sia sul sito ufficiale della compagnia, sull’app mobile, call center 892.928 e in tutte le agenzie di viaggio. 

Sia per le vacanze estive, sia per le vacanze di Pasqua (16 aprile), sia per i ponti del 25 aprile, del 1° maggio e del 2 giugno, da oggi si possono acquistare tariffe a partire da 31 euro per un volo nazionale e 40 euro per un volo fra una città europea e Olbia. Olbia è collegata tutto l’anno con Bologna, Roma Fiumicino e Milano Linate. Il Bologna - Olbia, che in inverno è offerto il venerdì e la domenica, sale a quattro frequenze settimanali da Aprile e a due voli giornalieri da giugno. Al Costa Smeralda ad Aprile si aggiungono i voli da Malpensa (giovedì, sabato e domenica), Venezia e Verona (entrambe il venerdì, sabato e domenica), Napoli (lunedì, giovedì, venerdì sabato e domenica), Parigi CDG (venerdì e domenica), Londra (martedì e venerdì). Da Maggio partono i voli diretti con Bergamo e Torino (lunedì, sabato, domenica), mentre da giugno gli aeroporti collegati con il Costa Smeralda salgono a 21, vedendo l’avvio di tutti i restanti voli stagionali: Bari, Catania, Nizza, Marsiglia e Mosca. Per quanto riguarda Cagliari, gli aerei Meridiana diretti all’Aeroporto Mameli decolleranno tutti i giorni a partire da aprile da Milano Malpensa, Torino, Bologna e Napoli, mentre avranno pluri-frequenze settimanali in primavera da Verona (venerdì, sabato, domenica) e giornalieri da Giugno.

lunedì 14 novembre 2016

MERIDIANA: l'MD82 I-SMEL, da addio alla flotta

Quest'oggi 13 novembre 2016, trova fine un altro capitolo di storia dell'aviazione commerciale italiana : il McDonnel Douglas MD82 I-SMEL di Meridiana, al termine delle ultime rotazioni commerciali su Bologna, Milano Linate e Roma Fiumicino, conclude il suo meritato servizio sull'aeroporto di Olbia da dove proprio nella giornata odierna, ha svolto il ferry flight verso lo scalo di  Milano Malpensa.  

L'I-SMEL è indiscutibilmente  uno dei più longevi MD-80 del mondo ancora operativo ; costruito nel luglio del 1984, il velivolo giunge in Italia sotto le vesti di HB-IKK nei colori di Alisarda. Tranne il brevissimo periodo di wet lease a National Airlines, il velivolo ha sempre prestato servizio per la compagnia aerea sarda compreso il passaggio di mano con la gestione Meridiana.
Solo nel 1995 trova l'iscrizione nel registro aeronautico italiano come I-SMEL . 
Con oltre 56 mila ore di volo e 32 anni di attività, al meritato pensionamento si affianca anche il "posto di onore" a VOLANDIA-parco e museo del volo, dove andrà a fare coppia con il DC9/32 della Repubblica Italiana recentemente arrivato al museo via strada da Fiumicino. 
"Siamo orgogliosi di contribuire al progetto di Volandia" ha detto Marco Rigotti, presidente di Meridiana.
Grazie Maddog.....

EMIRATES orienta sempre più la sua scelta verso una flotta all A380 e B777

In linea con la sua visione di offrire un’esperienza ai passeggeri superiore e migliorare le performance ambientali attraverso una moderna flotta di aeromobili wide-body, Emirates ha ritirato gli ultimi Airbus A330 e A340 dal servizio attivo. 

