giovedì 16 novembre 2017

AIR SENEGAL, firma un Memorandum con Airbus per due nuovi A330 neo

Air Sénégal, il vettore nazionale del Senegal, ha firmato un Memorandum of Understanding (MoU) per due aeromobili A330neo, la nuova versione re-engined del widebody A330. L’A330neo favorirà la crescita della compagnia aerea e l’espansione del business in futuro. 

L’accordo, che rende Air Sénégal la prima compagnia aerea in Africa a selezionare l’A330neo, è stato annunciato durante una cerimonia al Dubai Airshow alla presenza di Maimouna Ndoye Seck, Minister of Air transport and Development of Infrastructure, Senegal. Air Sénégal avvierà le operazioni nel 2018 e la compagnia aerea intende utilizzare l’A330neo per sviluppare la propria rete a medio e lungo raggio. Philippe Bohn, CEO di Air Sénégal, ha dichiarato: “L’aviazione è un catalizzatore per lo sviluppo economico e questo acquisto dimostra le ambizioni del Senegal per la crescita economica in linea con la strategia del paese per accelerare i progressi (Plan Emerging Senegal). L’A330neo ha dimostrato di essere l’aereo giusto, combinando bassi costi operativi, capacità di volo a lungo raggio e alti livelli di comfort. Non vediamo l’ora di avviare le operazioni e offrire ai nostri clienti il ​​servizio migliore della categoria”.

”Siamo molto lieti di dare il benvenuto a Air Sénégal tra i nostri clienti A330neo. L’A330neo offre le più recenti tecnologie per il risparmio di carburante, combinate con comfort, affidabilità e efficienza operativa best-in-class. L’A330 è la scelta ideale per Air Sénégal per costruire la sua rete e diventare la compagnia aerea con la più rapida crescita dell’Africa occidentale”, ha dichiarato John Leahy, Chief Operating Officer Customers, Airbus Commercial Aircraft.

Lanciata a luglio 2014, l’ultima generazione della famiglia widebus Airbus, l’A330neo, si basa sulla comprovata economia, versatilità e affidabilità dell’A330, riducendo il consumo di carburante del 25 percento per posto. Equipaggiato con motori Rolls-Royce Trent 7000 di ultima generazione, offre la nuova cabina “Airspace”, maggiore apertura alare e Sharklet wingtip devices.

WIZZ AIR, ordine per 146 aerei della famiglia A320neo

Wizz Air Holdings Plc ha annunciato che, dopo un rigoroso processo di selezione, ha siglato una lettera di intenti con Airbus per l’ordine di ulteriori 146 aeromobili della famiglia Airbus A320neo (72 A320neo e 74 A321neo). Le consegne cominceranno nel 2022, ma la maggior parte degli aeromobili sarà consegnata nel 2025 e 2026 dopo la consegna di 110 aeromobili Airbus A321neo ordinati da Wizz Air nel 2015. In base alla lettera di intenti Wizz Air ha il diritto di sostituire un numero di aeromobili A320neo con Airbus A321neo e viceversa, a seconda delle necessità future. Al prezzo corrente, questi ulteriori aeromobili sono valutati oltre 17.2 miliardi di $, sebbene Airbus garantirà uno sconto. La finalizzazione dell’ordine rimane soggetta all’approvazione degli azionisti Wizz Air. 

“Ancora una volta, Airbus ha garantito il miglior mix possibile di aeromobili, efficienza sui costi, supporto e prezzo. Siamo convinti che gli Airbus A320neo e A321neo segneranno una svolta per Wizz Air, dato che continuiamo a crescere al pari di un leader del nostro settore e ad espandere il nostro mercato dentro e fuori l’Europa”, ha dichiarato Jòzsef Vàradi, CEO di Wizz Air. “Gli aeromobili con tecnologia di nuova geneazione ci permetteranno di continuare ad abbassare i costi operativi andando verso il nostro obiettivo di essere la linea aerea con le tariffe più basse e i minori costi unitari in Europa. Wizz Air continuerà a stimolare la domanda di viaggi aerei in Europa e oltre, offrendo le tariffe più basse ai suoi clienti continuando a garantire loro un’esperienza di viaggio molto positiva a bordo di una delle flotte più giovani d’Europa”. Questo nuovo ordine, se approvato dagli azionisti di Wizz Air, porterebbe gli ordini importanti di Wizz Air con Airbus a 282 aeromobili, inclusi anche 8 Airbus A320ceo e 18 Airbus A321ceo la cui consegna continuerà fino all’inizio del 2019, e 110 Airbus A321neo la cui consegna è prevista a partire dal 2019 e continuerà fino alla fine del 2024.

