martedì 31 maggio 2016

VOLOTEA scalda i motori da Cagliari

Volotea, la compagnia aerea low cost che collega città di medie e piccole dimensioni in Europa, scalda i motori a Cagliari, dove è tutto pronto per il debutto delle nuove rotte alla volta di Napoli e Genova. Partirà infatti, domani, sabato 28 maggio, il nuovo collegamento tra Sardegna e Campania, mentre è prevista per domenica 29 maggio l’inaugurazione della tratta verso la Liguria. I voli, che avranno frequenza bisettimanale, porteranno a 7 il numero di destinazioni raggiungibili dallo scalo sardo: oltre a Genova e Napoli, è infatti possibile decollare anche verso Catania, Torino, Venezia, Verona e Ancona, la cui ripartenza è confermata per il 25 giugno.

“Crediamo molto nel potenziale di Cagliari, una destinazione in grado di incrementare notevolmente i flussi turistici da e per la Sardegna - afferma Valeria Rebasti, Commercial Country Manager Volotea in Italia. - Per la nostra estate presso lo scalo scendiamo in pista con un network di destinazioni ricco e completo, offrendo ai nostri passeggeri un’alternativa comoda, veloce ed economica per raggiungere la penisola italiana”.
Sono ben 7 le destinazioni collegate con lo scalo sardo dalla flotta del vettore: per il Nord si vola alla volta di Torino, Venezia, Verona e Genova, al Centro verso Ancona e al Sud verso Napoli e Catania. Ma la crescita di Volotea è stata confermata anche a livello internazionale. Il vettore, infatti, ha tagliato poche settimane fa il traguardo dei 7 milioni di passeggeri trasportati in Europa: “Un risultato importante che premia la nostra strategia di collegare medie e piccole destinazioni a tariffe concorrenziali” – conclude Rebasti.

Per garantire infine ai propri passeggeri il massimo comfort in tutte le fasi di viaggio, lo scorso febbraio Volotea ha aggiunto 4 Airbus 319, portando a 23 il numero totale degli aeromobili disponibili.
Tutte le rotte da e per Cagliari sono disponibili sul sito www.volotea.com, nelle agenzie di viaggio o chiamando il call center Volotea all’895 895 44 04.




AIR CANADA attiva il servizio "concierge" per i clienti Vip, Business, Elite e Super Elite

Dopo Milano Malpensa, arrivano a Roma Fiumicino i concierge di Air Canada, veri e propri maggiordomi dei cieli operativi per la prima volta dal mese di giugno. Unica compagnia aerea in Italia ad attivare il servizio, Air Canada offre ai propri clienti un vero e proprio concierge a cinque stelle. 

Un progetto unico al mondo, che Air Canada ha attivato a livello globale quattro anni fa in 57 scali internazionali, tra cui dal 2015 Milano Malpensa e da giugno 2016 Roma Fiumicino. Riservato ai clienti Vip, Business, Elite e Super Elite, il servizio offre gratuitamente, per i voli in partenza ed in arrivo, un team di 3 concierge, ovvero personale multilingue appositamente addestrato con il compito di accogliere e assistere prima e dopo il viaggio il passeggero per ogni esigenza, anche attraverso un contatto telefonico dedicato. Dal noleggio di un’auto alla prenotazione di un hotel o ristorante, dall’acquisto di un cadeaux, di un biglietto di teatro, di un omaggio floreale: il concierge si pone a supporto del passeggero avendo una ricca agenda di contatti della città in cui opera. I concierge seguono una formazione con un forte focus alberghiero e aereonautico, garantiscono profonda conoscenza del territorio nel quale operano e, grazie alla dotazione di strumenti tecnologici di nuova generazione, sono costantemente in contatto con la compagnia aerea e i clienti.

Ma gli investimenti sul cliente non si fermano al progetto concierge. Gusto ad alta quota con la compagnia canadese che ha introdotto importanti novità a bordo dei propri aerei, potenziando notevolmente la qualità dei servizi offerti al pubblico. La compagnia aerea di bandiera canadese ha infatti siglato dallo scorso anno un accordo di partnership con David Hawksworth, tra le star della cucina in Canada, chef stellato di Vancouver selezionato tra cinque super finalisti per firmare i menu offerti al pubblico sui voli di international business e nelle Maple Leaf Lounge del Canada. Nove portate con aperitivi di stagione, primi e secondi piatti, dessert ispirati alle rotte internazionali servite da Air Canada, nel segno della migliore tradizione gastronomica canadese.

Anche la lista della cantina di bordo è selezionata da un enologo e sommelier di fama internazionale, Ken Chase, formatosi all’università di Melbourne e chiamato ad abbinare le pietanze ideate dallo chef con alcune tra le migliori etichette provenienti da Italia, Francia, Argentina, Cile, California, Sud Africa, Spagna e Nuova Zelanda. Air Canada è stata votata ultimamente come medaglia di bronzo proprio per la cantina di vini a bordo che le permette, anche questa volta, di essere tra le migliori compagnie aeree al mondo.
La compagnia canadese prosegue, infine, senza sosta nel progetto di ampliamento della flotta e dei servizi di terra e in volo dedicati al proprio pubblico. Di recente sono state inaugurate nuove rotte su Delhi, Dubai, Brisbane, Amsterdam mentre sono annunciate per il 2016 Seoul, Praga, Budapest e Casablanca. Senza dimenticare il piano industriale di Air Canada che prosegue nella modernizzazione della flotta, con 34 nuovi aerei in arrivo entro il 2018 e altre 20 macchine in opzione. Un progetto dal valore complessivo di 9 miliardi di dollari, tra gli investimenti più ingenti nel settore aereo. Un piano che tocca anche l’Italia dove è arrivato a Roma Fiumicino dal 1° maggio il nuovo gioiello tecnologico di Boeing, il Boeing 787-900.

“Ogni scelta ed investimento che la compagnia sta effettuando negli ultimi anni punta ad affermare il brand Air Canada come sinonimo globale di un servizio di alta gamma ma assolutamente accessibile nelle tariffe - spiega il direttore generale Italia Umberto Solimeno -. Il gradimento del pubblico è tutto a nostro favore, anche in Italia dove il riempimento voli è sempre molto alto e tutte le destinazioni collegate dai nostri tre scali di Venezia, Malpensa e Fiumicino registrano un flusso di passeggeri in costante aumento”.

NORWEGIAN rafforza le operazioni su Roma Fiumicino

Norwegian, la terza compagnia aerea low-cost in Europa, aumenta le frequenze sulla rotta Roma Fiumicino - Oslo, passando da 7 a 11 collegamenti settimanali. 

Alla programmazione attuale si aggiungeranno, infatti, due voli andata e ritorno nei giorni di lunedì, giovedì, venerdì e domenica. “Abbiamo deciso di ampliare il numero di collegamenti tra Roma e Oslo dopo aver riscontrato un particolare apprezzamento da parte dei nostri clienti - afferma Thomas Ramdahl, Chief Commercial Officer di Norwegian -. Roma rappresenta infatti la porta d’accesso per visitare l’Italia dal Nord Europa: aumentando le frequenze siamo certi che incrementeremo i flussi turistici sia incoming sia outgoing”. Ma il potenziamento del calendario voli verso Oslo non è la sola novità per Norwegian. Dal 27 marzo, infatti, la low-cost ha avviato ufficialmente le proprie attività presso l’aeroporto Fiumicino dove ha allocato 2 Boeing 737 con i quali decollare alla volta di 7 destinazioni (Oslo, Copenaghen, Stoccolma, Helsinki, Bergen, Gothenburg e Londra Gatwick). Inoltre, sempre da Fiumicino, la compagnia ha in programma per il 2017 l’avvio di collegamenti low cost di lungo raggio verso gli Stati Uniti. Tutte le rotte da e per Roma sono disponibili sul sito www.norwegian.com.

TRANSAVIA, lancia il nuovo volo Bari - Monaco di Baviera

Transavia cresce a Bari con il lancio del nuovo volo per Monaco di Baviera operativo da oggi, lunedì 30 maggio. Il collegamento si aggiunge al volo da Bari per Amsterdam, e si inserisce nella strategia di espansione del vettore sul mercato italiano, che prevede per la prima metà del 2016 il lancio di un totale di sette nuove rotte da e per il Belpaese. 

Il nuovo volo da Bari per Monaco di Baviera sarà operato cinque volte a settimana con tariffe a partire da 39€ a tratta, tasse e spese incluse. “Bari è per noi una destinazione importante dove stiamo crescendo. Dopo il lancio della rotta per Amsterdam, infatti, ora iniziamo anche i collegamenti per il capoluogo della Baviera. Siamo certi che anche la nuova rotta per Monaco incontrerà il favore dei baresi e più in generale dei viaggiatori della Puglia, sia che si tratti di spostamenti di piacere che di lavoro. Viceversa, il nuovo volo rappresenta un’interessante opportunità anche per il traffico internazionale, grazie al quale ancora più passeggeri tedeschi potranno scoprire le bellezze di questa meravigliosa città e regione d’Italia”, ha dichiarato Hester Bruijninckx, Vice President Sales di Transavia. “Il nuovo volo per Monaco da Bari fa parte inoltre della strategia per la creazione di un nuovo hub della compagnia nel capoluogo bavarese, dove stazioniamo dalla fine di marzo 2016 quattro jet Boeing 737-800 e da dove offriamo un totale di 102 voli settimanali per destinazioni leisure, di tendenza e business”. Transavia ha inoltre annunciato che la rotta da Bari per Monaco di Baviera è confermata anche per il prossimo orario invernale con due collegamenti settimanali. I voli dell’orario invernale, valido da fine ottobre 2016 e fino alla fine di marzo 2017, sono già acquistabili su www.transavia.com o presso le agenzie di viaggio.

CATHAY PACIFIC , sesto vettore ad operare il nuovo A350 XWB

Cathay Pacific Airways, compagnia aeree di Hong Kong,  è diventato il sesto vettore ad operare il nuovo Airbus A350 XWB. 