Questo rende Emirates la prima e unica compagnia aerea al mondo ad operare con una flotta all-Airbus A380 e Boeing 777 per i suoi voli passeggeri. A6-EAK, recentemente ritirato, è stato l’ultimo dei 29 Airbus A330 operativi nella flotta. A6-EAK si è unito a Emirates nel 2002 e aveva volato per oltre 60.000 ore. A6-ERN, l’ultimo Airbus A340 della flotta, si era unito alla compagnia aerea nel 2004, originariamente costruito nel 1999. Dal gennaio 2015, Emirates ha ritirato 18 A330 e 5 A340. L’età media degli A330 e A340 eliminati è 16,5 anni, ben al di sotto della normale età di pensionamento del settore, pari a 25 anni. Oltre agli aerei che sono stati ritirati dal servizio attivo da gennaio 2015, Emirates ha intenzione di eliminare gradualmente 25 velivoli nel corso del 2017 e del 2018, al fine di garantire una flotta moderna ed efficiente. Il ritiro degli aerei più vecchi è bilanciato dall’introduzione di aeromobili più giovani. Ciò ha portato Emirates a operare una delle flotte più giovani nel settore, con un’età media di 5,2 anni. L’85° A380 Emirates, il primo della nuova generazione A380, è stato consegnato nel mese di ottobre 2016 e il 125° Boeing 777-300ER ha meno di 2 settimane di vita. 
Per il 2016 Emirates avrà ricevuto in consegna 36 nuovi aeromobili - 20 Airbus A380 e 16 Boeing 777. Questi includono anche la prossima generazione di Boeing 777-300ER, con sedili in business class di qualità superiore e altre funzioni, tra cui minori consumi, che saranno consegnati dal novembre 2016.
Emirates è attualmente il più grande operatore di A380 e Boeing 777, con 85 Airbus A380 e 160 Boeing 777 nella sua flotta. La compagnia ha in ordine 150 Boeing 777X, che saranno consegnati a partire dal 2020.

AUSTRIAN AIRLINES amplia la sua offerta di volo per la Scandinavia e rilancerà il collegamento verso Goteborg a partire dal 2 giugno 2017

Austrian Airlines amplia la sua offerta di volo per la Scandinavia e rilancerà il servizio verso Goteborg a partire dal 2 giugno 2017. Il volo sarà operato con un jet Embraer tre volte alla settimana (lunedì, mercoledì e venerdì). 

La compagnia di bandiera austriaca offrirà ai viaggiatori due destinazioni e 24 collegamenti diretti per la Svezia, 21 voli settimanali per Stoccolma e tre voli settimanali per Goteborg. Nel summer schedule 2017 Austrian Airlines avrà un totale di quattro destinazioni in tre paesi scandinavi, vale a dire Copenaghen, Oslo, Stoccolma e Göteborg. Austrian Airlines ha operato sulla rotta Vienna-Goteborg fino al 2012 e aveva annullato il servizio nel contesto del suo programma di riduzione della flotta Boeing 737. Austrian Airlines ha trasportato più di un milione di passeggeri nel mese di ottobre 2016. Ciò rappresenta un aumento del 10,1 per cento rispetto all’anno precedente. Tale incremento è dovuto principalmente al traffico di volo bilaterale tra Austria e Germania. Il numero di voli a ottobre 2016 è aumentato dell’11,6 per cento, per un totale di 12.472 voli. Da gennaio a ottobre 2016 Austrian Airlines ha trasportato più di 9,7 milioni di passeggeri, con un incremento del 3,9 per cento rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

ALITALIA- ETIHAD : prosegue la formazione dei nuovi piloti per Alitalia con il programma "Cadet"

Prosegue l’attività di formazione di nuovi piloti per Alitalia. Domani, sabato 12 novembre, gli ultimi 13 Cadetti del programma Cadet Pilot 2016 partiranno per l’Etihad Flight College di Al Ain, negli Emirati Arabi Uniti, dove svolgeranno il primo periodo di formazione della Scuola di Volo. 

Il programma Cadet Pilot per il 2016 ha coinvolto 40 giovani donne e uomini tra i 18 e i 25 anni, selezionati in una “rosa” di circa 1.300 aspiranti piloti. Una crescita considerevole rispetto all’edizione 2015, quando erano giunte 550 domande per la selezione di 23 candidati, arrivati ora a metà del loro programma di formazione. I requisiti richiesti per i candidati erano un diploma di scuola media superiore e una buona conoscenza dell’inglese. La fase di selezione è avvenuta attraverso approfonditi test attitudinali, psicologici, fisici e di approccio al volo. I cadetti rientreranno in Italia dopo circa 15 mesi per svolgere la seconda parte del corso presso la Training Academy Alitalia di Fiumicino, un centro di eccellenza per l’addestramento del personale navigante dotato di 7 simulatori di volo. La Scuola di volo Alitalia rappresenta un’eccellenza nella storia dell’aviazione commerciale italiana, avendo contribuito allo sviluppo della cultura aeronautica del Paese e alla formazione di migliaia di piloti italiani le cui qualità sono riconosciute in tutto il mondo.