BLUE AIR raddoppia la frequenza sul volo Torino - Stoccolma

Blue Air annuncia che il nuovo collegamento diretto Torino-Stoccolma operativo dal prossimo 20 gennaio con un volo settimanale il sabato, raddoppierà con una seconda frequenza aggiuntiva il martedì a partire dal 27 marzo.

La rotta verrà servita con aeromobile Boeing 737 da 166 posti. L’Aeroporto di Torino si arricchisce così di un nuovo collegamento di linea verso la capitale svedese, cui viene collegato per la prima volta, non solo facilitando l’arrivo degli sciatori verso le destinazioni sciistiche dell’arco alpino, ma anche offrendo nuove opportunità di viaggio per il weekend ai turisti svedesi che desiderano scoprire la nostra regione: la domanda di traffico dalla Svezia verso l’Italia è da anni in forte crescita e Blue Air ha deciso di intercettarla. Torino è la seconda destinazione che il vettore offre dall’aeroporto di Stoccolma, oltre al collegamento con Bucarest. Stoccolma è inoltre una destinazione molto richiesta dalla clientela piemontese, che può da oggi contare su un collegamento bisettimanale per programmare i propri viaggi e weekend lunghi anche in primavera e in estate, stagioni ideali per visitare la capitale svedese. Il volo per Stoccolma anticipa le novità di Blue Air dall’Aeroporto di Torino, insieme con il ritorno dei collegamenti per Copenaghen, Malaga, Palma di Maiorca e Ibiza a partire dalla prossima stagione estiva.

I biglietti del volo Torino-Stoccolma sono già in vendita attraverso tutti i canali di vendita Blue Air: sul sito internet blueairweb.com, tramite il call center al numero 06 48771355 e in tutte le agenzie di viaggio partner di Blue Air. Le tariffe includono sempre lo snack a bordo ed il bagaglio a mano di 10kg. Il check-in on-line o in aeroporto è gratuito.

SCAT AIRLINES finalizza l'ordine per sei Boeing 737 Max

Boeing e SCAT Airlines, con base in Kazakistan, hanno annunciato un ordine per sei 737 MAX 8 nell’ultimo giorno del Dubai Airshow 2017. L’accordo, valutato $ 674 milioni ai prezzi di listino correnti, include anche i diritti di acquisto per altri 5 ulteriori MAX 8 aggiuntivi. 

“Il 737 MAX 8 si adatta alla nostra strategia di rete, man mano che ci espandiamo per includere destinazioni in Europa, Russia ed Estremo Oriente”, ha dichiarato Vladimir Denssov, Presidente di SCAT Airlines. “L’affidabilità, i bassi costi operativi dell’aereo e la passenger experience sono stati i fattori principali nella selezione del 737 MAX”. SCAT Airlines opera attualmente una flotta di 737, 757 e 767. “Apprezziamo la nostra partnership con SCAT Airlines e la loro costante fiducia nei prodotti Boeing”, ha dichiarato Marty Bentrott, vice president of Sales, Middle East, Turkey, Russia Central Asia and Africa, Boeing Commercial Airplanes. “Non vediamo l’ora di sostenere i loro piani di espansione e di continuare a svolgere un ruolo fondamentale nel loro successo a lungo termine”.

Boeing ha inoltre annunciato oggi un accordo per fornire servizi personalizzati dal Boeing Global Fleet Care portfolio a Oman Air. L’accordo, che prevede Line Replaceable Unit support for 787 Dreamliner engines, si basa su un Component Services Program precedentemente sottoscritto con la compagnia aerea nel 2015 e rafforza l’impegno nei servizi.