Il primo aereo della compagnia, con la livrea del vettore, è arrivato alla sua base di Hong Kong. Cathay Pacific ha configurato il suo A350-900 con un layout premium a tre classi con 280 posti, 38 in Business Class (convertibili in flat beds), 28 in Premium Economy e 214 nella cabina principale. Dopo un periodo iniziale di volo su tratte regionali, l’A350-900 di Cathay Pacific inizierà le operazioni a lungo raggio entro la fine dell’anno. Complessivamente Cathay Pacific ha 48 A350 XWB in ordine, tra cui 22 A350-900 e 26 A350-1000 più grandi. Fino ad oggi, Airbus ha registrato un totale di 798 ordini fermi per l’A350 XWB da 42 clienti in tutto il mondo, il che lo rende uno degli aerei widebody di maggior successo.

venerdì 27 maggio 2016

AER LINGUS festeggia 80 anni di storia

Aer Lingus festeggia oggi 80 anni di servizio, avendo effettuato il primo volo il 27 maggio 1936 da Baldonnel a Bristol. Per celebrare questo traguardo, Aer Lingus ha nuovamente fatto rotta verso Bristol con il Iolar, una replica del De Havilland 84 Dragon a sei posti che effettuò quel primo viaggio con solo cinque passeggeri. 

Mentre il suo primo aereo poteva ospitare solamente sei passeggeri, oggi la compagnia aerea irlandese vanta una flotta di 62 aeromobili e trasporta oltre 12 milioni di persone dall’Irlanda e in tutto il mondo verso più di 100 destinazioni in Europa e Nord America. Il primo volo transatlantico effettuato da Aer Lingus risale al 1958, quando la compagnia aerea volò da Dublino e Shannon verso New York. Quasi 60 anni dopo, i collegamenti diretti per il Nord America sono 12. Il 2016, in particolare, è un anno di grande crescita per Aer Lingus che introduce tre nuove rotte dirette verso il Nord America: Los Angeles in California, inaugurata il 4 maggio, Newark nel New Jersey, che sarà attiva dal 1° settembre, e Hartford in Connecticut, attiva dal 28
settembre.

Stephen Kavanagh, CEO di Aer Lingus, ha dichiarato: “Siamo emozionati e felici di festeggiare 80 anni di servizio. Il 2016 è stato un anno entusiasmante per Aer Lingus fino a questo momento - di recente abbiamo inaugurato il nuovo collegamento con Los Angeles, e a settembre attiveremo anche quelli con Newark, nel New Jersey, e Hartford, nel Connecticut. Queste nuove rotte aprono le porte a nuove opportunità turistiche e commerciali grazie a collegamenti potenziati tramite il nostro Gateway di Dublino. Siamo orgogliosi di aver contribuito a collegare l’Irlanda con il resto del mondo per 80 anni: il trifoglio continuerà a volare alto per i prossimi 80 anni”.

Durante il primo anno di servizio, Aer Lingus ha operato tre rotte, trasportando 892 passeggeri ed impiegando un totale di 12 dipendenti. Nel 2016, 80° anno di servizio, la compagnia aerea trasporta oltre 12 milioni di passeggeri verso 117 destinazioni, e dà lavoro a 4.000 dipendenti.

LUFTHANSA, introduce il volo Francoforte - Cape Town dal prossimo mese di Dicembre

Con l'introduzione dell'orario invernale  Lufthansa riprenderà le operazioni sulla rotta Francoforte - Cape Town. 

Dal 2 dicembre 2016, Lufthansa decollerà da Francoforte e volerà senza sosta per la città ogni Mercoledì, Venerdì e Domenica. Il collegamento completa in modo ottimale la precedente offerta stagionale da Monaco di Baviera e Zurigo con Edelweiss. Dopo Johannesburg, Città del Capo è uno dei mercati più importanti per Lufthansa nella parte meridionale dell’Africa. Con il suo partner Star Alliance South African Airways, la compagnia aerea offre interessanti possibilità di combinazione per altre destinazioni in quella regione. Città del Capo sarà servita da un Airbus A340-300, con 279 posti in Business Class, Premium Economy ed Economy Class. Il volo LH576 lascerà l’hub di Francoforte alle 22:10, con arrivo a Città del Capo il mattino seguente alle 11:00. Il viaggio di ritorno inizia a Città del Capo in prima serata, alle 18:30, e termina la mattina seguente dopo circa 12 ore, alle 05:30, a Francoforte. Gli orari di partenza e di arrivo consentono collegamenti con l’intera rete di collegamenti Lufthansa.

giovedì 26 maggio 2016

AERONAUTICA MILITARE: i T-346 tagliano il traguardo delle 1000 ore

Lunedì 23 maggio, con un volo effettuato dal T. Col. Alessandro O., Comandante del 212° Gruppo Volo, il 61° Stormo taglia il traguardo delle prime 1.000 ore volate dai velivoli T-346 in dotazione al Reparto. A festeggiare l'evento, i principali attori di questo importante risultato: gli istruttori del 212°, gli allievi, gli specialisti, il personale di Leonardo-Finmeccanica di stanza a Galatina ed una rappresentanza del personale della Scuola di Volo.




Ripercorriamo i momenti fondamentali che hanno condotto a questo risultato: nel mese di agosto 2014, le prime abilitazioni rilasciate ai piloti dello Stormo; il 2 ottobre dello stesso anno, la prima missione addestrativa, su velivolo con matricola "temporanea", di due istruttori in forza al "Sessantunesimo"; il 26 febbraio 2015, il Col. Paolo Tarantino, Comandante della Scuola, ritira da Venegono il primo dei velivoli di serie assegnati alla Base aerea salentina. È seguita quindi la fase di formazione degli istruttori, fino all'8 ottobre 2015, quando i primi allievi di fase IV (L.I.F.T. – Lead In to Fighter Training) iniziano a volare sul 346 (il corso a terra aveva preso avvio il precedente mese di agosto). Dallo scorso novembre ha preso avvio anche l'addestramento a favore dei piloti della Polish Air Force, l'Aeronautica Militare della Polonia.



Il traguardo raggiunto non ha però un valore meramente simbolico. Tutta l'attività infatti, condotta sempre in piena e totale sicurezza, si è concretizzata nel raggiungimento di ulteriori, e altrettanto significativi, risultati. Innanzitutto le 1000 ore sono servite a qualificare 8 piloti istruttori da poter impiegare sul nuovo velivolo. Nel contempo, è stato possibile validare le procedure addestrative attraverso la stesura di un apposito syllabus di fase IV per il 346. È stato inoltre completato il primo L.I.F.T. sulla nuova macchina per quattro allievi piloti italiani, tutti destinati ai velivoli da caccia di ultimissima generazione. Infine, per la prima volta, lo scorso febbraio, il trainer italiano ha partecipato ad un'esercitazione multinazionale svoltasi presso il Tactical Leadership Programme di Albacete, in Spagna.

Il jet T-346, di costruzione italiana, è utilizzato appunto per la fase IV dell'addestramento, quella propedeutica all'impiego sui velivoli da combattimento; ha caratteristiche tecnologiche e performance che, unitamente agli ultra sofisticati sistemi di simulazione ad esso associati, stanno consentendo di ottenere un sostanziale incremento qualitativo nella formazione degli allievi piloti.

VIETJET, ordine per 100 aerei della famiglia Beoing 737-Max

VietJet Aviation Joint Stock Company e Boeing hanno finalizzato un ordine per 100 aerei 737 MAX 200, il più grande ordine singolo per aerei commerciali di sempre nel settore dell’aviazione in Vietnam. Tran Dại Quang, Presidente della Repubblica Socialista del Vietnam, e il presidente degli Stati Uniti Barack Obama, hanno testimoniato lo storico accordo, del valore di circa 11,3 miliardi di $ a prezzi di listino correnti. 

La cerimonia della firma, condotta dal Presidente e CEO di Vietjet Nguyen Thị Phương Thảo e da Ray Conner, Presidente e CEO di Boeing Commercial Airplanes, ha avuto luogo presso il palazzo presidenziale di Hanoi. “Vietjet opera efficientemente una flotta di aerei narrow body. Il nostro investimento in una flotta di 737 MAX 200 consentirà la strategia di crescita del network di collegamenti internazionali, tra cui voli a lungo raggio”, ha detto Nguyen Thi Phương Thao durante la firma. “Attraverso questo accordo, Vietjet contribuirà ad aumentare il fatturato del commercio bilaterale tra il Vietnam e gli Stati Uniti, così come l’integrazione e lo sviluppo del settore del trasporto aereo in Vietnam”.

Gli aerei saranno consegnati dal 2019 al 2023, sostenendo la crescita continua di Vietjet sia sul network domestico che internazionale nella regione. Questo accordo aiuta anche Vietjet ad aumentare la sua flotta ad oltre 200 aerei entro la fine 2023.

“Boeing è orgogliosa di giocare ancora un ruolo fondamentale nel promuovere l’industria aeronautica del Vietnam. Siamo onorati di esserci uniti al Presidente Quang e al Presidente Obama per questo traguardo storico, l’ordine di 100 aerei 737 MAX 200″, ha detto Conner. “Grazie alle più recenti caratteristiche di design e tecnologia, il 737 MAX 200 fornirà al crescente network di Vietjet un’economia leader di mercato, una esperienza superiore per i passeggeri e un contributo significativo al loro successo futuro”.

Il 737 MAX incorpora la più recente tecnologia, con i motori CFM International LEAP-1B, le Advanced Technology winglets e altri miglioramenti per offrire la massima efficienza, affidabilità e comfort per i passeggeri. Il nuovo aereo permetterà un consumo di carburante del 20 per cento inferiore rispetto ai primi 737 Next-Generation. Ad oggi, il 737 MAX ha accumulato 3.098 ordini da 65 clienti in tutto il mondo.