AEROMAR firma il contratto per 8 nuovi ATR della serie 600

ATR e il vettore messicano Aeromar hanno firmato oggi un contratto per l’acquisto di 8 ATR -600 series (6 ATR 72-600 e 2 ATR 42-600). L’accordo comprende anche opzioni per 6 ATR 72-600 aggiuntivi. Gli ATR 42-600 saranno configurati con 48 posti a mentre gli ATR 72-600 avranno una capacità di 72 passeggeri. 

Con l’introduzione di questi velivoli turboelica di ultima generazione la compagnia sostituirà progressivamente i velivoli più vecchi della sua attuale flotta, che oggi comprende 9 ATR 42-500, 4 ATR 42-300 e 2 ATR 72-600. I velivoli consentiranno inoltre ad Aeromar di aggiungere capacità su un certo numero di rotte principali e creare nuove connessioni nel suo regional network in tutto il paese. Il primo dei nuovi ATR -600 arriverà a dicembre 2016. Aeromar è un partner di lunga data di ATR, operando velivoli del costruttore da quasi 30 anni, dalla sua fondazione nel 1987. I velivoli ATR -600 sono equipaggiati con motori Pratt & Whitney Canada PW 127M. La nuova avionica, sviluppata da Thales, utilizza le stesse tecnologie presenti in aeromobili come l’A380, diminuendo notevolmente il carico di lavoro dei piloti e incrementando la precisione in rotta e durante l’approach grazie alla navigazione satellitare.

Commentando l’accordo, Andrés Fabre, CEO di Aeromar, ha dichiarato: “Gli ATR rappresentano la soluzione più conveniente per la nostra rete a corto raggio. Con una rinnovata flotta basata sugli ATR -600, i nostri passeggeri potranno sperimentare i più moderni standard di comfort e servizio. Siamo molto lieti di sviluppare ulteriormente questa partnership di lunga data e di grande successo con ATR. Entrambi condividiamo un impegno per la sicurezza e la passione per la tecnologia con una coscienza ambientale friendly”.

Tom Anderson, Senior Vice President Commercial and Customer Support of ATR, ha dichiarato: “Per quasi 30 anni Aeromar ha fornito un servizio essenziale in tutto il Messico, collegando le comunità e contribuendo allo sviluppo delle economie regionali. Siamo orgogliosi che la progressiva introduzione dei nuovi ed eco-efficienti ATR -600 permetterà alla compagnia di continuare a fornire ai suoi passeggeri un servizio della massima qualità su ogni volo”.

Ad oggi, circa 160 aerei ATR volano sopra l’America Latina e i Caraibi, con le livree di 30 compagnie aeree. Il numero di ATR che operano nella regione è raddoppiato negli ultimi dieci anni.

mercoledì 9 novembre 2016

LUFTHANSA si aggiudica il premio come "Migliore Compagnia Aerea"

Lufthansa, compagnia aerea leader nel business travel, ha ricevuto il sigillo d’oro da parte dell’Istituto Tedesco Qualità e Finanza come migliore compagnia aerea per soddisfazione dei clienti per l’ottimo servizio offerto, nella più grande indagine sul servizio in Italia “Migliori in Italia - Campioni del Servizio”: 475 aziende suddivise in 70 settori merceologici differenti sono state giudicate da circa 126.000 italiani sulla qualità del servizio offerto alla clientela. 