Boeing ha annunciato anche che, attraverso la sua controllata Aviall, ha lanciato il suo parts sales and distribution agreement con Rolls-Royce a sostegno della sua flotta globale di AE defense engines. Questo accordo, annunciato all’Air Show di Parigi, include il motore AE 2100 di Rolls-Royce. Aviall è diventato l’unico sales and distribution provider per tutte le defense variants della AE engine family in tutto il mondo.

lunedì 13 novembre 2017

EUROWINGS al via il servizio a lungo raggio dall'aeroporto di Dusseldorf

Con il mese di novembre ha inizio il servizio a  lungo raggio di Eurowings operato dall’aeroporto di Düsseldorf ; dal 9 novembre scorso infatti, è partito con destinazione Punta Cana il primo volo operato dal vettore tedesco. La destinazione nella Repubblica Dominicana è servita con quattro voli alla settimana, lunedì, mercoledì, venerdì e domenica a partire da € 199,99. 

Da Düsseldorf partiranno anche collegamenti per Varadero/Cuba (dal 16 dicembre) e Puerto Plata/Repubblica Dominicana (dal 14 dicembre): il volo per Varadero sarà operato di domenica e quello per Puerto Plata di giovedì. Il quartetto sarà completato da Cancun/Messico, tutti i lunedì a partire dal 18 dicembre. I voli sono già prenotabili sul sito www.eurowings.com o tramite l’app di Eurowings. “Düsseldorf, l’aeroporto più grande della Renania Settentrionale-Vestfalia, diventa adesso base anche per i voli low-cost a lungo raggio“, ha commentato il CEO di Eurowings Oliver Wagner. “Le prenotazioni dei voli sono già numerose e la richiesta per la nostra offerta è particolarmente elevata”. Secondo Wagner, le quattro destinazioni nei Caraibi sono solo l’inizio: “Continueremo ad ampliare la nostra offerta sul lungo raggio da Düsseldorf portando a quattro il numero degli aeromobili che stazionano in questo aeroporto a partire dall’estate 2018 e offrendo collegamenti anche per gli Stati Uniti”.

Una nuova base, nuove destinazioni e una flotta dedicata al lungo raggio in crescita: fra poche settimane Eurowings riceverà il suo settimo Airbus A330 e nel 2018 la flotta intercontinentale arriverà a 21 aeromobili.
Eurowings è una delle linee aeree pioniere nel settore del lungo raggio low-cost e opera con successo già da due anni. La compagnia vola verso varie destinazioni nel mondo: non solo le stupende spiagge dei Caraibi, ma anche l’estremo oriente e gli Stati Uniti. I numeri sono stati buoni fin dall’inizio: “L’entusiasmo col quale ci siamo dedicati a questo nuovo business ci ha ripagato”, ha commentato Oliver Wagner. “Eurowings è attualmente la compagnia aerea in più rapida crescita in Europa e pone solide basi anche per il lungo raggio”.
Dopo Colonia/Bonn e Düsseldorf Eurowings apre al lungo raggio anche da Monaco. A partire dall’estate 2018 tre Airbus A330 stazioneranno nel secondo aeroporto della Germania. Il primo volo a lungo raggio da Monaco, previsto per aprile 2018, porterà i passeggeri nella capitale americana del divertimento: Las Vegas. “Anche le prenotazioni da Monaco vanno molto bene”, ha detto Wagner. “Nel corso del prossimo anno la compagnia offrirà ai propri clienti sul lungo raggio più di un milione di posti a prezzi convenienti”.

ETHIOPIAN AIRLINES collega l'Africa a Buenos Aires con un collegamento settimanale

Ethiopian Airlines, annuncia di aver terminato i preparativi per iniziare le operazioni con cinque voli settimanali verso Buenos Aires, Argentina, dall’ 8 Marzo 2018. L’Argentina è una delle maggiori economie in America Latina e Buenos Aires è la seconda maggiore città in Sud America con una popolazione di oltre 13 milioni di abitanti. 