CITYJET, prende in consegna il primo SSJ-100

Sukhoi Civil Aircraft Company e SuperJet International (joint venture tra Leonardo-Finmeccanica e Sukhoi Holding) hanno celebrato la consegna del primo Sukhoi Superjet 100 (SSJ100) a CityJet, che diventa il primo cliente SSJ100 europeo. 

La compagnia aerea irlandese prenderà in locazione 15 velivoli SSJ100 con opzioni per ulteriori 16. L’accordo ha un valore di oltre 1 miliardo di dollari, comprese le opzioni e i servizi post-vendita. La cerimonia si è svolta a Venezia (Italia) presso la sede di SuperJet International, dove è stato presentato il primo SSJ100 nella livrea CityJet. Con sede a Dublino, CityJet opera da aeroporti chiave in Europa, tra cui Londra City Airport. La compagnia aerea riceverà tre aeromobili nel 2016, i restanti dal 2017 in poi. Il SSJ100 ha ottenuto la certificazione EASA nel 2012. Il velivolo per CityJet ha una configurazione da 98 posti, con un interno esclusivo disegnato da Pininfarina. SuperJet International fornirà a CityJet supporto tecnico attraverso un accordo SuperCare per 12 anni. Gli equipaggi CityJet vengono addestrati presso il Training Center di Venezia.

Pat Byrne, Presidente Esecutivo di CityJet: “La consegna del nostro primo SSJ100 è una tappa importante per CityJet, mentre iniziamo il nostro programma di rinnovamento della flotta. Questo è un aereo fantastico e non vediamo l’ora di presentare ai nostri clienti i suoi alti livelli di comfort ed efficienza nei prossimi anni”.

Nazario Cauceglia, Amministratore Delegato di SuperJet International: “Siamo molto orgogliosi perché CityJet è un operatore stimato nel cuore dell’Europa. Questo risultato evidenzia lo sviluppo del Programma SSJ100 in Europa e nello scenario internazionale. Sappiamo che i nuovi clienti continuano a seguirci attentamente, concentrandosi sui vantaggi del prodotto SSJ100 e sul nostro robusto e affidabile supporto tecnico centralizzato in Europa”.

VOLOTEA, al via il volo Palermo - Nizza

Volotea inaugurerà dal prossimo 27 maggio, la nuova rotta Palermo-Nizza. Il volo, che verrà operato con frequenza settimanale nei mesi di maggiore traffico, porta a 17 le destinazioni raggiungibili con i Boeing del vettore dal Falcone Borsellino. Attesa invece per sabato 28 maggio la ripartenza dei collegamenti con Olbia.

“Siamo davvero orgogliosi di inaugurare il nuovo collegamento da Palermo verso Nizza – afferma Valeria Rebasti, Italian Commercial Country Manager di Volotea –. Dall’avvio dei nostri voli nel 2012 abbiamo registrato ottime performance in Sicilia, il nostro secondo mercato in Italia e, non a caso, qui vogliamo investire, intensificando il numero dei collegamenti disponibili. La nostra mission è di garantire ai nostri passeggeri la possibilità di decollare con voli diretti e con tariffe vantaggiose verso un numero sempre maggior di destinazioni.”
Tutti i siciliani potranno così approfittare del nuovo volo verso la Francia per regalarsi uno short-break a Nizza, visitando alcuni dei luoghi iconici della Côte d’Azur. Ma non solo. Per rafforzare l’asse turistico Sicilia – Francia, il vettore opera da Palermo collegamenti anche verso Nantes, Bordeaux, Tolosa e Strasburgo.

Grazie alla ricchissima offerta della low cost, sarà difficile per i palermitani scegliere dove trascorrere le proprie vacanze. Oltre alle destinazioni francesi, con Volotea è possibile decollare da Palermo anche verso Spagna (Ibiza e Palma di Maiorca) e Grecia (Atene, Santorini e Creta, altra novità del 2016 firmata Volotea). E per i meno esterofili, sono 7 le città italiane raggiungibili da Palermo: Bari, Genova, Napoli, Olbia, Torino, Venezia e Verona.

mercoledì 25 maggio 2016

TAP Express diventa primo operatore di E-Jet in Europa

TAP è la più recente compagnia aerea ad operare gli Embraer E-Jets in Europa. Ieri, la compagnia ha lanciato i voli di linea con il jet E190, da Lisbona verso varie destinazioni della sua rete intra-europea. 

Il primo volo, TP488, era da Lisbona a Nizza, in Francia. La compagnia aerea ha iniziato a incorporare nove jet usati di questo modello nella sua flotta negli ultimi mesi. L’aereo opererà sotto il marchio TAP Express. “Siamo estremamente lieti di aggiungere TAP Express nella famiglia crescente di operatori E-Jet”, ha detto Paulo Cesar Silva, Presidente & CEO, Embraer Commercial Aviation. “Con il miglior costo di esercizio nella categoria dei jet fino a 100 posti, l’E190 porterà maggiore efficienza e flessibilità per le operazioni di TAP Express, fornendo comfort senza pari per i passeggeri”. L’entrata in servizio dell’E190 è parte della strategia di rinnovamento di TAP per la sua flotta regionale, che ora opera sotto il nuovo marchio TAP Express, sostituendo la designazione Portugalia PGA Airlines, al fine di rafforzare la propria identità commerciale.

“Per il completo rinnovamento della flotta regionale e il miglioramento del prodotto e dei servizi offerti, è con grande anticipazione che TAP lancia le operazioni con il nuovo E190, che fornisce una nuova dimensione di comfort che sorprenderà i nostri passeggeri. I nuovi E190 sono estremamente moderni, con tecnologia avanzata e una maggiore autonomia, che ci permetterà di aprire nuove rotte e raggiungere nuovi mercati, garantendo operazioni più affidabili e flessibili, con i livelli più elevati di economicità ed efficienza”, ha detto Fernando Pinto, CEO di TAP.

La compagnia aerea utilizzerà l’E190 per sostituire i Fokker 100, aerei in servizio per oltre 25 anni nella compagnia. L’E190 sarà configurato con 106 posti a sedere.

AIR AUSTRAL prende in consegna il suo primo Boeing 787

Boeing e Air Austral celebrano la consegna del primo Boeing 787 Dreamliner del vettore. La più recente aggiunta alla flotta a lungo raggio Air Austral atterrerà al Roland Garros Airport in Saint-Marie, Reunion Islandal, domani, in seguito ad un volo di consegna 10.500 miglia (16.898 chilometri), proveniente dal Boeing di Everett Delivery Center di Everett, Washington. 

“Le capacità uniche del 787 Dreamliner ci permetteranno di lanciare la rotta Dzaoudi - Parigi Charles de Gaulle”, ha detto Marie-Joseph Malé, executive chairman and chief executive officer, Air Austral. “Questo aereo è il più avanzato al mondo, con economia di esercizio superiore e una impareggiabile esperienza a bordo”. “E’ un onore consegnare il primo 787 Dreamliner ad Air Austral, una prima assoluta per un operatore francese”, ha detto Van Rex Gallard, vice president sales Latin America, Caribbean and Africa, Boeing Commercial Airplanes. “Il Dreamliner completerà la crescente flotta lungo raggio di Air Austral, costituita da 777 e ora da un 787, così come il suo network trans-continentale verso l’Europa e l’Asia”. Air Austral ha annunciato un ordine per due 787-8 Dreamliner nel 2015. Air Austral è stata fondata nel 1975 e attualmente opera una flotta di nove aerei verso oltre 10 destinazioni in tutto il mondo.

Vueling: prende il volo il milionesimo passeggero trasportato dall'aeroporto di Catania

Vueling celebra oggi il suo milionesimo passeggero trasportato dall’Aeroporto di Catania dall’inizio delle sue operazioni nel marzo del 2013. Alexander D’Orsogna, Country Manager per l’Italia di Vueling, ha premiato venerdì 20 maggio il fortunato passeggero all’imbarco del suo volo per Roma Fiumicino, secondo hub internazionale della compagnia aerea. 

Vueling rinnova la sua operatività presso l’aeroporto di Catania grazie alla nuova rotta verso Amsterdam, inaugurata il 23 aprile scorso con due frequenze settimanali, che resteranno attive per tutta la stagione estiva fino ad ottobre 2016. La rotta verso Amsterdam va ad aggiungersi alla già ricca offerta di Vueling dall’aeroporto catanese che grazie ad un totale di ben 433.928 posti disponibili permette ai passeggeri in partenza dalla città siciliana di raggiungere 10 destinazioni quali Roma, Firenze, Barcellona, Parigi, Spalato, le isole di Creta, Ibiza, Palma di Maiorca e Rodi, mete ideali per le vacanze estive.

Inoltre, grazie ai collegamenti con Barcellona e Roma Fiumicino, hub internazionali della compagnia aerea, i passeggeri in partenza da Catania potranno avvalersi dell’esclusivo servizio dei voli in connessione Vueling-to-Vueling, che permettono di fare un unico check-in all’aeroporto di partenza e di ritirare comodamente i bagagli all’arrivo a destinazione.

“Siamo felici di aver raggiunto oggi questo importante traguardo a Catania”, ha dichiarato Alexander D’Orsogna, Country Manager per l’Italia di Vueling. “Vueling, operativa nell’aeroporto di Catania dal 2013, continua ad aumentare la sua offerta mettendo a disposizione oltre 400.000 posti e offrendo collegamenti verso destinazioni ideali per trascorrere le vacanze estive”.

Per ulteriori informazioni sugli orari consultare il sito www.vueling.com. I biglietti per queste destinazioni e molte altre sono disponibili su tutti i canali di vendita della compagnia (www.vueling.com, smartphone, app Vueling e agenzie di viaggio).

AIR CHINA riceve il suo primo Boeing 787-9

Boeing e Air China hanno presentato ufficialmente il primo 787-9 Dreamliner della compagnia aerea al pubblico, in una grande cerimonia a Pechino. La compagnia di bandiera è il primo vettore nel paese a far entrare un 787-9 in servizio. “Il 787-9 Dreamliner si avvale di un gran numero di tecnologie d’avanguardia, ben rappresentate dal suo electronic handling system e dall’ampia applicazione di materiali compositi”, ha detto il Comandante Wang Yingnian, chief pilot of Air China. 