Lufthansa raggiunge il primo posto ORO nella categoria viaggi e vacanze - settore compagnie aeree con uno score pari a 81,7%, battendo 9 competitors nel suo stesso settore e anche 5 compagnie aeree low cost. Steffen Weinstock, Senior Director Sales Italy & Malta Lufthansa Group, ha dichiarato: “Siamo molto felici di questo riconoscimento perché arriva direttamente dai passeggeri che vivono l’esperienza di volare Lufthansa, apprezzando la qualità e la professionalità del nostro servizio, oltre che la competenza del nostro personale, a bordo come a terra. Ci aspettano sfide importanti e per raggiungerle non dobbiamo mai dimenticare di essere una Compagnia dedicata al passeggero, con una profonda conoscenza del servizio e dell’accoglienza”. L’Istituto Tedesco Qualità e Finanza, leader europeo delle indagini e dei sigilli di qualità, analizza ogni anno centinaia di prodotti e servizi in differenti settori economici e ascolta il parere dei consumatori per offrire loro uno strumento per riconoscere le aziende che rispondano al meglio alle loro esigenze.

QATAR presenta i nuovi piani di espansione in Italia


Akbar Al Baker, Qatar Airways Group Chief Executive, ha ospitato una conferenza stampa con i media italiani durante la sua recente visita in Toscana, per celebrare il lancio dei voli della compagnia aerea a Pisa nel mese di agosto 2016. 

Alla conferenza stampa era presente anche Abdulaziz Bin Ahmed Al Malki Al Jehani, ambasciatore del Qatar in Italia. Mr. Al Baker ha dato ai mezzi di comunicazione nazionali e regionali un aggiornamento sui piani di espansione della compagnia aerea in Italia, nonché le ultime notizie sui negoziati per l’acquisto di una quota del 49 per cento in Meridiana Fly. Mr. Al Baker ha detto: “L’Italia è una destinazione incredibilmente importante nel nostro network e noi continueremo a investire in nuove rotte e nell’aumento dei servizi in questo mercato. Una volta che il prolungamento della pista dell’aeroporto di Firenze sarà completato, siamo fermamente intenzionati a avviare un servizio in questa città storica, che è così importante per il turismo nella regione. Siamo inoltre impegnati a aggiornare il tipo di aeromobile che attualmente vola verso Pisa da un A320 ad un modello wide body, non appena riceveremo più aeromobili nella nostra flotta”. 

E’ stato fornito anche un update sullo stato dei negoziati di Qatar Airways con Meridiana Fly, per l’acquisto di una quota del 49 per cento della compagnia aerea italiana: “Speriamo di concludere le discussioni entro la fine di gennaio. Durante questo periodo Meridiana Fly dovrà fornire determinate condizioni e raggiungere determinati obiettivi nelle sue performance. Noi vogliamo che Meridiana Fly diventi un forte vettore nazionale con un robusto network internazionale, creando posti di lavoro per i giovani in Italia”.

La compagnia aerea vola con un Airbus A320 ogni giorno verso Pisa, quarta destinazione italiana della compagnia. Qatar Airways offre ora sei frequenze giornaliere per l’Italia: due a Milano e Roma e una ciascuno a Venezia e Pisa. Il nuovo volo giornaliero per Pisa aumenta i voli settimanali della compagnia aerea da Doha verso l’Italia da 35 a 42.

BRUSSELS AIRLINES presenta Maiorca come nuova destinazione per l'estate 2017

A partire dalla prossima stagione estiva Brussels Airlines inizierà i voli settimanali verso Maiorca. Dal 27 aprile 2017 in poi, l’isola spagnola sarà collegata all’aeroporto di Bruxelles ogni Sabato. Maiorca è la decima destinazione spagnola nel network di Brussels Airlines. 

Con Palma de Mallorca, Brussels Airlines aggiunge una delle più popolari destinazioni spagnole al suo crescente portafoglio. I voli, operati con Airbus A319 / 320, lasceranno l’aeroporto di Bruxelles ogni Sabato pomeriggio per atterrare all’aeroporto internazionale di Palma due ore più tardi. Il volo di ritorno partirà verso Bruxelles in prima serata. I biglietti sono disponibili a partire da oggi tramite brusselsairlines.com e le agenzie di viaggio. Negli ultimi anni Brussels Airlines ha notevolmente ampliato la sua offerta in Spagna. Due anni fa, Tenerife, Gran Canaria e Ibiza sono state aggiunte alla rete. La scorsa estate si è unita Jerez de la Frontera. Maiorca è la quinta nuova destinazione che Brussels Airlines lancerà nel 2017, dopo aver precedentemente annunciato Mumbai (India), Comiso (Sicilia, Italia), Rhode (Grecia) e Funchal (Madeira, Portogallo).