Il CEO del Gruppo Ethiopian Airlines, il Sig. Tewolde GebreMariam, ha dichiarato: “Siamo felici di aggiungere Buenos Aires, il nostro 6° Gateway verso le Americhe, alla nostra ampia rete globale. Il nostro nuovo volo per Buenos Aires fornirà connessioni efficienti alla nostra rete in Asia, Medio Oriente ed Africa, inclusi Beijing, Shanghai, Seoul, Tokyo, Mumbai, Delhi, Dubai, Beirut, Nairobi ed Il Cairo. Siamo tutti ancora più felici che i voli saranno inaugurati l’8 Marzo, il giorno della Festa Internazionale delle Donne. Per celebrare quest’importante occasione e per riaffermare il nostro impegno per una maggiore integrazione al femminile, il volo inaugurale dell’8 Marzo sarà completamente operato da personale femminile. Attualmente l’Etiopia sta registrando una rapida crescita economica, con un forte accento sull’industrializzazione con la costruzione di zone industriali e lo sviluppo del turismo alla luce della realmente unica ricchezza naturale, culturale e storica della nazione. Come vettore nazionale, stiamo espandendo rapidamente la nostra impronta globale, coprendo più di 100 destinazioni internazionali attraverso i cinque continenti, supportando la crescita della nazione e facilitando l’accesso ad investitori e turisti”. Buenos Aires diventerà la sesta destinazione Ethiopian nelle Americhe. Ethiopian opera verso Washington, New York, Los Angeles, Toronto e São Paulo.

AZERBAIJAN AIRLINES, si accorda con Boeing per l'acquisto di 5 nuovi Dreamliner

Boeing e Azerbaijan Airlines (AZAL) hanno annunciato un ordine per altri cinque 787-8 Dreamliner e un impegno per l’acquisto di due large freighter. L’accordo, annunciato al Dubai Airshow 2017, è valutato circa 1,9 miliardi di dollari a prezzi correnti. 

L’impegno per i cargo sarà finalizzato in un momento successivo. Azerbaijan Airlines ha anche annunciato che sarà il launch customer per il 787 Landing Gear Exchange Program, in base al quale Boeing Global Services fornirà al vettore una soluzione a basso costo per overhauled and certified landing gears per la sua flotta Dreamliner, che ora cresce a sette aeromobili. “L’ordine di ulteriori 787 Dreamliner amplia notevolmente le capacità della nostra compagnia aerea, consentendo di servire nuove destinazioni e di trasportare più passeggeri”, ha dichiarato Jahangir Askerov, AZAL president. “Siamo lieti di espandere la nostra partnership con Boeing, che è stato un partner affidabile nel fornire aeromobili moderni e ci aiuta a sostenere la nostra flotta”. “Apprezziamo la fiducia crescente di Azerbaijan Airlines nel Boeing 787″, ha dichiarato Kevin McAllister, presidente e CEO di Boeing Commercial Airplanes. “Il 787 Dreamliner giocherà un ruolo chiave nel piano di ammodernamento di Azerbaijan Airlines e li aiuterà ad aprire nuove rotte, contribuendo al loro successo a lungo termine”.

“Boeing è entusiasta di lanciare il 787 landing gear exchange program con Azerbaijan Airlines”, ha dichiarato Stan Deal, Presidente e CEO di Boeing Global Services. “Questo programma aiuterà le compagnie aeree che volano con il 787, fornendo un’alternativa conveniente ed affidabile per l’acquisto di nuovi landing gear and performing equipment overhaul”.
Azerbaijan Airlines è un importante vettore dell’Asia centrale, che serve 40 destinazioni in 25 paesi. La compagnia aerea attualmente vola due 787 e ha in flotta Boeing 757 e 767.

sabato 4 novembre 2017

EMIRATES riceve il 100° Airbus A380

Nel corso di una cerimonia tenutasi pressodelivery center del costruttore ad Amburgo, Emirates ha preso in consegna del suo 100° Airbus A380. Ahmed bin Saeed Al-Maktoum, Emirates Chairman and Chief Executive, presente alla cerimonia, ha dichiarato: “Questo è un momento bellissimo per Emirates, per Airbus e per i nostri numerosi partner coinvolti nel programma A380. Non c’è dubbio che l’A380 abbia avuto un grande impatto positivo sul settore aerospaziale e sull’industria aeronautica, sostenendo centinaia di migliaia di posti di lavoro e stimolando l’innovazione e lo sviluppo di nuovi prodotti in molte aree correlate, come il ground handling, il catering, gli impianti aeroportuali e i cabin products, per citarne alcuni. L’A380 ha anche portato l’esperienza di volo per i nostri clienti al livello successivo. Il velivolo stesso è uno spettacolo di ingegneria. 