“Come tale, gode di indubbi vantaggi quali un basso consumo di carburante, basse emissioni e bassa rumorosità, che sono altamente allineati con l’idea di green flying che Air China sostiene da lungo tempo”. Questo è il primo dei 15 Dreamliner che entreranno nella flotta di Air China.

“Siamo molto onorati che il 787-9 si è unito alla flotta di Air China”, ha dichiarato Ihssane Mounir, Boeing Commercial Airplanes senior vice president of Northeast Asia Sales. “Con la partnership a lungo termine tra Air China e Boeing, il 787-9 di Air China fornirà comfort e convenienza per i passeggeri, eccezionale efficienza nei consumi e nelle performance ambientali per i clienti delle compagnie”.

“Riteniamo che il 787-9 diventerà la spina dorsale delle rotte a lungo raggio internazionali di Air China e giocherà un ruolo importante nel sostenere la strategia di sviluppo internazionale di Air China”, ha aggiunto il Comandante Wang.

Air China, con sede a Pechino, è un fornitore leader di servizi passeggeri e merci in Cina, con scheduled flights che collegano 174 città in 40 paesi e regioni. Air China utilizzerà i suoi 787-9 per supportare la rapida crescita del traffico internazionale di passeggeri, ampliando il proprio network.

lunedì 23 maggio 2016

ALITALIA rinnova le sue divise

Dopo quasi vent’anni, Alitalia rinnova le divise del suo personale, segnando un’ulteriore tappa nel percorso di cambiamento che sta interessando ogni settore della Compagnia italiana. La nuova collezione è stata presentata oggi nel corso di una sfilata che si è tenuta a Roma presso il Nazionale Spazio Eventi, davanti a una vasta platea di rappresentanti dei media nazionali e internazionali e di ospiti provenienti da tutto il mondo. 

La collezione, prodotta con il contributo di oltre 500 persone in Italia, è stata confezionata con tessuti provenienti dalla Toscana e seta lavorata a Como; le divise per il personale maschile sono state realizzate in Puglia e gli accessori in pelle, come ad esempio i guanti, a Napoli; mentre le scarpe sono prodotte nelle Marche. La nuova collezione Alitalia, ideata dallo stilista di alta moda Ettore Bilotta nel suo atelier di Milano, si ispira al glamour dei gloriosi tempi della moda degli anni ‘50 e ‘60, oltre che all’inestimabile patrimonio culturale italiano e all’identità nazionale. Le divise celebrano il personale Alitalia, la sua professionalità, il suo stile e la passione che mostra ogni giorno.

“Il nuovo look che presentiamo oggi incarna l’anima della nuova Alitalia e non è un caso che ciò avvenga durante il piano di rilancio e sviluppo della Compagnia”, ha dichiarato Cramer Ball, Amministratore Delegato di Alitalia. “Ci avviamo a celebrare i nostri 70 anni di storia con una nuova collezione di eleganti divise, con le quali intendiamo rappresentare nel mondo l’eccellenza dell’Italia; un Paese che da sempre è un’icona di stile ed eleganza a livello mondiale”, ha aggiunto l’AD. “Con questa collezione completiamo il percorso di rinnovamento del nostro brand e della nostra flotta, che ha riguardato anche l’introduzione di nuovi importanti servizi per i clienti”, ha concluso Ball.

“Ideare e disegnare le nuove divise di Alitalia, vero e proprio simbolo del Paese, è stata un’esperienza molto emozionante perché mi ha consentito di realizzare una collezione speciale, che rappresenta non solo l’Italia, ma anche l’orgoglio di Alitalia quale ambasciatore del Paese nel mondo”, ha commentato lo stilista Ettore Bilotta. “Fra le compagnie aeree, Alitalia è uno dei marchi più riconosciuti al mondo e, per questo, dovevo creare qualcosa di veramente speciale. Fondamentale è stata la possibilità di lavorare a stretto contatto con la Compagnia su ogni aspetto del processo di progettazione; ciò ha garantito che il percorso di realizzazione delle divise fosse ideato e gestito da italiani in Italia. In questo modo abbiamo anche potuto esprimere e rappresentare al meglio l’arte, la cultura e le persone di questo grande Paese”.

“Le nuove divise Alitalia sono ispirate dalla bellezza, dallo stile e dall’eleganza dell’Italia”, ha dichiarato Aubrey Tiedt, Chief Customer Officer della Compagnia. “Vogliamo che i nostri clienti percepiscano il meglio dell’Italia in ogni cosa che facciamo e non c’è modo migliore di esprimere questo desiderio che con le nostre nuove divise”.

Per meglio rappresentare l’essenza dell’Italia nella nuova collezione, lo stilista ha studiato l’architettura, i monumenti, lo stile di vita quotidiano e i diversi territori italiani. Da tutti questi elementi ha tratto ispirazione concentrandosi, alla fine, sulle magnifiche terrazze delle Cinque Terre. Luoghi magici che hanno ispirato il design del nuovo copricapo, realizzato in armonia con lo stile degli anni ’50 e ’60, quando le donne indossavano sempre eleganti cappelli e meravigliosi guanti. Alitalia ha chiesto a Ettore Bilotta di realizzare uno stile nuovo, ma che al tempo stesso richiamasse l’intramontabile eleganza del passato, combinando elementi classici con la praticità di tutti i giorni. Il taglio e i colori della collezione sono stati scelti per essere complementari alla silhouette di chi indossa le divise. Bilotta ha utilizzato il colore rosso a simboleggiare la passione italiana e il verde per raffigurare i paesaggi e con essi le ricchezze culturali e storiche del Paese. Per un maggior comfort e praticità, è stata utilizzata una miscela di tessuti composta per il 96% da fine lana italiana e per il restante 4% da elastane.
Per le divise del personale femminile di volo, il colore bordeaux che gradualmente vira su un rosso più chiaro è stato ottenuto utilizzando un design di stampa chevron. Lo stesso utilizzato anche per le divise del personale femminile di terra, nelle quali il colore grigio antracite vira gradualmente sul verde. 

Questo processo avviene su ogni capo in dotazione, compresa la camicetta bianca con design chevron su colonne affusolate, che sono rosse per il personale di volo e verdi per quello di terra. Ogni set di divise femminili include tre opzioni: un abito, un completo spezzato composto da giacca e gonna, oppure dai pantaloni.
Anche la divisa del personale maschile presenta un design chevron a due colori - grigio antracite e verde bosco - e comprende un gilet a doppio petto che ha, per il personale di volo, gli stessi colori della giacca e colori invertiti per quello di terra.

Gli assistenti di volo uomini indossano una cravatta con fantasia rossa, in sintonia con la divisa delle loro colleghe di volo, mentre per il personale di terra ne è prevista una con fantasia verde, che richiama la divisa delle colleghe di terra.

Completano la collezione eleganti cappotti in crêpe di lana color bordeaux per le hostess, verde per gli steward e per il personale femminile di terra e grigio antracite per il personale maschile di terra. Accessori quali cravatte, gilet, cardigan, sciarpe, cinte, scarpe, guanti e borse equilibrano perfettamente l’uniforme e presentano elementi di design italiano contemporaneo e classico che li rendono oggetti di moda. Gli accessori in pelle sono di colore verde bosco per le assistenti di volo, bordeaux per le loro colleghe di terra, neri per gli steward e per i loro colleghi di terra.

Le nuove divise verranno gradualmente distribuite ai 5.700 dipendenti Alitalia, incluso il personale al check-in e quello nelle lounge, dai primi di luglio. E’ previsto anche un restyling delle divise per i piloti e il personale operativo.

WIZZ AIR festeggia il 12° anniversario con un nuovo sito web

Wizz Air, la più grande compagnia aerea a tariffe basse dell’Europa Centrale e Orientale, celebra oggi il 12° anniversario del suo primo volo. Fondata a settembre 2003, il primo volo Wizz Air è decollato da Katowice, Polonia, il 19 maggio 2004, avviando così l’ambizioso obiettivo di fondare una compagnia aerea low cost operante da/per l’Europa Centrale e Orientale. 

Avendo raggiunto questo obiettivo con successo, la compagnia aerea continua a innovare per servire al meglio le necessità dei suoi clienti e annuncia oggi il lancio del nuovo sito web, oltre che una addizionale capacità di posti e rotte. Il nuovo sito Wizz Air ha un layout responsive facilmente adattabile a qualsiasi dimensione dello schermo, sia esso uno smartphone, un tablet o un computer; è inoltre più facile da utilizzare di qualsiasi altro attuale sito web di una compagnia aerea. La rivoluzionaria funzione Express Booking è la prima della sua tipologia a permettere ai clienti di acquistare un biglietto con appena tre click e in 30 secondi. Wizz Air lancia prima la versione mobile del nuovo sito - in modo da incontrare le necessità dei clienti più tecnologici, visto che le transazioni da mobile raddoppiano anno dopo anno. Nel corso delle prossime settimane il sito web sarà lanciato su tutte le piattaforme.

Il sito è già live e vi si può accedere direttamente via smartphone da wizzair.com o attraverso l’indirizzo m.wizzair.com da qualsiasi dispositivo.

Wizz Air ha anche annunciato oggi che aumenterà la capacità e aggiungerà nuovi aeromobili alle sue basi di Bucarest e Sofia. A partire da dicembre 2016, la capitale rumena avrà nove aeromobili basati, mentre Sofia un totale di sette aerei. La capacità aggiuntiva sarà impiegata su nuove rotte come Bucarest-Tenerife, Sofia-Norimberga, Sofia-Basilea, Sofia-Doncaster Sheffield, e andrà inoltre ad aumentare le frequenze sulle rotte esistenti verso tante popolari destinazioni. Le nuove rotte sono già in vendita a prezzi che partono da EURO 19.99 e possono essere prenotate su wizzair.com.