AIRBUS consegna ad AIR ASTANA il nuovo A,320 NEO

Air Astana, la compagnia di bandiera del Kazakistan, ha preso in consegna il suo primo A320neo presso la sede di Airbus a Tolosa. E’ il primo A320neo consegnato nella CIS. L’aereo, in leasing da Air Lease Corporation, è parte di un accordo annunciato al Farnborough Airshow 2015 per 11 aerei A320neo Family. 

L’A320neo si unirà alla flotta Airbus di Air Astana che comprende 13 aeromobili A320 Family, e sarà operato sul network nazionale e internazionale. L’A320neo di Air Astana è dotato di motori Pratt & Whitney e dispone di un layout di cabina a due classi, con una capienza di 16 passeggeri in Business e 132 in Economy. “La Famiglia A320 ha dimostrato di essere un successo in servizio con Air Astana nel corso degli ultimi dieci anni, per il suo appeal verso i passeggeri, i bassi costi operativi e l’affidabilità”, ha dichiarato Peter Foster, Presidente e CEO, Air Astana. “La Famiglia A320neo offre miglioramenti significativi nel comfort per i passeggeri, nella fuel efficiency e nella capacità operativa, in particolare sulle rotte a lungo raggio verso l’Asia e l’Europa”. “Ci congratuliamo con Air Astana per la loro prima consegna di un A320neo, diventando il primo operatore nella CIS. La compagnia aerea avrà benefici non solo dalla commonality con la loro flotta A320 Family esistente, ma anche dal suo comfort per i passeggeri senza precedenti e dalla sua fuel efficiency”, ha dichiarato John Leahy, Airbus Chief Operating Officer, Customers.

AEROPORTO DI VENEZIA: inaugurato il nuovo water terminal

Il nuovo Water Terminal e il Moving Walkway dell’Aeroporto Marco Polo di Venezia sono stati inaugurati nella mattinata di ieri nel corso di una cerimonia alla presenza del Presidente di SAVE, Enrico Marchi, del Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Graziano Delrio, del Sindaco di Venezia, Luigi Brugnaro, dell’Assessore alle Infrastrutture e Trasporti della Regione Veneto, Elisa De Berti e del Presidente di ENAC, Vito Riggio. Si tratta di due infrastrutture di grande rilievo per il Marco Polo, che accrescono il livello dei servizi offerti ai passeggeri attraverso soluzioni architettoniche funzionali, che coniugano tradizione edilizia veneziana con le più moderne tecnologie, in coerenza stilistica con gli altri edifici dell’aeroporto e in particolare con il terminal passeggeri. Water Terminal e Moving Walkway saranno aperti al pubblico giovedì 10 novembre. 

Il nuovo Water Terminal è un edificio di 5.000 mq posto lungo il lato nordest della darsena e si sviluppa come un pettine che raccoglie il flusso dei passeggeri provenienti via acqua. Vista dal fronte acqueo, la struttura si configura come una successione ritmica di pieni e vuoti, i primi rappresentati dai pilastri di appoggio in mattoni, i secondi dalla campate che li separano e che ospitano gli attracchi dei motoscafi. Complessivamente i pontili sono 12, per un totale di 24 approdi: due pontili sono adibiti a trasporto collettivo, nove sono dedicati ai taxi acquei e un pontile è riservato a utenti a ridotta mobilità.

Il richiamo all’architettura veneziana è ottenuto attraverso l’impiego dei caratteristici mattoni e della pietra d’Istria a cordonatura del piano di calpestio e della base dei pilastri. All’interno sono state realizzate ampie zone verdi a completamento di un ambiente arioso e confortevole.