È il più grande jet commerciale a livello mondiale, ma è silenzioso ed efficiente, e in Emirates abbiamo ridefinito i prodotti e l’esperienza in volo. Per Emirates l’A380 è stato un successo. Siamo stati in grado di utilizzarlo negli aeroporti slot-constrained, così come negli aeroporti regionali e secondari dove abbiamo aumentato la domanda di passeggeri. Ogni volta che operiamo un A380 su un percorso, in genere stimoliamo ulteriormente il traffico e la domanda, in quanto i viaggiatori sono attratti dalla nostra esperienza di punta con l’A380. Rimaniamo impegnati per il programma e lavoreremo a stretto contatto con Airbus e con i nostri partner per migliorare ulteriormente il nostro prodotto A380, mentre guardiamo avanti per ricevere gli altri 42 aerei in ordine”.

“Siamo estremamente orgogliosi della nostra lunga relazione con Emirates, una partnership che è stata parte integrante del programma A380″, ha dichiarato Tom Enders, Airbus Chief Executive Officer. “È una fonte di grande soddisfazione per tutti in Airbus che una tale compagnia aerea visionaria ha creduto nell’A380 fin dall’inizio e lo ha scelto come sua ammiraglia e spina dorsale delle sue operazioni. E, naturalmente, è sempre emozionante sentire un feedback positivo da parte dei nostri clienti e dei passeggeri del velivolo, associandolo al successo di Dubai come più dinamico hub di trasporto aereo mondiale”.

Dominic Horwood, Rolls-Royce, Director - Customer and Services, ha dichiarato: “Vorremmo congratularci con Emirates in questa occasione importante. Siamo molto orgogliosi di equipaggiare il loro 100° Airbus A380 e speriamo di proseguire il nostro forte rapporto negli anni a venire”.
Dotato di motori Rolls-Royce, il 100° A380 di Emirates è configurato in tre classi, con 14 suite private in First Class, 76 posti in Business Class e 426 posti in Economy Class. Inoltre, presenta la rinnovata Onboard Lounge della compagnia aerea. Sarà in mostra al prossimo Dubai Air Show e entrerà in servizio poco dopo.
Durante le celebrazioni, Emirates ha presentato uno speciale tributo a Zayed bin Sultan Al Nahyan, padre fondatore degli Emirati Arabi Uniti, con una livrea su misura per il suo 100° A380. Ahmed bin Saeed Al-Maktoum ha dichiarato: “Il 2018 è l’anno che segna 100 anni dalla nascita del padre fondatore del nostro paese e che celebra la sua eredità. Emirates è orgogliosa di lanciare il nostro omaggio all’uomo che è stato strumentale alla formazione e allo sviluppo dell’EUA, alla consegna del nostro 100° A380″.

Il programma Emirates A380 crea e supporta posti di lavoro in tutta la supply chain globale. Airbus stima che gli ordini A380 di Emirates da soli sostengano 41.000 posti di lavoro diretti, indiretti e indotti in Europa, di cui circa 14.500 solo in Germania. Questi sono posti di lavoro altamente qualificati e influenzano una supply chain di alto valore, creando un effetto moltiplicatore significativo nei paesi in cui Airbus dispone di impianti di produzione di aeromobili. Nell’aprile 2015, Emirates ha firmato un accordo storico di 8,7 miliardi di euro con Rolls-Royce per i motori Trent 900 e un pacchetto completo di assistenza a lungo termine. I motori equipaggeranno 50 Airbus A380 che hanno iniziato a entrare in servizio nel 2016. L’accordo, che è il più grande per Rolls-Royce e uno dei più grandi ordini di esportazione di sempre per un’impresa britannica, sono parte degli investimenti Emirates in corso in UK e in Europa.

L’introduzione del primo A380 di Emirates nel 2008 ha fissato nuovi standard per l’esperienza dei clienti, introducendo numerose prime tra cui Onboard Lounge, Shower spa, free wi-fi gratuito e inflight entertainment systems avanzati in tutte le classi, oltre a molte altre caratteristiche. Emirates investe continuamente per migliorare il suo prodotto A380, garantendo ai propri clienti la migliore esperienza possibile. Ad oggi oltre 85 milioni di passeggeri hanno volato sugli A380 Emirates. La compagnia aerea ha implementato innumerevoli miglioramenti a bordo della sua flotta A380 dal 2008, che vanno da aggiornamenti come l’aggiunta di porte USB nei sedili, ad upgrade più importanti, come il relocating degli overhead luggage bins per fornire più spazio in cabina, l’installazione di sistemi di intrattenimento più grandi e migliori e una nuova Onboard Lounge rinnovata.