József Váradi, Chief Executive Officer di Wizz Air, ha detto: “Nel corso dei 12 anni passati, Wizz Air ha rivoluzionato i viaggi aerei in Europa centrale e Orientale. Attualmente colleghiamo 39 paesi, con destinazioni che spaziano dall’Europa al Medio Oriente. Lo scorso anno abbiamo lanciato un refresh del brand e abbiamo ricevuto il nostro primo aeromobile Airbus A321 - il più efficiente aeromobile a corridoio singolo del mondo - e con le consegne in corso la nostra flotta resta una delle più giovani in Europa. La nostra missione è cercare di migliorare costantemente l’esperienza di viaggio dei nostri passeggeri e, oggi, stiamo facendo il prossimo passo con il lancio del nuovo sito. Rispecchiando il processo di innovazione che Wizz Air ha effettuato a partire dal suo primo volo, stiamo ascoltando i nostri passeggeri e rendendo la prenotazione dei voli ancora più semplice. La nuova funzione Express Booking è rivoluzionaria e permette di prenotare le basse tariffe Wizz Air in appena tre click e in 30 secondi. Continueremo a sviluppare il nostro network di rotte verso l’Europa e oltre e non vediamo l’ora di accogliere a bordo i nuovi clienti e quelli che continuano a sceglierci per far sperimentare loro il grandioso servizio fornito dal nostro fantastico equipaggio”.

BOEING celebra l'apertura del 777 x composite center

Boeing ha celebrato l’inaugurazione del nuovo 777X Composite Wing Center (CWC) a Everett, Washington. 

La struttura, che si trova sul lato nord dell’edificio principale dove si svolge l’assemblaggio finale, produrrà ali in composito per il 777X, il nuovo jet commerciale della società. Boeing ha investito più di $ 1 miliardo nel sito di Everett per la costruzione e l’allestimento del nuovo edificio. “L’evento di oggi celebra l’apertura di un magnifico nuovo edificio”, ha detto Ray Conner, Boeing Commercial Airplanes President and CEO. “I nostri dipendenti e il successo condiviso con i nostri partner in tutto il territorio e in Olympia manterranno Puget Sound in prima linea nella leadership aerospaziale per i decenni a venire”. Due modelli faranno parte della famiglia 777X: il 777-8X, con circa 350 posti e un range di oltre 9.300 nm, e il 777-9X, con circa 400 posti e un range di 8.200 nm. Il 777-8X compete direttamente con l’Airbus A350-1000, mentre il 777-9X è in una classe a sé. Ad oggi il 777X ha accumulato 320 ordini e impegni da sei clienti in tutto il mondo. La produzione del 777X è programmata per iniziare nel 2017, con la prima consegna prevista nel 2020.

martedì 17 maggio 2016

AERONAUTICA MILITARE: C-130j trasporta in Italia 13 feriti

Venerdì 13 maggio, un C-130J della 46^ Brigata Aerea dell’Aeronautica Militare ha trasportato a Roma 13 libici, rimasti feriti nell’attentato dello scorso 5 maggio vicino a Misurata. I feriti una volta giunti in Italia sono stati ricoverati presso il Policlinico Militare del Celio ed altre strutture civili.



Il velivolo, partito in mattinata dall’aeroporto militare di Pratica di Mare, ha raggiunto l’aeroporto di Misurata con a bordo personale medico, infermieri e adeguato equipaggiamento sanitario per assistere il personale libico ferito. Una volta effettuato l’accertamento delle condizioni dei feriti è ripartito alla volta dell’aeroporto di Roma Ciampino dove è atterrato alle ore 19.30.

L’attività è stata svolta in collaborazione con il Ministero degli Esteri e della Cooperazione Internazionale e quello della Salute per il tramite del Comando Operativo di vertice Interforze di Centocelle, nell’ambito delle iniziative poste in essere per assistere la Libia e il popolo libico nelle emergenze e nella ricostruzione della stabilità e dello sviluppo del Paese.

EMIRATES, annuncia il terzo collegamento giornaliero tra Dubai e Città del Capo

Emirates ha annunciato l'introduzione di un terzo servizio giornaliero tra Dubai e Città del Capo dal 4 Luglio 2016.
Il nuovo collegamento integrerà i due voli giornalieri già in servizio tra le due città, per soddisfare la crescente domanda sulla rotta, e offrire ai viaggiatori ancora più comfort e possibilità di scelta.

Il Boeing 777-300ER di Emirates, con volo EK 778, partirà da Dubai alle 10: 50 con arrivo a Città del Capo alle 18:30. Il volo di ritorno, l’EK 779, partirà da Città del Capo alle 20:05 e arriverà a Dubai alle 07:30 del mattino seguente. La tempistica dei voli darà ai clienti in partenza da Città del Capo e a quelli provenienti da tutta la rete globale di Emirates una maggiore flessibilità nei loro piani di viaggio e offrirà convenienti tempi di transito per i voli di collegamento dall’hub della compagnia aerea, Dubai.

Città del Capo è una delle destinazioni più popolari nel network di Emirates, e il volo aggiuntivo aiuterà a soddisfare la crescente domanda per la città, supportando il turismo locale e il settore dell’hospitality. L’aumento della frequenza sottolinea l’importanza del Sud Africa come una delle destinazioni principali e come meta turistica, e l’impegno di Emirates per sostenere la crescita in questi settori, grazie anche alle connessioni attraverso il suo network composto da oltre 150 destinazioni.

L’attuale accordo in codeshare tra Emirates e South African Airways sui voli tra Dubai e il Sud Africa sarà esteso anche al volo per Città del Capo, dando maggiori possibilità di collegamento ai clienti di South African Aiways al network globale di Emirates.

Il Boeing 777-300ER impiegato sulla rotta, sarà in una configurazione a tre classi, con otto suite private in First Class, 42 poltrone reclinabili in Business Class e 310 posti spaziosi in Economy Class. Come per tutti i voli Emirates in Sud Africa, i clienti potranno usufruire del famoso servizio di bordo offerto da assistenti di volo provenienti da oltre 130 paesi, tra cui sudafricani, e potranno gustare i piatti di ispirazione regionale e internazionale, preparati da chef gourmet.

Il velivolo dispone anche del pluripremiato servizio di intrattenimento di bordo, ice, che offre fino a 2500 canali di film on demand, programmi televisivi, musica, e audio libri. Inoltre, i clienti di Economy Class possono disporre di una generosa franchigia bagaglio che gli consente di portare due valigie fino a 23 kg ciascuna, mentre i clienti Business Class e First Class possono portare due bagagli per un massimo di 32 kg ciascuno.

A Città del Capo, Emirates offre inoltre ai clienti di First Class e Business Class un servizio di chauffeur drive gratuito, così come l’accesso alla lussuosa Lounge aeroportuale, di cui possono usufruire anche i membri Platinum e Gold di Skywards, il programma per i Frequent Flyers di Emirates.

I mercati chiave in uscita per i viaggiatori provenienti da Città del Capo includono varie destinazione in Europa, Stati Uniti, Medio Oriente, Asia Occidentale e nella regione Asia-Pacifico.

La frequenza aggiunta fornirà anche fino a 23 tonnellate di capacità di carico sul velivolo per ogni volo, offrendo alle aziende opportunità commerciali per l’aumento delle importazioni e delle esportazioni.

Emirates ha lanciato il primo servizio in Sud Africa 20 anni fa e, oltre a Città del Capo, la compagnia opera anche quattro voli giornalieri tra Dubai e Johannesburg, e un volo quotidiano tra Dubai e Durban.

venerdì 13 maggio 2016

LATAM e VUELING firmano un accordo commerciale

Vueling e LATAM Airlines hanno divulgato oggi la notizia di un accordo di collaborazione che contribuirà ad aumentare i voli in connessione a lungo raggio dall’aeroporto di Barcellona, rafforzando quindi la posizione di El Prat come punto di ingresso per i passeggeri che viaggiano da e per la città di San Paolo, Brasile, in volo da e verso l’Europa. 

Il nuovo accordo, che è già attivo in tutti i canali di vendita di LATAM Airlines, permetterà ai passeggeri delle compagnie aeree di ampliare l’offerta dei voli in Europa, Medio Oriente e Africa, con punto di connessione a Barcellona, grazie alle 147 destinazioni a breve e medio raggio che Vueling opera dalla sua base principale presso l’aeroporto di El Prat. LATAM Airlines, che opera dal Terminal 1 dell’aeroporto di El Prat da ottobre 2015, effettua attualmente quattro voli settimanali tra la capitale catalana e la città di San Paolo. A partire da giugno aumenterà la sua offerta ad un volo giornaliero, operato attraverso un Boeing 767 con una capacità di 221 passeggeri. Ecco le parole del Direttore della Strategia e delle Alleanze di Vueling, Fernando Estrada: “L’accordo con LATAM Airlines permette a Vueling di continuare a dare impulso ai voli a lungo raggio ed intercontinentali, e consolidare l’aeroporto di Barcellona come l’hub più importante per i voli di breve e medio raggio in Europa”.

Catalina Nannig, Direttore Commerciale di LATAM Airlines per l’Europa, afferma: “Questa nuova partnership con Vueling ci permetterà di offrire maggiori e migliori opzioni di connessione tra l’Europa e l’America Latina, rafforzando l’importanza di Barcellona sulla nostra rete di voli”.

Da luglio 2010, Vueling opera voli in connessione dal suo hub principale di Barcellona, offrendo più di 22.000 combinazioni di partenza e arrivo attraverso El Prat. La compagnia aerea replica lo stesso schema di connessioni anche a Roma, il suo secondo hub dal 2014, con 64 destinazioni dirette e più di 6.000 combinazioni di partenza e arrivo, riaffermando così il successo del suo simbolo distintivo: le connessioni Vueling-to-Vueling.