Il Moving Walkway, a cui si accede dal Water Terminal attraverso due scale mobili e tre ascensori, è un percorso pedonale sopraelevato che collega la darsena dell’aeroporto con il parcheggio multipiano e il terminal passeggeri. Il concept architettonico a cui si sono ispirati i progettisti è quello della High Line di New York che, recuperando una linea ferroviaria dismessa, si snoda tra gli edifici di Manhattan offrendo un punto di vista privilegiato da cui ammirare il paesaggio circostante. Così, il percorso pedonale assistito si sviluppa dalla darsena all’aerostazione attraverso una galleria sopraelevata e climatizzata, lunga 365 metri, e servita da 5 coppie di tappeti mobili che permettono di percorrere la distanza in 10 minuti.

Il percorso è organizzato in modo asimmetrico, aperto alla vista da un lato mediante una parete vetrata, e chiuso dall’altro da una parete opaca a protezione del massimo irraggiamento solare. I serramenti sono in ottone, per meglio resistere all’aggressione della salsedine, i pavimenti in legno di teak, la fascia centrale ribassata del controsoffitto è realizzata in legno con caratteristiche fonoassorbenti e in essa sono integrati gli elementi di illuminazione. Il passeggero è accompagnato lungo il percorso da una quinta «verde», una lunga vasca di arbusti, alberelli e fiori, posta all’esterno della parete vetrata.

La stagione progettuale e di sviluppo del Marco Polo procede dunque a ritmo serrato, sulla base di un piano complessivo individuato nell’ambito del Contratto di Programma siglato tra SAVE ed ENAC a fine 2012 per il periodo 2012 - 2021. Dal 2013 ad oggi sono stati investiti circa 250 milioni di euro e nel prossimo periodo regolatorio che va dal 2017 al 2021 sono previsti ulteriori investimenti per circa 550 milioni di euro.

Le principali opere portate a termine ad oggi hanno riguardato in particolare, oltre a Water Terminal e Moving Walkway (€ 33 milioni), la nuova Centrale di Trigenerazione (€ 20 milioni), le nuove caserme di Guardia di Finanza sezione elicotteri e dei Vigili del Fuoco sezione elicotteri e presidio (€ 15 milioni), i lavori sulle infrastrutture di volo per il Lotto 1A e 1B (€ 28 milioni).

Sono attualmente in corso di realizzazione le seguenti principali opere che si concluderanno nel 2017: prima fase di estensione del Terminal (landside); nuova Sala Vip; smaltimento delle acque meteoriche. Sono inoltre in fase di progettazione: adeguamento delle infrastrutture di volo - Lotto 2 (rifacimento piste e ampliamento piazzale nord); seconda fase di estensione del terminal (nuova area Schengen, nuova area extra Schengen, nuovi edifici/strutture a nord e sud del terminal con i nuovi finger); nuove strutture dedicate a parcheggi (nuovo multipiano B1, P6, Park Moving Walkway); ampliamento depuratore.

“In SAVE siamo abituati a far seguire alle parole i fatti”, ha dichiarato Enrico Marchi, Presidente di SAVE. “E’ dunque una grande soddisfazione consegnare oggi alla città e al territorio servito dal nostro Aeroporto un’opera importante, che coniuga estetica e funzionalità, in relazione diretta con l’ambiente e la tradizione veneziana, così che arrivando al Marco Polo via acqua i nostri passeggeri possano avere l’impressione di entrare fin da subito in aeroporto, come nelle case veneziane, attraverso una moderna cavana”.

“Questa odierna è solo la prima di una lunga serie di inaugurazioni di opere che, entro il 2021, cambieranno il volto del nostro Aeroporto”, ha proseguito Marchi. “Da fine 2012, quando abbiamo siglato con ENAC il Contratto di Programma, progetti e cantieri coesistono con la normale attività del Marco Polo in un processo continuo e complesso che connota la nostra realtà come una delle più attive e vivaci nel panorama economico del Nordest”.

“Il Ministro Delrio ci ha onorato della sua presenza” - ha concluso Marchi - “a riprova dell’attenzione che il Governo pone alla crescita del Paese anche attraverso lo sviluppo infrastrutturale. In SAVE crediamo di fare al meglio la nostra parte, seguendo linee guida e direttive centrali, prima tra tutte la costituzione di sistemi aeroportuali che nel nostro caso si è concretizzata con la creazione del Polo aeroportuale del Nord Est”.