Emirates è il più grande operatore al mondo del velivolo A380, volando questo jet iconico a due piani verso 48 città in sei continenti con servizi schedulati. Inclusi i voli unici, i servizi commemorativi speciali, i voli di prova e altro, oltre 70 aeroporti ad oggi hanno accolto con favore gli Emirates A380. La compagnia aerea riceve in media 11 consegne A380 all’anno, a partire dai primi aeromobili nell’agosto 2008. Nel suo esercizio finanziario 2016/17, Emirates ha ricevuto un record di 19 nuovi aeromobili A380. A Dubai, Emirates opera il più grande hub A380 del mondo con un intero concourse dedicato alle operazioni A380. L’impianto da 3,3 miliardi di dollari è stato un investimento per offrire ai viaggiatori comfort e comodità senza precedenti, con l’imbarco diretto verso gli A380 dalle Lounge First e Business e servizi quali negozi, duty free, centri termali, una vasta gamma di opzioni per il pranzo e altro ancora. Emirates dispone di 1.500 flight deck crew e di oltre 23.000 cabin crew formati sulla flotta A380.

AIR CHINA riceve il suo primo Boeing 737 Max

Boeing ed Air China celebrano la consegna del primo 737 MAX 8 della compagnia aerea. Il national flag carrier della Cina è di fatto la prima compagnia aerea del paese a ricevere il nuovo aereo della famiglia 737 MAX. 

I clienti in tutta la Cina prenderanno in consegna quasi 100 737 MAX entro la fine del prossimo anno. “Air China è stato un cliente di lunga data per decenni”, ha dichiarato Rick Anderson, vice president of Sales, Northeast Asia, Boeing Commercial Airplanes. 
“Questa consegna rappresenta un’altra importante pietra miliare nella nostra partnership duratura. Siamo certi che il 737 MAX 8 giocherà un ruolo chiave nella crescita continua di Air China”. La partnership di Boeing con Air China risale agli anni ‘70. La flotta di Air China comprende sette Boeing 747-8, 26 777-300ER, 11 787-9 Dreamliner e più di 140 Next-Generation 737. La famiglia 737 MAX è stata progettata per offrire al cliente performance eccezionali, flessibilità ed efficienza, con costi per posto inferiori e un ampio range, che apre nuove destinazioni nel single-aisle market. Il 737 MAX è l’aereo venduto più velocemente nella storia di Boeing, accumulando più di 3.900 ordini fino ad oggi da 92 clienti in tutto il mondo.

venerdì 3 novembre 2017

KLM, al via il volo per la Costa Rica

KLM ha inaugurato lo scorso 31 ottobre un nuovo collegamento per la Costa Rica. L’ultimo collegamento KLM per il paese centroamericano risale al 1998. Il volo collega Amsterdam alla capitale San José due volte alla settimana per tutta la stagione invernale. Un terzo volo settimanale sarà aggiunto da metà gennaio alla fine di marzo. “Lo spirito pionieristico è intrinseco al DNA di KLM. Questo ci consente di investire continuamente in prodotti sostenibili e innovativi e di aprire nuove destinazioni per i nostri clienti. Il nostro obiettivo principale è quello di offrire ai passeggeri l’accesso a esperienze uniche. Siamo quindi molto orgogliosi di operare ancora una volta collegamenti per questa meravigliosa destinazione. La Costa Rica è rinomata per la sua natura mozzafiato e attrae molti turisti ogni anno e, per i nostri passeggeri d’affari, è un mercato con grandi potenzialità”, dichiara Boet Kreiken, EVP Customer Experience di KLM.