AIR SERBIA riceve il suo primo Airbus A330

Air Serbia, vettore Etihad Airways Partners, ha celebrato il prossimo passo nella sua evoluzione come compagnia aerea leader della regione, con l’arrivo del suo primo aereo wide-body al Nikola Tesla ieri. 

L’Airbus A330 sarà utilizzato sulla rotta Belgrado-New York di Air Serbia, che verrà lanciata il 23 giugno 2016, ricollegando la Serbia e gli Stati Uniti con un servizio aereo diretto per la prima volta in 24 anni. Siniša Mali, Chairman of Air Serbia and the Mayor of Belgrade, ha detto: “Questa è una pietra miliare enorme per Air Serbia e per la nostra nazione. Guardare il nuovo Airbus A330 dipinto nei nostri colori nella sua nuova casa a Belgrado per la prima volta è stato un momento di orgoglio per tutti noi, dimostrando che Air Serbia sta continuando a investire nel futuro della compagnia aerea e nella Serbia stessa”. Configurato con 18 posti in Business Class e 236 in Economy Class, l’Airbus A330 sarà operato sul nuovo servizio di Air Serbia, con frequenza cinque volte alla settimana, tra Belgrado e New York. L’arrivo dell’A330 è l’ultimo passo di un importante programma che ha avuto inizio nel 2013 e ha visto il vettore introdurre dieci moderni aerei Airbus narrow-body in poco più di due anni, riducendo l’età media della flotta jet da 25 a 10 anni.

AERONAUTICA MILITARE , 2000 ore per i KC767A del 14° Stormo


Con il volo effettuato mercoledì 4 maggio, il velivolo Boeing KC-767A dell'Aeronautica Militare, ha raggiunto l'importante traguardo delle 2000 ore di volo in Teatro operativo.

Il KC-767, rischierato in Kuwait presso la base di Abdullah al Mubarak, nell'ambito dell'operazione nazionale Prima Parthica ed internazionale Inherent Resolve, svolge operazioni di rifornimento in volo a supporto della coalizione per la lotta al Daesh.

Le 2000 ore di volo raggiunte dal Tanker, rappresentano un passaggio importante e significativo per l'attività svolta dal contingente italiano rischierato in Kuwait e sono la dimostrazione dell'impegno, della dedizione e della professionalità del personale dell'Aeronautica Militare.
Impiegato dall'ottobre 2014, il velivolo KC767A è inquadrato in seno al Task Group Breus della Task Force Air-Kuwait, e vede impiegato personale proveniente dal 14° Stormo di Pratica di Mare.

AERONAUTICA MILITARE,trasporto sanitario d'urgenza

Nel tardo pomeriggio di lunedì 9 maggio, un velivolo Falcon 50 del 31° Stormo di Ciampino (Roma) è decollato per effettuare un trasporto sanitario in favore di uomo, residente in Campania, in attesa di trapianto epatico.

La richiesta di trasporto è stata inviata dalla Prefettura competente alla Sala Situazioni di Vertice del Comando Squadra Aerea di Roma che ha disposto l'immediata esecuzione del volo. Il velivolo, con il suo equipaggio standard di due piloti, un tecnico di volo ed un assistente di volo, partito da Ciampino è atterrato a Napoli dopo circa mezz'ora.
Dopo aver imbarcato il paziente, il Falcon è prontamente ripartito alla volta di Milano Linate, per consentire il successivo trasferimento presso il Policlinico del capoluogo lombardo.

La missione del 31° Stormo è quella di effettuare, con le modalità stabilite dalle norme in vigore, attività di trasporto aereo per soddisfare le esigenze dell’Autorità di Stato, Interforze e di Forza Armata, provvedere all’addestramento per la prontezza operativa degli equipaggi di Volo ed alla standardizzazione delle procedure d’impiego per le linee volo in dotazione al Reparto.
Gli aeromobili del 31° Stormo sono inoltre utilizzati per missioni di pubblica utilità, quali il trasporto sanitario d’urgenza di ammalati, di traumatizzati gravi e di organi per trapianti, nonché per interventi a favore di persone comunque in situazioni di rischio. Per la particolarità dei compiti assegnati, lo Stormo, pur permanendo alle dirette dipendenze del Comando Forze di Supporto e Speciali (CFSS), è posto sotto il controllo operativo dello Comando Squadra Aerea, attraverso la Sala Situazioni che, attivata 24 ore su 24, coordina tutte le attività di trasporto aereo.

giovedì 12 maggio 2016

AIR CANADA atterra a Roma Fiumicino con il nuovo Boeing 787-9

Air Canada porta in Italia uno degli aerei tecnologicamente più avanzati del mondo, il Boeing 787-9 Dreamliner. Alla presenza dell’Ambasciatore canadese in Italia, Peter McGovern, è partito per la prima volta in assoluto dal “Leonardo da Vinci” di Roma il primo volo dall’Italia verso il Canada del nuovo gioiello tecnologico della Boeing, la storica azienda americana, primario produttore mondiale di aerei civili. Il volo, che collega Roma con Toronto, offre servizi innovativi ai passeggeri, con un significativo contenimento dei costi del carburante e un basso impatto ambientale. Air Canada prosegue così la modernizzazione della flotta, con 34 nuovi aerei in arrivo entro il 2018 e altre 20 macchine in opzione. Un piano industriale dal valore complessivo di 9 miliardi di dollari, uno tra gli investimenti più ingenti nel settore aereo. Il Boeing 787 serie 900 è lungo 59,7 metri (+3 m rispetto alla versione precedente) con un’apertura alare di 60 metri, può ospitare 298 passeggeri in 3 classi di servizio, ovvero 30 in Business International, 21 in Premium Economy e 247 in Economy, con poltrone in pelle e allestimenti interni completamente rinnovati anche nei colori.

Ogni passeggero può godere di una propria visuale sul volo perché ciascun posto ha un proprio finestrino auto-oscurante che consente di vedere fuori anche durante i viaggi notturni. I sistemi di intrattenimento a bordo sono tutti interattivi e dotati di wi-fi. Lo spazio tra le poltrone è di circa 10 centimetri più ampio rispetto alla media delle altre compagnie aeree, all’insegna della comodità garantita ai passeggeri. Oltre al confort delle poltrone nelle 3 classi di servizio, percepito come uno dei migliori al mondo per comodità, spazio e larghezza, l’aereo garantisce inoltre una particolare attenzione al riciclo dell’aria in cabina che viene ionizzata per rendere l’ambiente ancora più sano e gradevole. Ricchissima l’offerta food, con menu “à la carte” firmati da chef ed enologi stellati canadesi.

“Sono particolarmente orgoglioso di vedere che l’Italia, ed in particolar modo lo scalo di Roma, è stato scelto per il lancio di questo innovativo modello di aeroplano - spiega il direttore generale per l’Italia di Air Canada Umberto Solimeno -. La nostra compagnia in questi anni ha voluto investire fortemente sulla flotta, accelerandone la modernizzazione con un piano di investimenti imponente che si attesta sui 9 miliardi di dollari a livello globale, oltre un miliardo di dollari solo per gli aerei dedicati al mercato italiano”.

“Siamo onorati di essere al fianco ad Air Canada in un giorno così importante”, ha dichiarato Fausto Palombelli, Executive Vice President Aviation Marketing Development di Aeroporti di Roma. “L’arrivo sullo scalo del primo B787-900 Dreamliner è la conferma più evidente di un percorso di crescita che lega Air Canada e Aeroporti di Roma. I costanti miglioramenti realizzati da Air Canada vanno di pari passo con l’impegno che Aeroporti di Roma ha messo in campo per elevare la qualità del principale aeroporto italiano, come riconosciuto anche dalle recenti rilevazioni della Airport Council Association, secondo le quali Fiumicino è tra i primi scali europei per indice di soddisfazione dei passeggeri”.

Con oltre 200 aeroporti in 6 continenti, Air Canada è la 17esima compagnia aerea più grande del mondo, arrivando a servire nel 2015 più di 42 milioni di passeggeri. Dagli aeroporti italiani la compagnia collega oltre 120 destinazioni su Canada, Stati Uniti, Messico e Caraibi. Per il 2016 dall’Italia saranno oltre 1.542 i voli in programma e mezzo milione i posti offerti da e per il Canada. In totale i voli dall’Italia, rispetto al 2015, passano da 26 a 31 settimanali.

ALITALIA presenta CIPRO quale nuova destinazione del network

Dall’8 giugno Italia e Cipro saranno più vicine grazie al nuovo collegamento diretto fra Roma e Larnaca. Un’importante sviluppo per il network della Compagnia italiana che favorirà gli scambi commerciali e il turismo. 

L’Italia è uno dei principali partner economici per Cipro. Secondo i dati Istat, nel 2015 l’interscambio tra i due Paesi, favorito anche dai comuni interessi nell’area mediterranea, si è rafforzato registrando esportazioni italiane per 263 milioni di euro a fronte di importazioni per 32 milioni. I voli Roma-Larnaca verranno effettuati due volte alla settimana con orari che consentono di proseguire, grazie a comode coincidenze presso l’hub Alitalia di Fiumicino, verso 89 destinazioni in Italia, Europa, Medio ed Estremo Oriente, Nord Africa, Asia e Americhe, tra cui Santiago del Cile, Città del Messico (dal 16 giugno) e Pechino (dal 18 luglio). I passeggeri in prosecuzione potranno anche usufruire dell’assistenza della nuova squadra transiti (“Transit Team”) che li accompagnerà rapidamente al gate di partenza del volo successivo.

Da Roma Fiumicino il nuovo volo per Larnaca partirà ogni Mercoledì e Sabato alle ore 22.35 con arrivo alle 2.40 (orario locale) del giorno successivo. Da Larnaca gli aerei Alitalia decolleranno il Giovedì e la Domenica alle ore 4.50 (orario locale) per arrivare a Roma alle 07.15. Il collegamento sarà effettuato con aerei Airbus A320 allestiti in due classi di viaggio, Business ed Economy. Anche su questo nuovo volo i soci MilleMiglia Alitalia potranno accumulare e spendere miglia del programma fedeltà. I biglietti sono in vendita su Alitalia.com, chiamando il Customer Center Alitalia al numero 89.20.10 (+39.06.65649 dall’estero), nelle agenzie di viaggio e nelle biglietterie aeroportuali.