KLM opera due voli settimanali verso la Costa Rica, il martedì e il venerdì, e, da metà gennaio a fine marzo, anche la domenica. Il volo parte da Amsterdam-Schiphol alle 15:25 e atterra a San José alle 20:05, ora locale. Il volo di ritorno parte da San José alle 22:05 e atterra ad Amsterdam-Schiphol alle 15:10 del giorno successivo. Il nuovo volo offre comode coincidenze dai maggiori aeroporti italiani.
Gli altri giorni, i passeggeri potranno usufruire dei voli Air France per San José (il lunedì, giovedì e il sabato), oppure dei voli KLM per Panama, da cui avranno la possibilità di raggiungere San José grazie a un accordo di code sharing con Copa Airlines.

Il collegamento è operato con l’aeromobile più all’avanguardia della flotta di KLM, un Boeing 787-900 Dreamliner, con una capacità di 294 posti: 30 posti in World Business Class, 219 in Economy e 45 in Economy Comfort. Questo aeromobile, il più moderno della flotta, è stato progettato per offrire ai passeggeri il massimo comfort e per salvaguardare l’ambiente, riducendo del 20% sia il consumo di carburante che le emissioni di CO2. Il nuovo aeromobile offre servizio Wi-Fi e la pressione più alta dell’aria consente ai passeggeri un miglior riposo a bordo.

AIR FRANCE, al via il volo Paris C.G. - Malè

Dal 1° novembre 2017 Air France, compagnia di bandiera francese, ha attivato due voli settimanali verso Malé, capitale delle Maldive, in partenza da Parigi Charles de Gaulle. Questi voli sono operati con Boeing 777-200, equipaggiati con le nuove cabine di viaggio Air France, con una capacità di 312 posti, di cui 28 in Business, 24 in Economy Premium e 260 in Economy. 

Il volo AF222 decolla da Parigi-Charles de Gaulle alle 20:55 e arriva a Malé alle 10:45 il giorno successivo; il volo AF223 decolla da Malé alle 12:30 e arriva a Parigi-Charles de Gaulle alle 19:20. I voli sono operati, fino al 29 aprile 2018, il ​​mercoledì e il sabato in partenza da Parigi e il giovedì e la domenica in partenza da Malé. A bordo dei Boeing 777 per Malé, i passeggeri potranno avere tutta la comodità delle nuove cabine Business, Premium Economy e Economy. Nella cabina Business, il sedile si adatta alla forma di ogni singolo individuo, dalla posizione della seduta fino a un vero e proprio letto di 2 metri. All’interno della struttura curva, ogni passeggero crea il proprio spazio, secondo i propri desideri. La composizione morbida del sedile è progettata per offrire una qualità impeccabile di sonno. Grazie a un morbido piumino e una cuscino in piuma formato XXL, tutto è stato progettato per garantire un sonno tranquillo tra le nuvole. Ogni passeggero ha un ampio touch screen HD da 16 pollici (41 cm). In Economy Premium, sedili più confortevoli e un poggiapiedi con diverse posizioni migliorano ulteriormente il comfort di questa cabina. In classe Economy, il nuovo sedile è completamente ridisegnato: più spazio per le gambe, nuovi sedili, poggiapiedi più morbidi e tavolino più grande.

giovedì 2 novembre 2017

QATAR AIRWAYS inaugura il quarto gateway d'Europa

Durante la celebrazione del quarto gateway d’Europa orientale e il servizio inaugurale verso la Bosnia-Erzegovina, Akbar Al Baker, Qatar Airways Group Chief Executive, alla conferenza stampa presso l’Hotel Bristol di Sarajevo, ha commentato: “Siamo entusiasti di aver lanciato il nostro servizio diretto non-stop verso Sarajevo. Poiché la nostra compagnia continua ad espandere la sua rete globale, siamo stati determinati a includere questa gemma europea nascosta nella nostra mappa di rotte. Qatar Airways si impegna a sostenere il turismo nella capitale e nelle città limitrofe, portando i viaggiatori da più di 150 destinazioni globali. Siamo orgogliosi di servire i viaggiatori locali di Sarajevo offrendo loro infinite possibilità di connettersi alle loro destinazioni preferite di affari e di piacere in tutto il mondo sulla rete Qatar Airways”