EMBRAER debutta in Giappone con l'E190 nei colori di J-AIR

Embraer ha annunciato il debutto del nuovo E190 in Giappone nei colori del vettore aereo J-AIR, sussidiaria di Japan Airlines, nel volo inaugurale  tra Osaka (Itami) e Kagoshima. L’ingresso del primo E190 nella flotta J-AIR porta il numero corrente di E-Jets che operano in tutto il Giappone a 28. “Gli E-Jets hanno dimostrato la loro capacità di aiutare le compagnie aeree a massimizzare la resa e entrare in modo sostenibile in nuovi mercati, come nel caso di Japan Airlines”, ha dichiarato Paulo Cesar Silva, Presidente e CEO di Embraer Commercial Aviation. 

“L’E190 configurato con 95 posti integra le operazioni degli E170 di J-AIR. La capacità extra offerta riflette anche la crescita costante del mercato interno. Siamo sicuri che il nostro E-Jet continuerà ad aggiungere forte valore alle operazioni di J-AIR e siamo grati a Japan Airlines per la fiducia e per la partnership di cui continuiamo a godere”. “Siamo onorati di ricevere il primo E190 in Giappone”, ha dichiarato Tetsuya Onuki, presidente di J-AIR Corporation. “La combinazione degli E170 esistenti e dei nuovi E190 ci darà una maggiore flessibilità per abbinare i nostri prodotti e servizi alle esigenze dei clienti. Siamo sicuri che l’E190, con il nostro nuovo interno della cabina e l’aggiunta del servizio J Class, consegnerà un’esperienza confortevole per i clienti”. L’E190, configurato da JAL in doppia classe con sedili in pelle, è il terzo Embraer E-Jet che opera in Giappone, oltre agli E170 e E175 che già operano nel paese. J-AIR opera attualmente un totale di 17 E170 e Fuji Dream Airlines opera tre E170 e sette E175. L’E190 è operato da 50 clienti in tutto il mondo.

AIR TRANSAT rinnova i servizi

Air Transat, compagnia aerea canadese vincitrice del premio Skytrax 2015 come miglior vettore nord americano per i viaggi vacanze, rinnova l’offerta dei suoi servizi, offrendo molteplici privilegi e vantaggi ai viaggiatori di entrambe le sue classi di viaggio, Economica e Club. 

Per i clienti di classe Economica, la compagnia offre il servizio di Seat Selection per la selezione anticipata del posto: a partire da € 25 a persona a tratta, è possibile scegliere in anticipo il proprio posto a sedere, risparmiando tempo in aeroporto e con la sicurezza di stare seduti accanto al proprio compagno di viaggio. Il ventaglio dei privilegi si amplia ancora di più con Option Plus, il servizio che consente di avere privilegi aggiuntivi sia in aeroporto che a bordo, a partire da € 60 a persona a tratta: Seat Selection gratuita, check-in prioritario ad un banco dedicato, franchigia bagaglio supplementare di 10 kg a tratta, per un totale di 40 kg, imbarco prioritario, comfort kit sui voli notturni e ritiro bagagli prioritario.

I clienti di Classe Club hanno a disposizione un’ampia ed esclusiva cabina con sedili in pelle più larghi, touch screen individuali, servizio dedicato e scelta di pasti gourmet serviti su porcellane e vini selezionati, per un comfort ottimale a bordo dell’aereo. Prima della partenza, possono usufruire di tutti i vantaggi di Option Plus gratuitamente: Seat Selection gratuita, banco check-in dedicato, imbarco e ritiro bagagli prioritario.

Per quanto riguarda il bagaglio, la compagnia consente una generosa franchigia per entrambe le classi: 30 kg (1 solo pezzo) per il bagaglio da stiva e 10 kg per il bagaglio a mano per la classe Economica, 40 kg (2 pezzi da 20 kg ciascuno) per la stiva e 15 kg a mano per la classe Club.

martedì 10 maggio 2016

QATAR AIRWYAS riceve il suo 50° Boeing 777

Qatar Airways ha recentemente ricevuto il suo 50° Boeing 777, portando il numero totale di aerei operativi a più di 180 single aisle e widebody aircraft. Il vettore opera il Boeing 777 verso una serie di destinazioni, tra cui Houston, Buenos Aires e Los Angeles, che sono alcune delle destinazioni più lunghe di Qatar Airways misurate in ore di volo. 

Akbar Al Baker, Qatar Airways Group Chief Executive, ha detto: “Abbiamo posto il comfort dei passeggeri e l’esperienza di volo in prima linea nel nostro programma e con l’introduzione del Boeing 777 nella flotta poco meno di un decennio fa, i nostri equipaggi e i passeggeri hanno conosciuto il comfort e lo spazio delle cabine. Siamo orgogliosi di volare il Boeing 777 e questa pietra miliare nella nostra flotta è un segno del successo che abbiamo avuto con Boeing e il fleet programme di Qatar Airways”. Più del 35 per cento del route network della compagnia aerea è operato con Boeing 777 (incluse entrambe le destinazioni cargo e passeggeri).

Quando nel 2006 Qatar Airways ha fatto il primo ordine per il Boeing 777, il network della compagnia aerea raggiungeva poco più di 50 destinazioni. Ora, un decennio più tardi, con più di 150 destinazioni, il Boeing 777 è una parte fondamentale della flotta ed è la spina dorsale della strategia di espansione delle rotte long haul e ultra-long haul.

“Negli ultimi dieci anni Qatar Airways e Boeing hanno sviluppato una partnership forte e duratura, che ha avuto inizio con il loro primo ordine per il 777″, ha detto Ray Conner, presidente e CEO di Boeing Commercial Airplanes. “Siamo orgogliosi di celebrare il 50° 777 consegnato e vedere questo velivolo leader di mercato continuare a svolgere un ruolo fondamentale nelle operazioni di un premium operator come Qatar Airways”.

Qatar Airways è uno dei maggiori operatori mondiali del Boeing 777, utilizzato in gran parte su percorsi a lungo raggio e ultra-lungo raggio. Qatar Airways ha recentemente annunciato che servirà Auckland, Nuova Zelanda, dall’hub della compagnia a Doha, il che la renderà la più lunga rotta commerciale del mondo, 18 ore e 20 minuti da Doha, utilizzando il Boeing 777.

La configurazione delle versioni passeggeri dei Boeing 777 variano da 335 posti totali sul Boeing 777-ER (Extended Range), composti da 42 posti in Business Class e 293 in Economy Class, a 259 posti sul Boeing 777-LR (Long Range), in una configurazione a due classi con 42 posti in Business Class e 217 in Economy Class.

Oltre alla capacità passeggeri, la capacità di carico totale per il Boeing 777 Freighter è di 102 tonnellate. Qatar Airways Cargo attualmente è posizionata come terzo più grande cargo carrier del mondo. I Boeing 777 Freighter sono una parte fondamentale nella crescita della flotta sull’esteso cargo network della compagnia aerea.

lunedì 9 maggio 2016

QATAR AIRWAYS introduce il nuovo A380 sulla rotta Doha-Guangzhou

Qatar Airways ha annunciato che il suo servizio Doha-Guangzhou subirà un upgrade, con l’introduzione dell’Airbus A380 sulla rotta a partire dal primo luglio 2016. Guangzhou sarà la quarta detinazione Qatar Airways servita dall’A380, dopo Londra, Parigi e Bangkok. 

I passeggeri che viaggiano da e per Guangzhou sui voli Qatar Airways QR874 e QR875 potranno quindi godere di un’esperienza di viaggio migliorata sugli A380 della compagnia aerea. Akbar Al Baker, Qatar Airways Group Chief Executive, ha dichiarato: “Quest’anno segna il nostro ottavo anniversario delle operazioni verso Guangzhou e siamo lieti di celebrare questo traguardo con l’introduzione del nostro A380, per riaffermare il nostro impegno di lunga data in Cina. La regione del Pearl River Delta è uno dei più vivaci centri commerciali in Cina e abbiamo assistito a una crescita costante dei passeggeri da e verso Guangzhou nel corso degli anni. I passeggeri provenienti dall’Asia possono ora godere di tutto il loro viaggio sull’A380 quando volano verso città famose come Londra e Parigi, tramite il nostro Hamad International Airport a Doha”. Il velivolo offre 517 posti in una configurazione a tre classi, con otto posti in First Class, 48 posti in Business Class e 461 in Economy Class.

domenica 8 maggio 2016

AEROPORTI DI ROMA : l'aeroporto di Ciampino compie 100 anni di storia

L'aeroporto Giovan Battista Pastine di Ciampino festeggia il suo primo centenario e in occasione della ricorrenza, Aeroporti di Roma, in collaborazione con il comune di Ciampino e l’Aeronautica militare, ha presentato dato luogo ad una serie di iniziative volte a ripercorrere la storia dell’aeroporto legata intimamente con quella dell’Aeronautica militare e della citta’ che lo ospita. 

Dai dirigibili alle compagnie low cost, la storia dell'aeroporto di Ciampino - intitolato a Giovan Battista Pastine, dirigibilista caduto con il suo M3 nel 1916 di ritorno da un'azione di guerra - si intreccia tra i conflitti di guerra e l'evoluzione del trasporto aereo in Italia e la ripresa del dopoguerra. 

E proprio questa storia, lunga 100 anni, vogliono raccontare l'Aeronautica Militare, la società di gestione Aeroporti di Roma e il comune di Ciampino con alcune mostre che ripercorrono, attraverso foto storiche provenienti dagli archivi dell'Aeronautica Militare e dell'Istituto Luce-Cinecittà e filmati delle Teche Rai, la storia dello scalo e della città che lo ospita.