Tarik Sadović, Ambassador of Bosnia and Herzegovina to Qatar, che ha partecipato alla conferenza stampa, ha dichiarato: “L’arrivo della migliore compagnia aerea del mondo, Qatar Airways, in Bosnia Erzegovina è una grande novità per i cittadini di entrambi i paesi. I buoni trasporti sono la base per lo sviluppo del turismo moderno e del business e siamo felici che Qatar Airways si impegna a rafforzare il turismo nel nostro paese e pertanto dobbiamo costruire un partenariato credibile in comune interesse e cogliere l’opportunità di sviluppo che verrà fornita a noi. Il volo diretto da Sarajevo a Doha renderà più facile la cooperazione tra Bosnia Erzegovina e Qatar nei settori della scienza, dell’istruzione, della cultura e dello sport. Più di 100 cittadini della Bosnia Erzegovina lavorano presso Qatar Airways e hanno contribuito al suo enorme successo. Sottolineiamo che il lancio del volo diretto Doha-Sarajevo è il culmine delle attività diplomatiche intraprese dall’Ambasciata di Bosnia Erzegovina a Doha negli ultimi tre anni”.

Armin Kajmaković, direttore dello scalo internazionale di Sarajevo, ha aggiunto: “È un onore e un enorme privilegio di accogliere Qatar Airways all’Aeroporto Internazionale di Sarajevo. L’istituzione di un percorso Sarajevo-Doha rappresenta una pietra miliare non solo per questo aeroporto ma anche per Sarajevo e per la Bosnia Erzegovina in generale. I nostri cittadini che sono impiegati in Qatar ora hanno un percorso diretto e altri passeggeri saranno in grado di raggiungere quasi tutte le destinazioni al mondo con una sola tappa a Doha. I viaggiatori provenienti da tutto il mondo potranno aggiungere Sarajevo al loro itinerario turistico e commerciale con molta facilità. Inoltre, tutto questo sarà possibile con una delle migliori compagnie aeree del mondo. Per tutti questi motivi, è davvero un piacere avere Qatar Airways all’aeroporto internazionale di Sarajevo”.

Sarajevo è la quarta destinazione della compagnia nell’Europa orientale lanciata negli ultimi quattro mesi, le altre sono Skopje, Praga e Kyiv.
Qatar Airways ha celebrato inoltre il quinquennale dei voli operativi diretti da Doha a Maputo, in Mozambico. Il 31 ottobre la compagnia aerea ha celebrato questa pietra miliare. Il servizio di Qatar Airways verso Maputo, lanciato nel 2012, ha offerto ai passeggeri una nuova porta verso questa destinazione turistica.

EMIRATES presenta il suo primo Boeing 777-300 special colors " EXPO DUBAI 2020"

Emirates ha presentato il primo aereo della flotta , dipinto con una nuova livrea dedicata a Expo 2020 Dubai; si tratta di un Boeing 777-300ER, codificato A6-EPK, realizzato presso l’hangar Emirates Engineering. 

La livrea unica e suggestiva si basa sul logo Expo 2020 e sottolinea il sostegno dell’emirato per la visione di Expo 2020 Dubai. Emirates è il partner ufficiale di Expo 2020 Dubai. Emirates installerà tre diversi modelli di decalcomanie per riflettere i diversi temi di Expo 2020 - ovvero opportunità, mobilità e sostenibilità. Il tema della prima decalcomania è la “mobilità”, che si riferisce anche al ruolo di Emirates come connettore di persone, luoghi e opportunità, in quanto il vettore vola tra più di 150 destinazioni in 84 paesi attraverso il suo hub di Dubai. Il tema principale di Expo 2020 Dubai ruota anche intorno a ‘Connecting Minds, Creating the Future’. Emirates dedicherà un totale di 40 aeromobili della propria flotta, sia Airbus A380 che Boeing 777, per le decalcomanie Expo 2020 dedicate, a partire dal 2017 fino alla fine di Expo 2020 Dubai. Inoltre, tutti i velivoli della flotta Emirates avranno anche una nuova decalcomania Expo 2020 sul muso. La decalcomania Expo 2020 installata da Emirates Aircraft Appearance Center è una delle più grandi applicate su un aereo Emirates Boeing 777. È anche la prima volta che la superficie in cima all’aereo è stata coperta da decalcomanie. Copre oltre il 40% della superficie della fusoliera dell’aeromobile, si estende su una lunghezza superiore a 37,8 metri e 12 metri di larghezza.