Il progetto espositivo, promosso da Adr e con il patrocinio della Regione Lazio, dell’Enac e dell’Enav, e’ dislocato nelle diverse sedi di Ciampino Aeroporto, Ciampino citta’ e nel complesso del Vittoriano. Fotografie storiche provenienti dagli archivi dell’Aeronautica Militare e da quelli dell’Istituto Luce – Cinecitta’, filmati delle Teche Rai, documenti selezionati da collezioni private, consentono un’esperienza di conoscenza, non solo storica, ma anche sociologica e di costume. Oltre 120 le foto storiche esposte, insieme con due straordinari filmati. 

Qualche curiosita’: da qui partirono i dirigibili Norge e Italia comandati da Umberto Nobile; qui continuano a transitare Capi di Stato e di Governo, oltre che i vip del mondo d’affari che dello spettacolo;  da qui un giovanissimo Mike Bongiorno apri’ i collegamenti esterni della Rai il 3 gennaio 1954 con la rubrica ‘Arrivi e partenze’. 

Hanno presentato l’iniziativa, tra gli altri, il Col. Filippo Quagliato, Comandante del 31 Stormo di stanza proprio a Ciampino, l’Ad di Aeroporti di Roma Lorenzo Lo Presti ed il sindaco della cittadina, Giovanni Terzulli. ‘Ciampino – ha sottolineato Lo Presti – si pone insieme con Fiumicino quale porta d’ingresso di Roma e del Paese per chi arriva da molti voli che arrivano dall’estero’. Con oltre 5 milioni di passeggeri nel 2014 – ha detto ancora l’Ad di Adr – l’aeroporto di Ciampino da’ lavoro a piu’ di 4000 persone civili e crea un contributo di 15/20mila posti di lavoro, come e’ significativo il fatto che Ciampino e’ al primo posto tra i comuni dei Castelli romani per presenze di turisti negli alberghi: ‘Centinaia di appartamenti, decine di B&B testimoniano l’importanza del collegamento dello scalo con il territorio – ha concluso Lo Presti – collegamento che oggi, con questo evento, vogliamo rafforzare’.

BLUE AIR inaugura il volo Torino - Berlino

La compagnia aerea Blue Air inaugura oggi la nuova rotta Torino - Berlino. Il collegamento con la capitale tedesca viene operato tre volte alla settimana, il lunedì, mercoledì e venerdì. La rotta per Berlino fa parte delle nuove destinazioni previste dal piano di espansione di Blue Air da Torino, dove la compagnia dispone di tre aerei basati. 

Dopo il lancio a fine marzo delle due rotte internazionali per Madrid e Londra e l’avvio del collegamento per Berlino, Blue Air inaugurerà nelle prossime settimane i collegamenti nazionali ed internazionali già annunciati servendo anche le più rinomate località per le vacanze: Alghero il 16 maggio, Ibiza e Minorca il 2 giugno, Atene e Palma di Maiorca il 4 giugno. Inoltre, saranno intensificate le frequenze dei collegamenti per Catania - che diventerà bigiornaliero - e Lamezia Terme. A partire dal 3 ottobre il network italiano, che comprende anche i voli per Roma Fiumicino e Bari, verrà ampliato grazie al nuovo volo trisettimanale per Pescara. E’ infine già possibile acquistare sul sito della compagnia i biglietti per i collegamenti operativi durante la stagione invernale. I biglietti sono prenotabili attraverso tutti i canali di vendita Blue Air.

BOEING: consegnato ad Angola Airlines un nuovo 777-300ER (Extended Range)

Boeing e TAAG Angola Airlines, la compagnia aerea di bandiera dell’Angola, hanno celebrato la consegna del nuovo v della compagnia. L’ultima aggiunta alla flotta di TAAG è atterrato a Luanda oggi a seguito di un volo di consegna non-stop di 8.709 nm (14.015 km) dal Boeing Delivery Center a Everett, Washington. 

L’ultimo 777-300ER consente a TAAG di aumentare il suo servizio di punta tra l’Angola e il Portogallo, che diventa due volte al giorno a partire dal 2 giugno 2016. 

“Il 777-300ER costituisce la spina dorsale della flotta a lungo raggio di TAAG”, ha dichiarato Peter Hill, Executive Chairman TAAG. 

“La consegna di oggi significa che siamo ora il più grande operatore del 777 in Africa del sud, offrendo ai passeggeri una esperienza a bordo senza eguali per le nostre destinazioni internazionali dalla regione”. 

“Siamo onorati che TAAG continua a porre la sua fiducia nei nostri prodotti”, ha dichiarato Van Rex Gallard, vice president sales Latin America, Caribbean and Africa, Boeing Commercial Airplanes. “Il 777-300ER fornirà al network di TAAG un’efficienza notevolmente migliorata ed è una grande fonte di orgoglio per tutti che TAAG continua ad essere un vettore all-Boeing”. TAAG Angola Airlines, con sede a Quatro de Fevereiro Airport, Luanda, serve 31 destinazioni nazionali e internazionali con una flotta di 14 aerei, tra cui 737 e 777-200ER.

UNITED, al via il collegamento stagionale Venezia - New York

United Airlines ripristina oggi il suo servizio giornaliero no-stop tra Venezia e il suo hub di New York, Newark Liberty International Airport. Il servizio stagionale opererà nel periodo dal 6 maggio al 6 ottobre 2016. Il volo UA169 partirà dall’aeroporto Marco Polo di Venezia tutti i giorni alle 10:55, con arrivo a New York / Newark alle 14:25 dello stesso giorno. 

Il volo di ritorno, UA170, partirà da New York / Newark tutti i giorni alle 18:45, con arrivo a Venezia alle 09:05 del giorno successivo (orari locali). I tempi di volo sono nove ore e 30 minuti in direzione ovest e otto ore e 20 minuti in direzione est. I voli sono operati da Boeing 767-400ER, con un totale di 242 posti a sedere - 39 posti flat-bed totalmente reclinabili in United Business First e 203 posti in United Economy, di cui 70 posti Economy Plus con più spazio per le gambe ed il comfort personale.

“Siamo entusiasti di riprendere i nostri voli no-stop da Venezia al nostro hub di New York quest’estate”, afferma Walter Cianciusi, Country Sales Manager Italia di United. “I nostri servizi da Roma a New York, Chicago e Washington, e da Milano a New York, insieme a questo nuovo volo, offrono ai nostri clienti italiani opzioni di viaggio per centinaia di destinazioni in tutto il continente americano”.

“Nel primo anno di attività il volo di United si era già attestato come un collegamento di successo, particolarmente apprezzato per l’utilizzo da parte della compagnia del comodo e tranquillo aeroporto di Newark e per la fitta rete di voli in connessione per il Nord America”, afferma Camillo Bozzolo, Direttore Commerciale Aviation di SAVE. “Siamo certi che questo secondo anno di operatività, che inizia un mese prima rispetto al precedente, sarà altrettanto efficace; il nostro auspicio per il futuro è di un sempre maggiore prolungamento dei mesi di attività a Venezia”.

VOLOTEA, scende in pista a Verona e si prepara a decollare verso le mete dell'Estate

Più di 7 milioni di passeggeri trasportati a livello europeo, di cui 622.905 nel solo aeroporto di Verona. 72 destinazioni distribuite in 13 nazioni e una flotta di 23 aeromobili, composta da 19 Boeing 717 e 4 Airbus A319. Questi sono solo alcuni dei numeri di Volotea, la compagnia aerea low cost che, nel novembre 2015, ha inaugurato la sua base operativa presso l’aeroporto Catullo, da cui opera collegamenti veloci, comodi e diretti verso 13 destinazioni - 8 in Italia e 5 all’estero. “Siamo davvero molto soddisfatti dei traguardi raggiunti a Verona - commenta Carlos Muñoz, Presidente e Fondatore di Volotea. - Grazie all’apertura della nostra base siamo riusciti ad incrementare del 62% la nostra offerta voli rispetto all’anno scorso, proponendo un parterre di destinazioni ancora più ampio”.

Per il 2016 il vettore opererà 4.976 voli che collegheranno Verona con 13 destinazioni, 8 delle quali in Italia: Alghero, Bari, Brindisi, Cagliari, Catania, Napoli, Palermo e Olbia, una delle new entry 2016 da Verona, il cui volo inaugurale è previsto per il 27 maggio. Ma le novità non sono certo finite qui e riguardano anche le mete internazionali raggiungibili con la low cost. Ai voli verso Tirana e Chisinau, si aggiungono importanti novità per chi progetta una vacanza in Spagna: dal 1° giugno, infatti, si potrà decollare verso Palma di Maiorca, e dal 25 giugno verso Ibiza. Chi, invece, preferisce la Grecia potrà volare comodamente da Verona verso Santorini a partire dal 30 maggio.

“Ci auguriamo di poter rafforzare ulteriormente il rapporto di fiducia che si è creato con i viaggiatori veronesi che, volo dopo volo, hanno dimostrato di apprezzare particolarmente le nostre tariffe vantaggiose e la nostra attenzione alla puntualità, che rendono l’esperienza di volo piacevole e rilassata - continua Muñoz. - Inoltre, con l’apertura della nostra base a Verona, confidiamo di aver consolidato il rapporto con SAVE, contribuendo allo sviluppo del polo aeroportuale del Nord Est”.

Dall’avvio delle sue attività a livello locale, sono in molti che hanno deciso di sfrecciare con Volotea sopra i cieli d’Europa, ben 622.905. E per il 2016, l’offerta della low cost da Verona si articolerà con 622.416 biglietti in vendita, pari ad un incremento del 62% rispetto allo scorso anno.

“Crediamo infine che la presenza di Volotea presso l’aeroporto Catullo - conclude Muñoz - oltre ad averne incrementato i flussi turistici, abbia rafforzato anche l’economia locale. Dall’avvio delle nostre attività, sono stati creati circa 50 di posti di lavoro, tra piloti, personale di bordo e un Base Manager, senza dimenticare l’indotto turistico generato dai passeggeri in transito dall’aeroporto”.